Ong-Bak

Nel sorprendente film di arti marziali thailandese di Prachya Pinkaew figura un ex-stuntman cui è stato assegnato per la prima volta il ruolo di protagonista. Tony Jaa (Phanom Yeerum) meraviglia il pubblico con movimenti e combattimenti che sono riusciti a far battere al film svariati record di incasso, superando in certi casi anche i quotati "Hero" di Zhang Yimou e "La tigre e il dragone" di Ang Lee.

L'atletico Tony pare abbia imparato il "muay thai" - la devastante arte marziale thailandese - in 2 o 3 mesi, ma sullo schermo sembra che combatta da una vita, ed è riuscito a scomodare addirittura paragoni con la figura leggendaria di Bruce Lee.

In realtà è esperto di scherma,

Tae Kwon Do, atletica e suo padre è uno stuntman e lo ha introdotto nel mondo del cinema. In Ong-Bak non ci sono cavi e tutto ciò che si vede nel film è stato realizzato dal vero.

Botte da orbi !



categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...