Blogs

Lo shock culturale giapponese

Shoko Culture Shock
Nel suo interessante articolo "A Japanese Citizen Studying “Abroad” in Her Own Country" Shoko ci rivela i dettagli dell'interessante impatto culturale che può avere il Giappone vero su una ragazza giapponese, nata in Giappone, che parla giapponese fluente e che però ha vissuto metà della sua vita in California.

Gli altri articoli:
Kanamara Matsuri: The Irony Behind the Infamous Japanese Penis Festival
Ghibli’s Uncertain Future, Post-Miyazaki
Japanese “Firsts” In Outer Space
The Kikokushijo Dilemma: Growing Up Abroad As A Japanese Kid

[via]

categorie: 

livecoding.tv

livecoding.tv
Twitch.tv (una specie di youtube dove la gente trasmette le sue partite e gli altri guardano) ha avuto un successo esagerato, ma di fatto è un servizio quasi inutile. Meglio giocare no ?

livecoding.tv fa la stessa cosa ma con dei programmatori che si cimentano in diretta con il codice nei loro livestreams.

I professionisti quindi svevano i loro tool, i loro trucchi e, soprattutto, il loro modo di pensare ed affrontare i problemi. Una vera manna per imparare il più rapidamente possibile a fare una cosa cisì complessa come programmare.



Un nuovo editor da GitHub: Atom

github atom
Al giorno d'oggi per un uso del computer più fruttuoso sapersi destreggiare con un editor di testo moderno è davvero indispensabile. Per scrivere codice, mail, prendere appunti, note, fare e mantenere liste e moltissimi altri scopi.

Il giusto editor è in grado di aumentare la produttività, la qualità di quello che si scrive, far risparmiare tempo per cercare e trovare i file, far scovare errori grazie al syntax highlighting, implementare scorciatorie per le azioni più comuni e ripetute. E' davvero il coltellino svizzero dei tool del computer.

GitHub, dopo aver rivoluzionato il mondo dei repository di codice, ha rilasciato la versione (semantica) 1.0.0 del suo text editor: Atom (si chiama così perchè è stato programmato sfruttando electron, un altro progetto molto interessante).

manuale di volo (con gli ebook)
LINK

[via]

categorie: 

La storia del formato mp3

mp3 waves
La fine di un'industria.
L'arrivo di un nuovo secolo.
Il paziente zero della pirateria.

Il pezzo di Mona Lalwani presente il libro di debutto di Stephen Witt: "How Music Got Free", dedicato alla storia del formato mp3, racconta dell'ingegnere acustico tedesco Karlheinz Brandenburg e di come abbia scoperto come comprimere di oltre un ordine di grandezza un file audio. Ma questa tecnologia fu nascosta per anni e, non appena venne resa disponibile, l'industria musicale dei CD andò in crisi.

E poi c'è la storia dell'epica lotta tra il più potente CEO delle major discografiche e un anonimo operaio della Universal che divenne uno dei più grossi pirati digitali della storia essendo il responsabile di oltre 2000 leak di album prima del rilascio.

E poi molto altro ancora.

How MP3 Files Work


categorie: 

Kanji Connect

Kanji Connect
Kanji Connect si aggiunge alle altre app per imparare il giapponese (vedi anche Nuovi strumenti per imparare il giapponese)

In ogni livello ci sono da trovare, il più rapidamente possibile, 5 parole composte solo da kanji. Il numero di combinazioni e di parole che nascono da pochi kanji è sorprendente, e aiuta a rafforzarne la conoscenza, la pronuncia e ad aumentare il proprio vocabolario generale.

Occorre però un po' di pratica con i kanji del proprio livello di studio. Questa app non è adatta a chi ha appena iniziato con la lingua giapponese.


categorie: 

Siamo quello che mangiamo: Edo

edo
Edo è un app per smartphone in grado di scansionare il codice a barre di un prodotto e fornire una valutazione, con voto da 1 a 10, di quanto sia "sano". In più fornisce altre caratteristiche: pro e contro, intolleranze, alternative ecc.

Ovviamente in futuro dietro ad app del genere ci sarà un business impressionante. Guideranno gli acquisti e le compagnie cercheranno di accaparrarsi valutazioni positive pagando il team di sviluppo, non appena si accorgeranno della loro esistenza.

E' importante quindi che questo tipo di app venga rilasciato da consorzi certificati soggetti a controlli. Ma per ora, che siamo agli inizi e devono conquistarsi i favori e la fiducia dei clienti, possiamo stare abbastanza tranquilli ed usarle per aumentare istantaneamente la propria intelligenza come consumatori.


categorie: 

Graphics Gale

Graphics Gale
Paul Conway (doomcube), professionista nell'industria dell'intrattenimento interattivo da oltre 10 anni, per realizzare grafica e animazioni in pixel art raccomanda l'uso di Graphics Gale (features) in coppia con Photoshop.

Anche per il suo ultimo lavoro: Aporkalyspe Now, Paul fa uso delle palette e dei workflow del programma Adobe in coppia con la timeline e il controllo delle animazioni di Graphics Gale.

In questa eccellente intervista accenna al suo metodo di lavoro, all'importanza dei key frame e delle animazioni secondarie per arricchire una immagine.

faq

[via]

categorie: 

Graphic Design per tutti con Canva

canva
canva è un tool online che rende estremamente intuitiva la realizzazione di prodotti di graphic design: posters, biglietti da visita, collages, brochure ecc.

La compagnia è stata fondata nel 2012 e ha ricevuto diversi milioni di dollari di finanziamenti per lo sviluppo e la commercializzazione.

Moltissimi asset sono free, ma per usare le foto con la ricerca integrata occorre pagare qualche dollaro di diritti.

facebook
twitter

Come si caricano le foto
Come si pubblica
scuola di design


categorie: 

Pages