masayume's blog

Philip Craig Russell

Philip Craig Russell è uno di quegli artisti della matita che fanno breccia molto facilmente tra i fan con un tratto morbido, elegante, ironico e sensuale.

A lui Karen Berger e Neil Gaiman pensarono per il mitico episodio numero 50 di Sandman: "Ramadan", ambientato nella Baghdad fiabesca e purtroppo anche un quella devastata dalle bombe. Un piccolo capolavoro che è un omaggio alle "Mille e una notte" e che ha ispirato addirittura Richard Garfield mentre creava la prima espansione del suo gioco di carte Magic.

Craig Russell ha illustrato anche il "Parsifal" di Wagner e "il Flauto Magico" di Mozart.

L'immagine a fianco fa parte di una collezione privata che è dedicata alle danzatrici.

categorie: 

Il Samurai che venne dall'Europa

I primi occidentali a sbarcare a Zipango, il mitico paese citato da Marco Polo nel resoconto del suo viaggio verso oriente, furono i portoghesi, in pieno 1500. Furono aiutati dalle basi commerciali che avevano dislocato lungo tutta la costa dell'oceano Indiano, ultima delle quali Macao, che permetteva di doppiare la penisola cinese e spingersi nello sconosciuto e tempestoso mare del Giappone.

Era il periodo dello shogun Tokugawa, che comandava un armata di decine di migliaia di uomini, aveva unificato il comando dell'arcipelago e sotto di lui una sessantina di signori governavano i loro feudi. L'imperatore restava quasi prigioniero della gabbia dorata del suo palazzo, senza praticamente alcun potere.

William Adams, il primo inglese a sbarcare nel paese del sol levante, sessant'anni dopo i primi portoghesi, riuscì a farsi strada fino a diventare un importante consigliere dello shogun. Era sopravvissuto ad un allucinante viaggio attraverso due oceani, l'Atlantico e lo sterminato Pacifico, doppiando lo stretto di Magellano. Di cinque galeoni che erano partiti dal'Olanda ne arrivò uno soltanto, con l'equipaggio decimato e in condizioni disperate.

Attraverso il minuzioso studio dei carteggi e della documentazione a disposizione delle British Library, Giles Milton confeziona un saggio che ha il sapore di un romanzo, e svela interessantissimi dettagli sull'attività della Compagnia delle Indie Orientali.

L'ambientazione e le vicende sono le stesse che racconta, romanzandole, James Clavell nel suo famoso best-seller del 1975: "Shogun".

categorie: 

MasaMania

MasaMania è "un sito che riporta notizie sulla cultura giapponese con foto schifose e un pessimo inglese che non avrete mai la possibilità di beccare sulla CNN". E' così che lo descrive l'autore.

Questo "paparazzo del sol levante" riporta imperdibili minireportage su cantanti da strada che vendono snack, su bande di scooter con le cromature autoilluminate.E' un occhio privilegiato sul "retrobottega" del Giappone, che permette, nel caso della foto a fianco, di osservare i tamarrissimi veicoli dei fan di Ayumi Hamasaki che hanno modificato i loro furgoni in tema con la loro star del cuore. Ce ne sono di buffi e estremamente spettacolari.

In generale il sito parla di curiosità che è praticamente impossibile trovare in altri posti sul web, quantomeno senza incappare in una dose letale (per la comprensione) di ideogrammi.

Masamania significa "mania per la verità".

categorie: 

Spectrum hall of fame

E' una curiosa classifica dei 100 titoli più significativi per l'8 bit di Sir Clive Sinclair

Un microcomputer famosissimo negli anni '80, celebre per la livrea nera con l'arcobaleno in un angolo e per la tastiera con più di 6 funzioni per tasto che se imparavi a programmare in basic potevi anche suonare il pianoforte.

Riguardati con la consapevolezza attuale, soprattutto per la grafica, sembrano i disegni delle elementari di un bambino. Un po' approssimativi, con pochi colori vivacissimi (che sbordano anche un po' dai margini, caratteristica peculiare dello speccy) ma densi di uno spirito e di una poesia che oggi lasciano stupefatti.

"beep"

categorie: 

Miyazaki e Moebius

L'affinità divenuta amicizia tra Hayao Miyazaki e Moebius viene celebrata in una mostra congiunta che si terrà Parigi dal 1 dicembre al 31 marzo 2005 presso "Le Monnaie de Paris", uno sfarzoso palazzo che è una cornice inusuale per due artisti che hanno dedicato il loro talento ad opere di genere meno classico.

C'è anche un sito ufficiale dell'evento: http://miyazaki-moebius.com/ dove si possono trovare alcuni esempi della produzione dell'inventore del garage ermetique e del creatore di Nausicaä.

Watch Moebius and Miyazaki, Two of the Most Imaginative Artists, in Conversation (2004)


A talk by Hayao Miyazaki and Moebius

Alice - 100 anni di illustrazioni

http://www.laurenharman.com/alice/

Vi si possono trovare nientepopodimeno che 100 anni di illustrazioni dedicate ad Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio. Da quelle classiche di inizio secolo a quelle più moderne, da

Lewis Carroll a

Salvador Dalì.

Ci sono anche fotografie, come quella di Drew Barrimore nei panni della protagonista.

Il sito fa parte del Ring:

looking glass

categorie: 

Pepakura Designer 3

Pepakura Designer, come il nome fa intuire, è un buffo programma ! L'idea di realizzare "sculture di carta" era sì affascinante ma chi avrebbe osato sperare nell'ausilio di un computer ? Si può forse intuire dalla figura qui a sinistra cosa faccia questa (ennesima) incredibile diavoleria giapponese. Solo nel paese degli origami se la potevano inventare !

Si prende un modello 3d, Gundam, una macchinina o un gattino, e ne si genera il corrispettivo modello su carta, completo di linguette per la colla, per poi poterlo ritagliare e realizzare. Sul sito si può scaricare la nuova versione del programma e ci sono un sacco di modelli, alcuni decisamente incredibili, come le auto alla Toriyama (la 500 superdeformed !), l'elmetto e il disco di Tron, il gravity gun di Half Life 2, la carrozza di Cenerentola e ogni genere di maschera e personaggio

E' proprio il caso di dire: "masayume" !

UPDATE: E' arrivata la versione 3 di pepakura designer

Ecco una lista di siti dove trovare papercraft:

aerei
motociclette yamaha (ufficiali)
pepakura web database
dal sito canon
my paper model

categorie: 

Jade Empire

Chi ama la Cina e gli ultimi due film di Zhang Yimou: "Hero" e "The house of the flying daggers" sta per ricevere un fantastico regalo. Si chiama Jade Empire, un RPG per XBOX come non se ne sono mai visti.

Impossibile non fare un richiamo a "The Way of the Exploding Fist 2" di Mebourne House, di quasi 20 anni fa per Commodore 64. In fondo è lo stesso gioco, ma l'ambiente circostante è la Cina mitica dei Draghi e delle incredibili arti marziali. Ci sono tre personaggi selezionabili e l'avventura sembra nascere sotto i migliori auspici.

"zhai jien"

categorie: 

Astroboy

Il robot-bambino inventato da Osamu Tezuka, l'autore che ha creato il mondo dei manga e i grandi occhi che li caratterizzano ancora oggi, vive una ennesima stagione di popolarità. Il gioco per gameboy advance è strepitosamente azzeccato e adatto a tutte le età, vi compaiono tutti i personaggi creati dal vulcanico e geniale autore giapponese come Simba il leone bianco o la Principessa Zaffiro. Le serie tv e film di "Tetsuwan Atom" sono un ottimo esempio di personaggio alternativo allo stradominio culturale Disney, molto attuale anche dopo 50 anni.

http://www.sonypictures.com/tv/kids/astroboy/


categorie: 

I 100 migliori pesci d'aprile di tutti i tempi

A questo indirizzo:

http://www.museumofhoaxes.com/hoax/aprilfool/

si può trovare la classifica dei 100 migliori pesci d'aprile mai fatti nel mondo. La foto a lato si riferisce ad uno scherzo del 1957 da parte dell'autorevole BBC, che fece credere ai suoi spettatori che grazie ad un inverno particolarmente mite e alla sconfitta dei famigerati parassiti che infestavano le piante, gli agricoltori svizzeri potevano finalmente godersi un abbondante raccolto di spaghetti. Numerose le telefonate di persone che volevano assolutamente piantare una pianta da spaghetti nel loro orto.

Imperdibili anche gli altri scherzi, tra i quali quello dell'astronomo che descrive una lieve diminuzione della gravità in conseguenza dell'allineamento tra Giove e Plutone o il reportage sulle isole dell'oceano Indiano Sans Seriffe, dalla caratteristica forma a punto e virgola, con capitale Bodoni e sotto il comando del generale Pica.

categorie: 

InkSpinster

Deco, pseudonimo di Elisabetta Decontardi, è una artista dotata di uno stile tremendamente spiritoso e femminile e le sue strisce di InkSpinster ("la zitella d'inchiostro") si possono leggere sia su:

http://www.inkspinster.com/

che su

http://www.lastriscia.net/

Il suo tratto pulito e professionale le ha già permesso di essere pubblicata da Lilliput.

categorie: 

Tomotaka Takahashi chroino

Chroino - contrazione da "to chronicle" e Kuro (nero in giapponese) - è un nuovo piccolo robot, alto 35 centimetri, in grado di camminare in modo abbastanza naturale mantenendo le articolazioni del ginocchio diritte e non piegate come il suo cugino molto evoluto Asimo. Ha un aspetto incredibilmente "figo" ed una postura molto fiera con la schiena dritta e la testa alta, anche se pesa solo 1 Kg. In alcuni divertenti filmati prende a calci una palla e riesce a stare su una gamba sola facendo l'aeroplanino (da vedere !)

I giapponesi sono così fissati con questa storia dei robot che prima o poi Goldrake ce lo costruiranno sul serio !

Chroino è stato progettato e realizzato dall'Università di Kyoto dal dottor Proct... ehm Tomotaka Takahashi.

@wikipedia
Robo Garage official site
Robo Garage @youtube

categorie: 

Larry Elmore

Larry Elmore è un famosissimo illustratore americano. Ha lavorato con Easley alla storica prima edizione del 1977 di "Dungeons and Dragons" e i suoi disegni e le copertine hanno contribuito ad ispirare generazioni di giocatori da tavolo. Qui a lato è riportata una delle più riuscite rappresentazioni di un personaggio, la sacerdotessa.

Elmore è il Dorè del gioco di ruolo. E' passato molto tempo dall'uscita di quei due libri rossi, che spiegavano le regole per uno strano gioco che non aveva una fine ne dei vincitori. Sembrava inspiegabile come riuscire a fare una partita senza delle regole alla "monopoli".

Ma è semplice, basta avere un buon master, ovvero una persona che le regole, quelle vere, le conosce e le improvvisa quando necessario, dotato di fantasia e possibilmente non un carattere perfido, e un pizzico di doti recitative. Ed è fatta. Infinite avventure ci attendono.

pinterest
wikipedia
twitter
facebook
sito originale
google images


categorie: 

Ray Caesar

Il gusto prettamente "British" di questo strano artista di oltremanica si manifesta sia nelle sue creazioni che nella sua spassosa autobiografia.

Ama lavorare con il digitale per ricreare atmosfere vittoriane, un po' di sapore "steam-punk". I suoi lavori colpiscono per l'artificiosa umanità che ne è ritratta, personaggi con l'aria di avere assimilato archibugi tecnologici con l'indifferenza di un albero al passare delle stagioni.

La deformità caricaturale delle teste richiama le illustrazioni satiriche e le caricature di un tempo, aggiungendo un indispensabile tocco di ironia, che da vita all'insieme.

categorie: 

Ong-Bak

Nel sorprendente film di arti marziali thailandese di Prachya Pinkaew figura un ex-stuntman cui è stato assegnato per la prima volta il ruolo di protagonista. Tony Jaa (Phanom Yeerum) meraviglia il pubblico con movimenti e combattimenti che sono riusciti a far battere al film svariati record di incasso, superando in certi casi anche i quotati "Hero" di Zhang Yimou e "La tigre e il dragone" di Ang Lee.

L'atletico Tony pare abbia imparato il "muay thai" - la devastante arte marziale thailandese - in 2 o 3 mesi, ma sullo schermo sembra che combatta da una vita, ed è riuscito a scomodare addirittura paragoni con la figura leggendaria di Bruce Lee.

In realtà è esperto di scherma,

Tae Kwon Do, atletica e suo padre è uno stuntman e lo ha introdotto nel mondo del cinema. In Ong-Bak non ci sono cavi e tutto ciò che si vede nel film è stato realizzato dal vero.

Botte da orbi !



categorie: