Asia

Giappone, cultura giapponese, Cina, eventi dell'estremo oriente

Ukiyo-e Ferroviari

Japan Seibu Railway Manner Poster
L'anno scorso la Seibu Railways ha lanciato una nuova campagna di manifesti per educare i viaggiatori sul galateo ferroviario. Visto l'aumento del turismo in Giappone di recente, la compagnia ha deciso di creare i suoi manifesti in uno stile ispirato alle tipiche xilografie ukiyo-e.

In giapponese viene dato loro il titolo di "denshanai meiwaku zue" (電車内迷惑図絵), che è coerente con le tradizionali convenzioni di denominazione ukiyo-e e si traduce approssimativamente in "immagini fastidiose in treno e in auto".

[via]

categorie: 

Distributori Automatici - Vending Machines

Japanese Vending Machines
Tra le mille e mille cose che urlano "Giappone!" non possono mancare i distributori automatici. Le meravigliose japanese vending machines. Sono oltre 5 milioni, una ogni 23 abitanti circa. Annualmente il giro d'affari è di 60 miliardi di dollari e in vendita si trova di tutto, dalle mutande alle carote bollite, dai modellini di corazzata al ragù.

Eiji Ohashi è un fotografo che vive a nord, in Hokkaido, dove gli inverni sono molto rigidi. I distributori immersi nella neve, il bagliore dell'elettricità che illumina i fiocchi umidi e gelati, sono un panorama tipicamente nipponico, emblematico di quell'inossidabile tratto culturale che riguarda il non arrendersi mai davanti alla forza della natura.

‘Roadside Lights’: Capturing Japan through its lonely vending machines
medium
Japan's love affair with vending machines
JVMA - facebook

[via]

categorie: 

Archipel - Toco Toco

A partire dalla fine del 2016, abbiamo visto il lancio di una serie di giochi giapponesi
che sono stati acclamati dalla critica sia in Giappone che all'estero.

Il team di Archipel ha incontrato alcuni dei loro direttori per discutere il loro punto di vista su questo nuovo rinascimento e sullo stato dell'industria giapponese dei videogame.

Da non perdere anche gli altri video su Archipel, dove compaiono molti artisti e sviluppatori giapponesi interessanti.

twitter
instagram
facebook


100 Manga Artists

100 Manga Artists

100 Manga Artists (Taschen), con questa edizione rivista e aggiornata, presenta maestri come Osamu Tezuka (creatore di Astro Boy) e Katsuhiro Otomo (creatore di Akira), nonché i nuovi arrivati più emozionanti come Hajime Isayama e, naturalmente, i loro dirompenti personaggi.

Un elenco di stelle del fumetto giapponese che mostra come il Manga abbia influenzato tutto, dalla pubblicità a film come Kill Bill.

goodreads
libri.it


categorie: 

Ma no Nisai - I terribili due (anni)

Crayon Shin Chan Ma no Nisai
"Ma no Nisai" significa l'età terribile quando i bambini di due anni iniziano a fare i capricci e fare arrabbiare i genitori.

La via giapponese per insegnare ai bambini come comportarsi segue l'arte (poteva essere altrimenti ?) della disciplina (躾 shitsuke: anche educazione).

I genitori non rimproverano immediatamente i bambini, ma aspettano di essere da soli con loro, per punire solo il comportamento e non la persona, e cercano di costituire un esempio loro stessi. Il tutto in continuità con la scuola, dove gli studenti tengono in ordine e puliscono.

Non è un modello perfetto, ovviamente, ma per quanto riguarda la disciplina funziona abbastanza bene.


categorie: 

Come usare Google per il giapponese

google nihongo japanese aid
Il Japan Times pubblica un articolo nel quale si spiega come imparare da google.co.jp (usare le impostazioni di regione in settings -> search settings per vedere la pagina giapponese) per avere degli esempi (例文)

- Aggiungere 敬語 (keigo, più formale) a qualsiasi frase.
- scrivere 行きたい e osservare la lista dei suggerimenti di autocompletamento
- usare le virgolette in modo strategico

Tutto questo per evitare di 車輪の再発明 (sharin no sai-hatsumei, reinventare la ruota).

[via]

categorie: 

Jiro Taniguchi

Jiro Taniguchi


Jiro Taniguchi, mangaka scomparso nel febbraio del 2017, è forse più famoso in Europa che in Giappone. Forse perchè si ispirava a maestri come Moebius e Schuiten. E' stato anche uno dei tre autori giapponesi a ricevere il "Chevalier of the Ordre des Arts et des Lettres", insieme a Katuhiro Otomo e Leiji Matsumoto.

Fece il suo esordio negli anni '70 sulle pagine di Young Comic Weekly, ma fu negli anni '80 che il suo stile si consolidò nel realistico Gekiga.

manga forever
tcj
myanimelist
ibs

[via]

Tokyo Treat

Tokyo Treat
Savvy Subscription offre un servizio di abbonamento con il quale ci si assicura una fornitura mensile di popolari snack giapponesi tra cui dagashi, anime, Kinosei, Kawaii, caramelle giapponesi, bastoni umaibo, Glico, bevande ed altro ancora!

Dosi al di sotto della soglia glicemica di allarme e packaging folle e spettacolare come solo nel Sol Levante.

Tokyo Treat
Candy Japan

Candy Japan New Box A/B test


categorie: 

Masayasu Uchida

Masayasu Uchida
Non capita spesso di imbattersi in un pittore le cui opere arrivano istantaneamente al cuore come qualcosa che ci sia sempre mancato senza che ce ne rendessimo conto.

Masayasu Uchida (内田 正泰, 1922) crea costantemente immagini di paesaggi di grande formato, che tendono a contenere scene dettagliate ai bordi. I paesaggi sono stagionali, le scene al mare sono spesso catturate nella luce della sera. I calendari annuali disegnati da Uchida sono da anni un successo.

Uchida si è laureato in architettura nel 1943 presso la Yokohama Technical High School (ora Yokohama State University). Dal 1953 lavora nel reparto stampa dell'attuale Kanebo. Nel 1956 fonda la società AD, una sorta di agenzia d'arte. Dal 1960 ha lavorato come insegnante a Yokohama.

Nel 1971 la sua prima mostra personale ha avuto luogo alla Mitsubishi Gallery con il titolo "The Heart of Japan" (Nihon no kokoro), esponendo immagini adesive (貼り絵, Hari-e). Nel 1973 ha avuto luogo un'altra mostra alla Galleria Mitsubishi, le cui immagini sono state pubblicate dalla casa editrice Kodansha.

"La natura non mente, è tutto vero.
Sono gli umani a dire bugie, quindi prenderò come insegnante la natura.
Sulla pianeta chiamato la terra nel sistema solare dell'universo, gli esseri umani vivono come microrganismi. Sulla base di questo, vorrei dedicare la mia vita a continuare a immaginare l'amore per Madre Natura. "

Sito ufficiale
google images
pinterest


Eisaku Kubonouchi

Eisaku Kubonouchi
"Eisaku Kubonouchi è un mangaka sconosciuto in Italia, dato che nessuno dei suoi manga è stato pubblicato nel nostro Paese. Tra i suoi titoli più noti in Giappone spicca la serie in sette volumi dal titolo Chocolat (trasformata in drama televisivo)".

"Ora in Giappone a Kubonouchi viene dedicato un bell’art book straripante di illustrazioni a tutta pagina. Rakugaki Note (rakugaki significa “graffiti”), questo il titolo del volume, mette in evidenza il bel tratto, morbido e pulito, dell’artista, nonché la sua predilezione per i colori tenui."

wikipedia
instagram
myanimelist
copic.jp
twitter
pinterest

da Davide Castellazzi

[via]

Beyond Ghibli - Joe Connell

"Che cosa rende un anime davvero speciale? Joe Connell si guarda alcuni dei migliori episodi e film per scoprirlo.

Sul suo canale youtube "Beyond Ghibli" esplora il medium raccogliendo raccomandazioni per nuovi e vecchi fan su dove iniziare, e nel fare questo capire che cosa rende i migliori davvero speciali.

Un viaggio rilassante e interessante attraverso l'industria preferita di molti, per riuscire ad andare anche oltre i film del leggendario Studio Ghibli".

twitter


categorie: 

Tatsuto Shibata

Tatsuto Shibata
Tatsuto Shibata alias Deepsky, un fotografo giapponese che ci porta a scoprire Tokyo e il Giappone, ma anche New York, Hong Kong o Shanghai, con immagini affascinanti.

Combinando foto scattate da droni, architettura e fotografia di strada, Deepsky cattura paesaggi urbani con grande talento, ma anche scene di vita in queste grandi città.

instagram
instagram Tokyo

[via]

categorie: 

La Guerra dei Kanji

kanji
In Giappone nel 1866, alla fine del periodo Edo, Hisoka Maejima propose l'abolizione dei caratteri cinesi (kanji) perchè rappresentano un grosso ostacolo nell'apprendimento scolastico. Maejima conosceva ed insegnava l'inglese.

Il governo nel 1946, per semplificare un po', introdusse una lista di 1850 caratteri: i touyou kanji. Nel 1981 la lista fu modificata con i 1945 jouyou kanji. Restano comunque disponibili altri 800 e più ideogrammi per i nomi di famiglia.

Il processo di semplificazione in pratica è consistito nel limitare l'uso dei duplicati. Ad esempio il carattere per cane è tipicamente 犬, ma in cinese c'è anche 狗 e perfino 戌 che verrà spesso usato nel 2018 (anno del cane).

Alla fine nel dopoguerra vennero inventati diversi nuovi termini, ad esempio per scienza: 科学 (kagaku) e per rivoluzione: 革命 (kakumei). Hisoka Maejima divenne il fondatore delle nuove poste nipponiche e inventò anche lui alcuni termini come "servizio postale" (郵便, yūbin) e "francobollo" (切手, kitte).

The Jouyou Kanji

[via]

categorie: 

Ikigai

Ikigai
L'ikigai (生き甲斐) è un principio giapponese che significa più o meno "ragion d'essere", ciascuno ha la sua ma spesso per trovarla occorre una lunga ricerca.

Scoprire il proprio ikigai dà soddisfazione e aggiunge un significato alla propria esistenza. L'ikigai è la fonte di valore o le cose che rendono la propria vita proficua. Ikigai si riferisce anche alle circostanze mentali e spirituali in cui gli individui sentono che la loro vita è preziosa. Non è necessariamente legata al proprio status economico o allo stato attuale della società. Anche se una persona sente che il presente è oscuro, ma ha in mente un obiettivo, può sentire il suo ikigai.

How to find your happiness: The Japanese philosophy of Ikigai
Ikigai: The Japanese Concept Of Finding Purpose In Life

[via]

categorie: 

Pages