Asia

Giappone, cultura giapponese, Cina, eventi dell'estremo oriente

The Joinery



Sono secoli che i giapponesi costruiscono edifici e macchine con il legno, il tutto senza fare uso di ganci, viti e bulloni dato che non erano ancora stati inventati.

Per anni la realizzazione di questi giunti è stata un segreto avidamente custodito e tramandato di generazione in generazione, ed anche quando le sezioni sono state rese pubbliche erano difficilmente decifrabili dagli schemi bidimensionali.

Tutto questo fino a che un appassionato non ha iniziato a realizzare delle animazioni tridimensionali, ciascuna con il suo nome preciso, che illustrano alla perfezione i complicati meccanismi che permettono di costruire qualsiasi cosa con il legno: The Joinery.

Shigeru Ban
pinterest

[via]

categorie: 

Onitama

onitama
Onitama è un eccellente ed elegante gioco astratto per due giocatori da 10-15 minuti di durata.

Si tratta di combattere in una "scacchiera" 5x5 con 5 pedine per giocatore di cui una è il "re" (onmyo). Si vince se si cattura l'onmyo avversario oppure se si arriva dall'altro lato.
La particolarità che rende questo gioco speciale è la presenza per ogni partita di 5 "spiriti guida", tra 15 diversi, che permettono di effettuare le mosse, a turno, ai giocatori.

Il classico gioco semplicissimo da imparare ma molto difficile da padroneggiare dove vince chi riesce a seguire meglio il "flusso".

giochi sul nostro tavolo
meople's magazine
shuffle and play
Dice Tower Essentials

[via]

Yūsha Yoshihiko

Yoshihiko
Yūsha Yoshihiko (Yūsha Yoshihiko to Maō no Shiro, 勇者ヨシヒコと魔王の城?, "Yoshihiko l'Eroe e il Castello del Re Demone") è una commedia televisiva giapponese che narra le gesta non troppo epiche del protagonista e del suo party, composto da un Buddha ridicolo, un mago incompetente, e un paio di altri compari che lo vogliono ammazzare.

La serie è un omaggio a Dragon Quest, ma cita perfino i Monty Python.

Esistono due stagioni, andate in onda nel 2011 e nel 2012.

imdb
LINK

categorie: 

Wabi Sabi - 侘寂

Wabi Sabi - 侘寂
"La bellezza occidentale è radiosità, maestà, grandezza e ampiezza. In confronto, la bellezza orientale è desolazione, umiltà. La bellezza nascosta". Così dice il kendo sensei Shozo Kato in un video di The Avant/Garde Diaries. Ma la parola usata nei sottotitoli "desolazione" non corrisponde a quella usata effettivamente dal maestro: wabi-sabi (侘寂).

Ovviamente c'è molto di più in questo concetto. Nel suo libro, "Wabi-Sabi for Artists, Designers, Poets & Philosophers", Leonard Koren pensa che occupi "più o meno la stessa posizione nel pantheon giapponese dei valori estetici (cioè, la filosofia della bellezza), di quella che occupano gli ideali greci di bellezza e perfezione in Occidente".

Sono stati fatti tutti i tipi di tentativi di incapsulare questo modo di sentire, comunemente inteso essere una "accettazione della transitorietà e dell'imperfezione".

Purtroppo, come molti concetti filosofici, il wabi-sabi non può essere facilmente spiegato o tradotto. Ma questo non è un motivo per arrendersi. Si tratta di un concetto significativo nella cultura giapponese, e che può essere apprezzato ovunque. Soprattutto nell'era della perfezione a tutti i costi.

Japan's unusual way to see the world
pinterest

[via]

categorie: 

Gli youtuber piu' popolari in Giappone

Un recente studio ha confermato che molti bambini giapponesi, da grandi, vorrebbero diventare "youtuber" (a che serve studiare se "divertendosi" a fare video si possono guadagnare 100 milioni di Yen l'anno ?).

Il #1 in Giappone è Hikakin, un beatboxer con ben 4 canali: HikakinTV, Games, Blog e HIKAKIN.

Ecco la classifica dei più popolari.

Al sesto posto c'è il famoso gatto Maru.


categorie: 

Shinji Tsuchimochi

Shinji Tsuchimochi
Le 100 vedute di Tokyo di Shinji Tsuchimochi rivelano lo spirito della capitale nipponica, un conglomerato multiforme di attività e persone indaffarate e di scorci di preziosa serenità.

Nella lista dei suoi artisti preferiti ci sono Vincent van Gogh, il pittore Ukiyo-e Hiroshige del periodo di Edo e Moebius (ma forse anche Hergè). Trionfa l'uso di linee morbide nel rendere sfondi estremamente dettagliati, raffigurazioni lussureggianti di vita vegetale, e un uso dei colori vibrante e nostalgico.

facebook
behance


categorie: 

That Japanese Man Yuta

Yuta Aoki è uno scrittore, blogger e youtuber giapponese nato a Hiroshima.

Da studente delle medie, dopo essere stato 1 mese negli Stati Uniti e non aver capito una parola, decide di imparare l'inglese, il francese e lo spagnolo. Ma ama molto insegnare il giapponese e parlare della cultura del suo paese.

Una delle cose che gli riescono meglio è intercettare le domande sul suo paese e provare a dare una risposta. Ad esempio nel video qui sopra sugli insulti rende una lezione efficacissima - con tanto di esempi chiarissimi - di come non sia necessario usare parolacce per essere estremamente maleducati in Giappone. Basta rompere le sofisticate convenzioni sociali.
E' illuminante ! Molti pensano che l'assenza di parole scurrili imponga ai giapponesi di essere per forza educati. Invece, semplicemente, per offendere qualcuno non hanno nemmeno bisogno di ricorrere a termini scurrili.

facebook
Il canale youtube


Eiichi Ohtaki

"A Long Vacation" (1981), è stato il primo CD giapponese prodotto.

Eiichi Ohtaki (大瀧詠一) figura tra i 10 più importanti cantanti pop giapponesi.

title tracks:
1. 君は天然色
2. Velvet Motel
3. カナリア諸島にて
4. Pap-Pi-Doo-Bi-Doo-Ba物語(ストーリー)
5. 我が心のピンボール
6. 雨のウェンズデイ
7. スピーチ・バルーン
8. 恋するカレン
9. Fun×4
10. さらばシベリア鉄道

http://rateyourmusic.com/
clear and refreshing

[via]

categorie: 

Sumi-e Artistic Agent

"Artist Agent - A Reinforcement Learning Approach to Automatic Stroke Generation in Oriental Ink Painting" è un paper che spiega come implementare un programma di classe NPR che simula la pittura Sumi-e, una specie di raffinato acquerello di origine cinese che cerca di ritrarre una scena di riferimento astraendone gli elementi più significativi in poche, essenziali, pennellate. Proprio come farebbe un antico maestro pittore.

Il progetto tiene conto di ogni aspetto della disciplina, che si articola in elaborati gesti nell'inchiostro e sulla carta, e nella modellazione dell'interazione della punta del pennello (fude) con la superficie del foglio.

wikipedia ink wash painting


categorie: 

Pages