cinema

cinema, film, attori e attrici, registi, clips

Shiki Jitsu


Hideaki Anno Shiki Jitsu Un ombrello rosso compare sui binari. C'è un magazzino di 7 piani (segreti) più un basamento (sacro e segretissimo). Alle 6 di mattina una strana ragazza con le scarpe rosse compie il suo rituale: la contemplazione del giorno che arriva da una passerella sul tetto dell'edificio, nel giorno che precede il suo compleanno. Mancano ancora 31 giorni...

Questa è una storia di simpatica follia che si prende gioco in modo perverso della noia e dei timori della vita, manifestandoli direttamente nella forma più angosciante. Questo è lo stile di Hideaki Anno, il creatore di Evangelion, sempre in bilico tra AT field e il dilemma del porcospino. L'attrice che interpreta il ruolo chiave, Ayako Fujitani, è anche l'autrice del romanzo autobiografico che ha ispirato la pellicola.

Shiki Jitsu ( , "Rituale") su imbd, sito ufficiale

categorie: 

Al posto giusto

Sono un po' eccentrico e per questo a volte le cose non vanno bene.

Ma non me ne preoccupo perchè...

...così come c'è un posto giusto al mondo per ogni cosa

ci sarà un posto giusto anche per me.

Nel 2006 il cortometraggio di Kosai Sekine sul disordine ossessivo compulsivo di un commesso in un combini (contrazione di convenience store) ha vinto il primo premio a Cannes.

categorie: 

Cacciatori di Draghi


Cacciatori di draghi dragon hunters chasseurs de dragons

Cacciatori di Draghi è una serie animata 2D francese di notevole successo che ha fatto il salto e nel 2008 è arrivata sul grande schermo.

La storia narra di un mondo infestato da strane creature chiamate "draghi" e di due cacciatori che se ne devono occupare, senza peraltro essere troppo eroici. La vena umoristica della serie originale è rispettata in pieno anche grazie al grande sforzo profuso per l'animazione, davvero eccellente.

categorie: 

Cosa fa un punk a Mumbay ?



Colleziona oscar: otto, per la precisione.

Danny Boyle, regista gia' alla ribalta grazie a Trainspotting, 28 giorni dopo e Sunshine mette a segno il colpo della sua carriera con un film che ha commosso le platee del mondo intero e, per una serata gloriosa ha fatto in modo che Bollywood e Hollywood fossero una cosa sola: Slumdog Millionaire.

Imperdibile la colonna sonora, su cui troneggia la trascinante: Jai Ho.

categorie: 

Star Trek


Gene Roddenberry intorno alla meta' degli anni '60, ha creato il serial piu' longevo della storia: la serie fantascientifica Star Trek. Innumerevoli spettatori sono fan a tal punto da arrivare a scegliere la professione in base al mondo immaginato dal produttore texano. In piena guerra fredda il tattico In plancia e' un ufficiale russo, e Martin Luther King in persona interviene per convincere Uhura a rimanere al suo posto sul ponte di comando.

Le storie erano opera di grandi scrittori e sorrette da una affascinante attendibilita' scientifica, fatta di teletrasporto e curvatura. Il capitano Kirk non era solo uno dei tanti ufficiali della federazione, ma un vero genio strategico. Per non parlare di Spock, probabilmente l'alieno piu' amato dopo Michael Jackson.Piu' di 40 anni dopo questa saga omerica era divenuta vittima del suo stesso peso filosofico, ed i personaggi erano oramai imbrigliati in una continuity di spin off divenuta un labirinto paludoso.

J.J. Abrams, regista, scrittore e produttore, decide di raccogliere la sfida piu' grossa della sua carriera, fatta di successi quali "Alias", "Lost" e "Mission Impossible III". Tanto per ingraziarsi i fan, che gia' lo aspettano al varco, confessa di preferire "Star Wars", prende in mano i personaggi e li scaraventa dentro al prequel piu' riuscito della storia del cinema. Una riscrittura adrenalinica ma fedele al mito che ci regala un nuovo inizio, facendo sparire tutta la polvere accumulata in quasi mezzo secolo a bordo dell'Enterprise.

Star Trek.

categorie: 

Jake Parker e Horton



Jake Parker, l'inventore del mitico #inktober, pubblica tutti gli schizzi e le tavole realizzate per Horton here's a who !.Il "popcornatore" e' una trovata fantastica.

Whoville Concept Art III , Jungle of Nool , The Speck , A Map of Whoville , Whoville Concept Art , Whoville Concept Art II , Horton Props and Transportation

Da non perdere il resto del suo sito, soprattutto i fumetti.

facebook
twitter
tumblr
instagram
youtube


You Should Draw Fan Art e033

How To Pick the Perfect Drawing Pen

Clerk Dogs



Un modo semplice ma efficace per trovare un bel film da vedere e' quello di chiedere consiglio a chi se ne occupa per professione, ovvero un commesso di videoteca.

Clerk Dogs raccoglie proprio questi commenti. Basta ricordare il proprio film preferito e il gioco e' fatto. Pensando ad esempio a Eternal Sunshine si ottengono 27 raccomandazioni, e per ogni pellicola suggerita viene anche indicato se sia "ancora piu' strana", "ugualmente surreale", "piu' misteriosa", "meno romantica".

categorie: 

Who Will Watch Watchmen ?


Zack Snyder compie un altro miracolo, con buona pace del mago Moore.

Dopo aver dato vita ad un devastante 300, il film piu' riuscito tratto dalle graphic novel di Frank Miller, l'offerta di realizzare Watchmen (allo studio da oltre 20 anni) ha fatto giustamente esitare il regista americano. Poi, pensando che si sarebbe sentito corresponsabile del disastro di qualcun altro per aver rifiutato, ha deciso di rovinarsi la reputazione in proprio cimentandosi con il fumetto supereroistico piu' celebrato dalla critica, una sceneggiatura originale di ben 500 pagine, vincitore anche del premio Hugo, e ferocemente scoraggiato dall'autore.

Per di piu' ha deciso di usare un cast senza alcun nome di richiamo, ma fin dagli strepitosi titoli di testa si capisce che l'atmosfera e' quella giusta. Con ben 5 progetti in corso, tra i quali un nuovo Heavy Metal, Snyder e' il regista piu' caldo del momento.

Macchie di Rorschach

categorie: 

Mark Theriault



Partially frozen e' il sito dove Mark Theriault, un artista visuale 3D, pubblica alcuni dei suoi lavori in collaborazione con vari studios. Il filmato di apertura del portfolio mostra Hulk e IronMan che combattono contro quella che sembra essere una sentinella, seguono un filmato del Krakatoa presentato al Siggraph 2007, un corto su Need for Speed, uno spot ed altre cose interessanti

categorie: 

astroboy



Uno degli aspetti piu' interessanti e caratterizzanti della cultura giapponese, che genera tra l'altro un indotto multimiliardario, e' senz'altro il mondo degli anime (abbreviazione di "animazione", animation). All'origine di questa meravigliosa successione di eroi ed eroine, di vicende di ogni genere, di trovate, colori ed emozioni, c'e' Tetsuwan Atomu, una adorabile macchina con un cuore immenso inventata dal dio dei manga: Osamu Tezuka.

Astro e' il simbolo di molte cose, un archetipo che ha influenzato e continua a polarizzare le idee di molti autori, il personaggio alla radice di tutta la produzione di anime di fantascienza, il paradigma dell'anima nel meccanismo, "the ghost in the shell". Un tesoro cosi' grande da riuscire a sbrilluccicare anche in mano ad una produzione americana, realizzata in CG 3D:

Astroboy

categorie: 

L'incubo dopo il natale



Coraline e la sua avventura con l'Altra Madre dai bottoni al posto degli occhi e' in arrivo tra poco piu' di un mese. La pellicola e' stata in lavorazione per 3 anni e verra' proiettata in 3D. La realizzazione e' stata guidata da Henry Selick, che aveva trasposto mirabilmente "The Nightmare before Christmas".

La fiaba di Neil Gaiman mette i brividi sul serio, i genitori di pargoli dall'urletto facile sono avvertiti.

A Coraline sono dedicate ben tre canzoni dell'album del 2006: "Where's Neil when you need him ?", intitolato con il verso scritto da Tori Amos, che chiude la serie di 17 brani con la sua "Sister Named Desire"

categorie: 

Il ritorno di Chun Li

Kristin Kreuk, grazie alle sue origini cinesi, e' la candidata ideale a vestire i panni della "Bellezza della Primavera" nel prossimo "Street Fighter: The Legend of Chun-Li", che accompagnera' l'uscita del quarto capitolo del famoso picchiaduro.

Il nome del regista e' pero', purtroppo, quasi una garanzia di vaccatona d.o.c., visto l'ultimo film realizzato, il risibile: Doom.

Kristin Kreuk pencil portrait by Ken

categorie: 

Effetto Wall-E

Andrew Stanton, secondo animatore e nono dipendente Pixar (la leggenda si tramandera' negli anni come avvenne per i nine old men Disney) ha iniziato a pensare nel 1994 cosa sarebbe successo se un robot fosse rimasto acceso sulla Terra, abbandonata dal genere umano. Wall-E e' diventato un capolavoro, capace di arrivare fino sulle piu' prestigiose testate giornalistiche americane, non per la sua perfezione tecnica, ma, paradossalmente, per la sua umanita'.

In un mondo che si e' discostato dai suoi valori primari, questa fiaba sul pianeta ridotto ad una discarica abbandonata suona come un momento di profonda riflessione e potrebbe diventare una occasione di consapevolezza importante. Il piccolo spazzino non e' solo un solido aspirante a diversi Oscar, ma e' stato seriamente indicato come candidato ideale a presidente per il suo spirito puro.

Il film e' quasi senza dialoghi. Tutta questa magia si regge quindi sulle spalle dell'uomo che ha inventato l'effetto sonoro piu' popolare della storia del cinema: il vibrato ad alto voltaggio della spada laser. Il regista ha affermato che senza il contributo di Ben Burtt, che ha curato gli effetti speciali sonori per Guerre Stellari, probabilmente non sarebbe stato possibile realizzare il film.

categorie: