cinema

cinema, film, attori e attrici, registi, clips

Lasciami Entrare

eli let the right one in
Lasciami Entrare è un film perfetto da guardare durante una ondata di calore estiva. Gli horror garantiscono qualche brivido e questa inedita storia di vampiri è addirittura ambientata in Svezia, tra cumuli di neve e lunghe notti.

Da ignorare il solito inutile remake USA della pellicola originale la cui unica preoccupazione è spiegare per benino ogni virgola, dissipando tutto il mistero.

trailer

Eli's theme

categorie: 

Another Year: Mike Leigh

another year mike leigh

Mike Leigh sforna un altro dei suoi film capolavoro: Another Year.

Il metodo di costruire ogni personaggio come in un articolatissimo ed approfondito gioco di ruolo, e definirne ogni caratteristica, storia personale, aspetto psicologico, e poi eliminare il copione al momento di girare introduce una densità ineguagliabile nelle pellicole del regista, che diventano delle eccezionali cartine di tornasole per gli spettatori.

categorie: 

Gantz

gantz
Lo spettacolare manga di nuova generazione Gantz diventa un film.

Il manga originale riusciva nella notevole impresa di restare perennemente in bilico tra l'evento più epico dopo "Akira" e la puttanata galattica.

La pellicola migliora un po' lo script e snocciola gli stessi eventi con un tono più appropriato, anche se la tensione drammatica non è certo ai livelli del capolavoro.

Gli effetti, il cast e una certa curiosità nella storia rendono comunque interessante questa prima trasposizione cinematografica.

categorie: 

Ancora la Yamato !

yamato live action movie 2010
La corazzata più famosa della storia giapponese continua imperterrita a solcare i cieli con questo nuovo film dei Guerrieri dello pazio (Star Blazers, ヤマト Uchu Senkan Yamato).

La space opera di Reiji Matsumoto si adegua ai moderni ritmi dettati da Battlestar Galactica e riesce nel miracolo di condensare 26 episodi in due ore e mezza di pellicola.

Va ricordato che la Yamato porta in giro l'arma più devastante della storia dell'animazione giapponese: il leggendario "cannone ad onde moventi" e la prima bordata mentre lo scafo della nave solca ancora l'atmosfera vale da sola il prezzo del biglietto.

la serie originale
approfondimenti

categorie: 

Il cinema di Philip Dick

Elise Sellas
The Adjustment Bureau è solo l'ultimo di una lunghissima serie di film ecc. tratti dalle opere di Philip Dick.

La paranoia e il senso visionario del grande scrittore allietano (?) gli spettatori fin dal 1982, quando uscì nientemeno che Blade Runner.

In questa nuova pellicola, mentre piano piano avanzano altri adattamenti adocchiati da Gondry e Duncan Jones, il produttore, sceneggiatore e regista George Nolfi ha fatto di tutto per adattare al meglio una storia che sarebbe bastata solo per un quarto d'ora, rendendola un thriller di fantascienza, una romantic comedy, e anche altri generi. Qualcosa di tono originale non adatto alle etichette standard tanto di moda a Hollywood.

image: Emily Blunt

categorie: 

X-men first class

x men first class
X-men first class, ben diretto da Matthew Vaughn e scritto in modo indimenticabile, dimostra come la serie rimasta per 20 anni in testa alla classifica di vendita USA abbia ancora moltissimo da dire anche al cinema, quando un film non viene prodotto solo per essere gettato in pasto ad un botteghino oramai sazio di comic-movies.

@imdb
@rotten tomatoes

categorie: 

La guerra dei Sackboy: 9

9
Ambientato in uno scenario postapocalittico decisamente originale, 9 è un film di animazione in CG del 2009 che vale la pena vedere e rivedere.

I personaggi sembrano la versione adulta degli eroi di "little big planet", e i fan delle storie dark e piene di meccanismi non se lo possono fare scappare.

Alla produzione Tim Burton e Timur Bekmambetov (Wanted, Night/Day Watch) e alla regia il promettente Shane Acker.

categorie: 

Maurizio Nichetti

maurizio nichetti

Maurizio Nichetti continua ad essere quel geliale folletto che avevamo potuto ammirare in "Ratataplan" e che ha presentato una trasmissione cult come "Fantasy Party".

Il sito non sarà molto in stile web 2.0 ma è carico di contenuti interessanti e nella sezione domande e risposte c'è addirittura l'archivio completo della rubrica tenuta mensilmente su Ciak.

Una vera miniera di informazioni per gli amanti del cinema.

categorie: 

Rango backstage

rango
CG society pubblica un bel dietro le quinte di Rango, il nuovo film in CG3D di Industrial Light and Magic.

Il film è un western contemporaneo godibile e ben animato, ricco di personaggi interessanti e citazioni da gloriose pellicole del passato. Si distingue però soprattutto per la performance del capitano Jack Sparrow (Johnny Depp), per l'occasione finalmente nei panni di un vero camaleonte , e un rendering fuori parametro, probabilmente grazie alla tecnologia sviluppata dalla casa di George Lucas nel corso degli anni.

sito ufficiale del film
ILM

categorie: 

Kimi ni todoke - il film

Kimi ni todoke film eiga movie
Kimi ni todoke diventa un film live action con Mikako Tabe che interpreta l'adorabile Sawako Kuronuma, Haruma Miura fa Shota Kazehaya, Natsuna Watanabe è Ayane, Misako Renbutsu è Chizuru, Mirei Kiritani è Kurumi Ume.

A meno di clamorosi effetti speciali sarà difficile vedere Sawako in versione SD assumere le sembianze di una bambola kokeshi, ma il film pare proprio ben riuscito e la curiosità di vedere la trasposizione live di un anime/manga di tale livello è grande.

Il trailer

categorie: 

Bill Plympton

Bill Plympton

Bill Plympton è uno dei pochi animatori che realizza da solo i disegni di tutti i suoi cortometraggi, ed è anche rinomato per lo stile, gli immancabili colori pastello (spesso opera di Signe Baumane) ma soprattutto per le vicende surreali che avvengono nei suoi Plymptoons.

Nel 2008 è perfino riuscito ad ultimare un film di 80 minuti intitolato Idiots and Angels.

L'intervista

categorie: 

Massimo Carnevale

massimo carnevale
Massimo Carnevale, professionista del fumetto dal 1987, dedica un blog ad illustrare, ma soprattutto colorare, le pellicole che lo hanno più colpito.

Alcuni dei titoli: M, Monty Python e il senso della vita, Old Boy, Frankenstein Jr., I Soliti Sospetti, Porco Rosso, Alien, Inland Empire, Qualcuno volò sul Nido del Cuculo, Fight CLub, Serpico, Dellamorte Dellamore.

Eyes Wide Shut

[via]

categorie: 

Le Locandine di Reelizer

reelizer alien

Ogni buon sito di locandine cinematografiche deve passare la prova "Alien", e reelizer la supera di slancio grazie alla reinterpretazione di una delle scene principali della pellicola, la scoperta dello space jockey, che è uno dei momenti di maggiore meraviglia ed orrore, due emozioni che caratterizzano tutto il resto del film di Ridley Scott.

Il resto del sito provoca un glorioso tuffo nella memoria di storie che hanno arpionato sulla sedia milioni di spettatori, rievocandone i dettagli più succosi.

Alien by Ken Taylor

categorie: 

How to date an Otaku Girlfriend

fujoshi kanojo how to date an otaku girlfriendDopo essere stato un blog con 11 milioni di visite, una coppia di libri di successo ed anche un manga, Fujoshi Kanojo (腐女子 彼女, "How to date an Otaku Girlfriend") diventa anche un film.

E' la storia di una ragazza appassionata di yaoi e della relazione con il suo nuovo fidanzato, che non sa nulla del mondo degli otaku e si ritroverà ad essere ribattezzato "Sebastian" (il nome dall'immensamente popolare maggiordomo di: Kuroshitsuji).

Una vera e propria rom-com (commedia romantica) alla giapponese, piena di strizzatine d'occhio per gli amanti dei manga e anime.

My Girlfriend's a geek@ wikipedia
locandina
trailer

categorie: 

The Pixar Story

The Pixar StoryQualunque cosa parli della Pixar è degna di attenzione, ma questo documentario di Leslie Iwerks è davvero interessante anche per i fan più accaniti.

A parte gli innumerevoli retroscena su tutti e 5 i primi film dello studio fondato da John Lasseter, si scopre il vero peso che ha avuto Steve Jobs nella nascita di questa nuova Disney del 3D. La compagnia è rimasta in rosso per ben 5 anni prima di arrivare al successo con Toy Story, e il CEO di Apple, visionario come pochi, ha comunque continuato a firmare gli assegni.

Alcuni potrebbero pensare che Lasseter abbia avuto la strada in discesa per il solo fatto di aver puntato sul rendering, che sarebbe poi diventato la regola nel 2000, ma non è affatto così. I "lungimiranti" boss della Disney lo licenziarono in tronco dopo aver capito che strada voleva intraprendere, e fu George Lucas ad assumerlo in ILM, dove curò la mitica sequenza "effetto Genesis" di Star Trek II. Nemmeno l'inventore di Darth Vader e Indiana Jones però se la sentì di finanziare il nascente studio, che potè decollare sono grazie all'arrivo di Jobs.

The Pixar Story

Leandro Copperfield ha montato un bel video dei primi anni della Pixar.

categorie: