fumetti

fumetti, comics, manga

Blaugh

Blaugh è una serie di vignette satiriche, alcune delle quali particolarmente sagaci, sul tema del web e di tutto quello che gli gira intorno: Microsoft, Apple, Google, tendenze, mode e varie cretinate al vapore.

La vignetta è accompagnata da un testo che spesso ne aumenta l'effetto, o quantomeno permette a chi non frequenta assiduamente digg di capirci qualcosa.

Blaugh by Fitz & Pirillo [via mr.gorefest]

categorie: 

I professionisti dei comics 2

Ecco l'interpretazione di Mark Brooks della regina bianca dell'Hellfire Club. L'artista collabora stabilmente con la Marvel e non si risparmia nel mettere online i suoi sulla sua gallery di deviantart.

Tra copertine degli X-men, omaggi ad anime trovano posto alcune illustrazioni decisamente originali, come un autoritratto in stile gorillaz.

Il ragazzo di Atlanta ha la matita facile, e si respira l'entusiasmo che prova nel realizzare ciò che la sua fantasia gli ispira.

"Emma Frost" © Marvel by Mark Brooks

categorie: 

Il Terzo Volo

Dopo aver riscosso un grande successo nella prima e seconda uscita, è in dirittura di arrivo "Flight 3".

Nato come un esperimento da parte del creatore di web comics Kazu Kibuishi, autore tra gli altri di "Copper" ed è cresciuto fino a diventare una importante vetrina di talenti.

Per maggiori informazioni si può fare un clic sul sito di Flight e sul blog di Kazu Kibuishi.

"The Rescue" by Phil Craven[via ]

categorie: 

Professionisti dei Comics

il bello di deviantart è che ci pubblicano anche i professionisti del fumetto. Come nel caso di questa cover di Deadpool.

Un altro autore da seguire, tra le centinaia di rilevanti sul sito, è Brian Denham, maestro del bianco e nero, che svela diverse tavole dalla realizzazione impeccabile.

Brian scrive un blog sulle tecniche di lavoro con Illustrator, che in coppia con una tavoletta grafica Wacom permette meraviglie !

Deadpool © 2006 Marvel

categorie: 

Frezzato

Massimiliano Frezzato, autore tra gli altri de "I Custodi di Maser" ha uno stile sospeso tra Moebius e gli anime, con una spruzzata di Zanotto. Cieli azzurri intensi solcati da soffici nuvole bianche e strani velivoli, in un irresistibile mix di realistico e cartoon. E' divenuto oramai uno degli autori italiani più riconosciuti a livello internazionale.

Collabora occasionalmente con la rivista americana Heavy Metal, che riprende la francese Metal Hurlant.

Molto interessante e spiritosa questa sua intervista del 1998.

Julie Strain © Frezzato @ myrdhinn.free.fr[via ]

categorie: 

Les Peanuts

Titeuf è un fumetto che vende milioni di copie in Francia. I protagonisti assoluti sono i bambini ed il loro punto di vista, come accadeva per i mitici Peanuts di Schulz e Mafalda di Quino.

Il simpatico protagonista ha due genitori che si vedono spesso, tanti amici e parecchi parenti, una fantasia pericolosa e la tendenza a prendersi sonori ceffoni. Fa il duro ma ha un animo sensibile ed è perdutamente innamorato della sua ragazzina con i capelli rossi francese, che si chiama Nadia.

L'autore, Zep, usa un linguaggio realistico (con qualche parolaccia usata in modo non volgare) e dipinge situazioni comuni (con immigrati, disabili, violenze).

Bastano poche pagine per non potersi staccare più.

Titeuf © Glenat

categorie: 

I tarocchi dei segreti - Marco Nizzoli

Marco Nizzoli è il talentuoso artista del pennello che ha realizzato questo stupendo mazzo di tarocchi per le edizioni Lo Scarabeo.

Tra le sue precedenti realizzazioni "Fondazione Babele" e "Raymond Capp" pubblicate con successo in Francia, due episodi del bellissimo "ESP", su testi di Michelangelo la Neve, e attualmente "Napoleone" per Bonelli e le copertine per la serie "Desdy Metus". Da non perdere anche il suo omaggio al Piccolo Nemo.

Lo stile è ispirato al maestro francese Moebius, che Nizzoli cita ripetutamente in diverse vignette, ma è la padronanza assoluta della tavola e del suo tono che lo fanno immediatamente distinguere come un fuoriclasse tra i tanti mestieranti della matita.

Tarot cover © 1997 Lo Scarabeo




Bianca - schizzo realizzato dall'autore a Mantova Comics and Games 2010

categorie: 

Little Nemo compie 100 anni

Ebbene sì, è nato nel 1905, all'inizio del XX secolo, il discolo sognatore spesso ospite di Masayume. E' stato creato dalla stupefacente matita di Winsor McCay ben un secolo fa.

Pochi personaggi hanno saputo mantenere intatto il loro fascino passando attraverso il lungo '900, e tra questi quelli disegnati sono ancora più rari. Little Nemo, se disegnato oggi, sarebbe ancora meraviglioso, ma se si pensa che quando McCay colorava le avventure del piccolo Nemo erano trascorsi solo pochi istanti dall'avvento delle automobili e dell'elettricità, la cosa lascia increduli.

La biblioteca delle nuvole di Perugia dedica a questo evento una mostra che si terrà presso la Rocca Paolina dal 30 Aprile al 15 Maggio.

Leggi Little Nemo online


categorie: 

Peculiarità Feline

Brooke McEldowney è l'autore di una strepitosa serie di strisce dal titolo "Hallmarks fo Felinity", che tradotto significa più o meno: "tratti distintivi della felinità".

Qui a fianco si può osservare un impressionante sfoggio del famigerato istinto predatorio, ma McEldowney si inoltra ad esplorare praticamente tutte le altre caratteristiche distintive come l'adattabilità, i riflessi fulminei, la flemma, la visione notturna (geniale !), la tenacia e così via... sempre in modo spiritoso e soprattutto mostrando una profonda conoscenza della natura felina.

categorie: 

Joe Galaxy e i cortocircuiti mnemonici

Un omaggio ad un grande artista scomparso: Massimo Mattioli.

Beh... a dire la verità Mattioli sta benissimo, peccato che sia SPARITO dalla circolazione e ci abbia lasciati con il rimpianto di non potere godere più di opere del calibro di Joe Galaxy, il cazzutissimo canarino spaziale (qui a lato ritratto in uno dei suoi momenti di forma non esaltante) protagonista dell'omonima space-opera splatter-pop.

"C'est dementiel" è lo slogan che ha accompagnato il nostro oltralpe, che difatti spazia tra distorsioni di Tom & Jerry alla Grattachecca e Fichetto ("Squeak the Mouse") e produzioni più edulcorate ("Pinky").

I titoli erano dei veri classici e già bastavano a far pregustare l'intera storia, ad esempio: "Joe Galaxy e le perfide lucertole di Callisto IV".

Gli albi sono a tutt'oggi quasi introvabili e c'è poco anche in rete.

UPDATE: corrierino
UPDATE: fumettologica

categorie: 

Copper & co.

Una delle belle cose che ci ha regalato la rete sono i web-comics. Ne nascono continuamente e, fra i tanti, alcuni sono veramente strepitosi e spesso si guadagnano la pubblicazione su carta. In passato masayume ha già segnalato inkSpinster - la saga di una simpaticissima zitella che litiga un po' troppo spesso con le papere - e Eriadan - la vera storia di Ataru Moroboshi prima dell'arrivo sulla terra di Lamù - , che è il caso di ricordare di nuovo. Bellissimo anche Diesel Sweeties, con il suo stile pixel-perfect.

Ora è la volta di: Copper del bravo Kazu Kibuishi, una tavola al mese per un nuovo piccolo Nemo postmoderno.

Da visitare inoltre: the best webcomics of 2004

categorie: 

Chiara Rosenberg di Baldazzini

L'arte di Roberto Baldazzini ricorda Magnus per l'amore per il fortissimo contrasto bianco/nero e per la perfezione del segno, dove però inserisce un sapiente uso del retino, per suggerire atmosfere vellutate e la leggerezza della seta

E' il creatore di personaggi dotati di una travolgente carica erotica, come Chiara Rosenberg, la sua (pen)ultima creazione sugli irriverenti testi di Celestino Pes.

Circa vent'anni fa l'esordio sulle storiche riviste Orient Express e Comic Art con il personaggio di Stella Noris (testi di Lorena Canossa), poi altri personaggi e tantissima pubblicità, a testimoniare di un tratto particolare che sconfina nella grafica pubblicitaria.

Imperdibile il sito http://www.baldazzini.it che contiene un tesoro inestimabile di illustrazioni che testimoniano il percorso dell'artista in un immaginario erotico che deve molto alle atmosfere degli anni '50.

UPDATE:
nello studio di Roberto Baldazzini

categorie: 

Megatokio - online comic

Le avventure di due "otaku" americani persi nel paese delle meraviglie, ovvero il Giappone.

Tutti i soldi che vengono spediti loro per i biglietti di ritorno vengono spendacciati in futili gingilli ipertecnologici.

Inoltre, per chi è in grado di apprezzarlo, i due barbari calpestano biecamente tutte le convenzioni sociali del paese.

Non per tutti, ma alcuni lo troveranno molto ingegnoso (probabilmente gli ingegneri).

http://www.megatokyo.com

categorie: 

Little Ego di Vittorio Giardino

La piccola Ego compie 20 anni.

La giovane e sensuale signorina che assomiglia vagamente a

Sigourney Weaver è un omaggio del maestro bolognese

Vittorio Giardino a Winsor McCay e al suo "Little Nemo".

Il bambino dei primi del '900 viveva avventure di sapore vittoriano nei suoi mirabolanti sogni. Ego si ritrova a sognare la rielaborazione in chiave erotica delle avventure classiche, con tavole che le richiamano spesso alla perfezione.

Il tutto pervaso da un sottile umorismo e da un pizzico di malizia.

Un classico.

categorie: 

Philip Craig Russell

Philip Craig Russell è uno di quegli artisti della matita che fanno breccia molto facilmente tra i fan con un tratto morbido, elegante, ironico e sensuale.

A lui Karen Berger e Neil Gaiman pensarono per il mitico episodio numero 50 di Sandman: "Ramadan", ambientato nella Baghdad fiabesca e purtroppo anche un quella devastata dalle bombe. Un piccolo capolavoro che è un omaggio alle "Mille e una notte" e che ha ispirato addirittura Richard Garfield mentre creava la prima espansione del suo gioco di carte Magic.

Craig Russell ha illustrato anche il "Parsifal" di Wagner e "il Flauto Magico" di Mozart.

L'immagine a fianco fa parte di una collezione privata che è dedicata alle danzatrici.

categorie: 

Miyazaki e Moebius

L'affinità divenuta amicizia tra Hayao Miyazaki e Moebius viene celebrata in una mostra congiunta che si terrà Parigi dal 1 dicembre al 31 marzo 2005 presso "Le Monnaie de Paris", uno sfarzoso palazzo che è una cornice inusuale per due artisti che hanno dedicato il loro talento ad opere di genere meno classico.

C'è anche un sito ufficiale dell'evento: http://miyazaki-moebius.com/ dove si possono trovare alcuni esempi della produzione dell'inventore del garage ermetique e del creatore di Nausicaä.

Watch Moebius and Miyazaki, Two of the Most Imaginative Artists, in Conversation (2004)


A talk by Hayao Miyazaki and Moebius