giochi

videogames, giochi da tavolo, giochi in generale, flash

Nintendo Hanafuda

Nintendo Hanafuda
Hanafuda (花札) significa letteralmente "le carte dei fiori", e sono carte da gioco di origine giapponese che si possono trovare anche nelle Hawaii e in Korea

Le carte Hanafuda hanno normalmente dodici semi, ognuno dei quali rappresenta un mese dell'anno. Ognuna di queste carte è designata da un fiore diverso, e le quattro carte di ogni mese possono essere messe insieme per fare un panorama. Si pensa che abbiano avuto origine nel periodo tra il 1600 e il 1800 quando il gioco d'azzardo e le carte da gioco sono stati vietati in Giappone (favorendo così il loro sviluppo come piccole carte che potrebbero essere facilmente nascoste!), quindi hanno una lunga storia.

Nel corso del tempo, sono stati inventati molti giochi diversi che possono essere giocati con un mazzo Hanafuda. Tradizionalmente

hachi-hachi
Hanafuda Playing Cards

[via]

Genshin Impact

Genshin Impact è un gioco sviluppato da Mihoyo, una compagnia di Shanghai fondata nel 2012 che finora ha prodotto esclusivamente titoli per smartphone.

Con questo nuovo titolo hanno deciso di prendere tutta l'ispirazione possibile dal capolavoro assoluto e provare a partire da lì per rievocarlo e aggiungere qualcosa. Una sfida completamente impossibile, ma i video che circolano della beta comunque non escludono possibili sorprese per un team non certo avvezzo a titoli di questo calibro. Va ricordato che Nintendo, con Breath of the Wild, ha raggiunto l'apice di un processo produttivo che migliorava da decenni.

tapas.io
facebook


categorie: 

Blazing Chrome

Blazing Chrome è un seguito ideale assolutamente all'altezza del classico platform hardcore Contra 3. Fuoco direzionale preciso, salti da calibrare attentamente e wall grappling, una difficoltà dal gusto retro (forse un doppiosenso!), e soprattutto la presentazione nostalgica dei bei tempi dello SNES.

Ma c'è anche un design interessante e meccaniche di livello proprie per renderla una esperienza fresca anche per i veterani di Contra, e un po' restyle della grafica, oltre all'elegante design originale dei personaggi.

steam


categorie: 

ANNO: mutationem

ANNO: mutationem


ANNO: mutationem è un gioco cyberpunk sviluppato in Cina col supporto del programma Sony per gli studi locali e presentato all'evento ChinaJoy 2019 di Shanghai.

Non è ancora certa la distribuzione in occidente di questi titoli, ma è chiaro che con l'ingresso di Playstation anche in territorio cinese, può iniziare ad arrivare una nuova ondata di titoli alcuni dei quali potrebbero avere anche caratteristiche molto originali.

pushsquare
google images
25 min gameplay

[via]

categorie: 

Shards of Infinity

Shards of Infinity
Shards of Infinity combina un livello di strategia e personalizzazione senza precedenti in un'unica piccola scatola. Invece di competere per i punti, i giocatori devono sopravvivere più a lungo dei loro avversari e ridurre la loro salute a zero. Ogni giocatore inizia il gioco con un mazzo di carte di base, e può acquistare nuove carte da uno schermo centrale di sei carte e aggiungere queste nuove carte al proprio mazzo o usarle immediatamente.

Ogni personaggio inizia con cinquanta salute e zero padronanza. Ad ogni turno, puoi spendere una gemma (ovvero soldi) per ottenere un punto di padronanza. Più padronanza hai, più le tue carte diventano potenti. In questo modo anche le carte deboli del mazzo di partenza diventano più potenti col progredire del gioco. Raggiungendo un totale di trenta, si può attivare l'Infinity Shard, che sconfigge istantaneamente l'avversario.

Man mano che si acquisiscono nuove carte, si possono impiegare alleati e campioni per creare la propria strategia. Le carte mercenarie possono essere aggiunte al tuo mazzo come in altri giochi di costruzione del mazzo o possono essere giocate immediatamente dalla fila centrale per la loro abilità; questo aggiunge ancora più drammaticità al turno di ogni giocatore, in quanto un improvviso cambio di un mercenario chiave può alterare il risultato stesso del gioco !

recensione su GSNT
sito ufficiale
Justin Gary
facebook
Justin Gary Design Journal
boardgamegeek

[via]

Astral Chain

Bayonetta è stato un vero tesoro per Platinum Games. La casa di Osaka ha riutilizzato il motore sviluppato per la strega più sexy, che permette le migliori meccaniche combat-action, per poi creare il pluripremiato Nier: Automata.

Ed ora arriva Astral Chain, diretto da quel Takahisa Taura che è stato lead designer dell'avventura di 2B e soci. Supervisiona Hideki Kamiya in persona. Anche stavolta c'è di più oltre al combattimento: occorrerà imparare a controllare i demoni mediante il proprio "legatus" in una ambientazione police cyberpunk con il character design di Masakazu Katsura.

wikipedia
nintendo
"Astral Chain" Is the Anti-Bayonetta


categorie: 

Mossmouth: Ufo 50

Ufo 50 Mossmouth


Alla fervente attesa per l'arrivo di Spelunky 2 si aggiunge una nuova mega produzione: UFO 50, una collezione di 50 giochi (non) rilasciati da una immaginaria compagnia di produzione di videogame nel 198x per NES, con le limitazioni su colori, sonoro, grafica, sprite e numero di bottoni del controller ma il gameplay rivisto in chiave moderna, eliminando quindi gli errori di game design tipici dell'epoca.

Al timone alcuni degli sviluppatori indipendenti più interessanti in azione, coordinati dal geniale Derek Yu.

google doc aggiornato
rock paper shotgun
arstechnica.com
resetera.com


Reverse Engineering Diablo



Modern Vintage Gamer ci racconta alcune delle storie più interessanti sui grandi classici e il loro rapporto con l'hardware più moderno. Ad esempio come sia stato possibile riuscire a fare il reverse engineering di Diablo grazie alla tabella dei simboli dimenticata sul disco della versione giapponese per playstation.

patreon

instagram
facebook
twitter


categorie: 

Metro Exodus e l'immersività



Metro Exodus è il gioco giusto nel quale immergersi dopo aver sofferto in modo così viscerale per la visione di Chernobyl (HBO).

La russia post-apocalittica immaginata nei libri di Dmitri Glukhovsky è un mondo interessante, sorprendente, nel quale abbandonarsi e respirare l'atmosfera di una fine del mondo non così scontata come quelle dei triti cliché hollywoodiani.

media
twitter
wikipedia


categorie: 

Matthew Mercer arbitra D&D per Stephen Colbert

Matthew Mercer master D&D for Stephen Colbert
Matthew Mercer (wikipedia, twitter) famoso master anche su Critical Role, abritra una sessione con Stephen Colbert, grande appassionato di giochi di ruolo, ma un po' arrugginito.

Stephen interpreta un bardo, secondo quanto deciso da una votazione su internet, e il suo famiglio sarà un'ape di nome "Eric", con solo 1 punto ferita ma una ottima "Armor Class".

Riuscirà il master a riaccendere il sacro fuoco del D20 a Colbert ?

Dungeons and Dragons

[via]

categorie: 

Homo Ludens

Homo Ludens
Homo Ludens è un libro scritto nel 1938 dallo storico e teorico culturale olandese Johan Huizinga. Si discute dell'importanza dell'elemento ludico della cultura e della società.

Huizinga suggerisce che il gioco è primario ed è una condizione necessaria (anche se non sufficiente) per l'arricchimento della cultura. La parola latina "Ludens" è il participio attivo presente del verbo ludere che è a sua volta affine al sostantivo ludus: gioco. In altre lingue assume significati leggermente diversi che è interessante confrontare.

Gli argomenti sono:
I - natura e significato del gioco come fenomeno culturale
II - il concetto di gioco come espresso nel linguaggio
III - il gioco e il contesto come funzioni di civilizzazione
IV - il gioco e la legge
V - il gioco e la guerra
VI - il gioco e la conoscenza
VII - il gioco e la poesia
VIII - elementi di mitopoiesi
IX - la forma del gioco in filosofia
X - la forma del gioco nell'arte
XI - il gioco in occidente
XII - l'elemento ludico nella civiltà moderna

Homo Ludens - Il Libro in PDF
il concetto di "magic circle"


Boku No Natsuyasumi

Boku no Natsuyasumi (ぼくのなつやすみ, "la mia vacanza estiva") è un gioco del 2000 per Playstation, parte della serie "Boku no Natsuyasumi", che ricorda The Inaka Project del quale abbiamo parlato di recente.

Il gioco ruota attorno a Boku, un bambino di 9 anni mandato da suo zio e sua zia nella campagna boscosa del Giappone. Ogni giorno è un'avventura. Boku è lì perché sua madre è nell'ultimo mese di gravidanza. Il giocatore lo controlla per i 31 giorni dell'agosto 1975 (in Giappone, una vacanza estiva, chiamata natsuyasumi (なつやすみ) dura un mese).

Si esplora l'area di gioco e si possono prendere insetti e metterli l'uno contro l'altro, raccogliere tappi di bottiglia, volare un aquilone, o semplicemente rilassarsi.

Kaz Ayabe, il game designer, voleva realizzare una simulazione del mondo reale, del cosiddetto "slice of life". I dintorni sono ispirati alla cittadina di Tsukiyono, nella prefettura di Yamanashi (vicino al monte Fuji).


Game Upscale

game upscale
Game Upscale è il subreddit dove i modder usano le tecniche del precedente articolo per fare upscale delle texture con l'aiuto dell'intelligenza artificiale.

La cosa si fa interessante perchè si tende a pensare che la AI si applichi al futuro, invece può migliorare, o rovinare, anche le opere del passato.

Non è difficile immaginare quindi infinite versioni di tutti i capolavori open source, in questo o quel "flavor", eliminando il rosso o la violenza, o aggiungendola, rimuovendo o sostituendo il tal attore o il tal strumento, variandone stile, cadenza e timbro, glissando su temi controversi o aggiungendone e cambiando completamente il finale, magari in base a feedback rilasciati durante la fruizione dell'opera.

Una amplificazione culturale forse imprevista. Soltanto uno dei frammenti di futuro che ci aspettano.

[via]

The Inaka Project

The Inaka Project
The Inaka Project, creato dallo studente di illustrazione e game designer Fujio Inasa, è un gioco narrativo in prima persona che trasporta i giocatori direttamente nel ruolo di un postino che svolge il suo lavoro nell'idilliaca campagna giapponese.

Fujio lavora sotto pseudonimo e la sua storia rimane una sorta di mistero, ma rivela che è stato ispirato da un'estate trascorsa nella casa della nonna a Osaka, dove ha trascorso un po' di tempo lontano dal trambusto della vita cittadina.

"I luoghi turistici più popolari sono appariscenti ed emozionanti", dice. "Quei luoghi hanno un fascino particolare, ma mi piaceva molto passeggiare per i quartieri residenziali e le fattorie, quindi ho deciso di creare un gioco per replicare quell'esperienza".

patreon
Inatan-san
octocurio
reddit gaming

[via]

categorie: 

Bemuse - Bemusic - BMS

Bemuse
Bemuse è un rhythm game open-source, giocabile direttamente online su web (meglio usarelo con Chrome).

Le canzoni sono in formato BMS (Introduzione al BMS). È possibile riprodurre canzoni personalizzate trascinando sullo schermo una cartella contenente file BMS. Ci sono oltre 5.000 canzoni pubblicate dalla community in tutto il mondo. È possibile trovarli utilizzando BMS Search.

pixi.js
rhythm games su itch.io
github
flicknote youtube


Pages