Granturismo Sport - Nurburgring Nordschleife

Quando si arriva al circuito del Nurburgring la prima sensazione è la paura. Il lungo, strettissimo, nastro di asfalto diseguale si snoda sulle colline della foresta di Eifel. L'erba infida è pronta a far slittare la macchina in testacoda ad ognuna delle innumerevoli di curve, e prima di completare un giro pulito ci vogliono decine, se non centinaia di tentativi. Ma restare in pista non è abbastanza. La gara contro il tempo, riuscire a scendere sotto i 7 minuti con la BMW in dotazione, richiede di cominciare davvero a padroneggiare le tecniche di guida. Capire innanzitutto il comportamento della macchina: un bolide pesante e che fatica ad accelerare ma con un eccellente impianto frenante. La tattica è quindi usare poco il freno, vicino al limite da imparare per ogni curva, ed uscire in accelerazione prima possibile, evitando di slittare. E' allora che subentra il desiderio, la voglia di velocità, che oltre i 200 kmh riduce la pista ad una corda sulla quale stare in equilibrio precario. La concentrazione deve essere massima, e la tensione minima, per liberare tutti quei cavalli in modo da non combinare un disastro. E a volte, di rado, il circuito non fa più paura, ma diventa un compagno pericoloso del quale si impara a fidarsi ciecamente, mettendo a frutto tutto l'allenamento. Ed allora, e solo allora, si entra in un tunnel di velocità ineluttabile. Lo spazio si riduce al massimo, e il tempo al minimo: il proprio record.

Alcuni giochi hanno molto da dire solo quando gli si dedica tempo e attenzione a sufficienza. E' dopo decine di ore che si impara ad apprezzare la cura riversata in ogni dettaglio, e il tempo investito viene ripagato in quella speciale forma di divertimento, di appagamento profondo. Imparare a scegliere bene come spendere le ore è importante. Bisogna pretendere di essere soddisfatti, alla fine. Non basta che il tempo passi. Deve trascorrere in modo da cambiare qualcosa dentro di noi. Ed anche un gioco, se ben fatto, ce lo può fare capire in modo chiaro.

GT Sport - sito ufficiale
wikipedia
Polyphony Digital


categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...