SlideShow Pro

Slideshow Pro è un componente flash ampiamente configurabile che permette di creare gallerie di immagini in modo semplice ma elegante.

E' compatibile con XML e Flickr ed è un ottimo esempio di tecnologia facile da usare ma dai risultati eccellenti. Si possono organizzare le immagini per argomenti e vederle ordinate in vari modi

Sul sito vengono presentati alcuni esempi di utilizzo che mostrano l'efficacia della soluzione proposta a livello estetico e di interfaccia.


categorie: 

I 50 essenziali

1st UP ha pubblicato la lista dei 50 videogame essenziali.

Sono stati scelti i 50 prodotti più innovativi dei circa 40 anni di storia che ha il divertimento elettronico. I criteri sono molteplici e hanno purtroppo sacrificato alcune voci, ma in generale l'elenco, in rigoroso ordine cronologico, riporta veramente i nomi più significativi, per idee, influenza, successo ecc.

Dalla lista si parte per un lungo viaggio che porta anche a visitare altri link molto belli e ricchi di materiale "storico"

"The Essential 50"

categorie: 

O'Reilly e il multimedia

I sogni spesso sono immersi in un profondo silenzio, ma a volte sono arricchiti da voci o addirittura musica. Con il prodigioso aumento di potenza dei pc è nata una classe di strumenti musicali "virtuali" (virtual instruments) che fanno da base a molti se non quasi tutti i pezzi che si ascoltano alla radio o in discoteca.

Ma non è tutto, il bello è che si è consolidato uno standard attorno al VST (Virtual Studio Technology) di Steinberg, e ora nell'universo delle vibrazioni elettroniche questi plugin permettono di avere a disposizione migliaia di effetti ed é addirittura possibile emulare i sintetizzatori storici come quelli della KORG (che sono comparsi in centinaia di videoclip).

Da non perdere allora la serie di articoli che O'Reilly dedica a SynthEdit, un punto di accesso provilegiato che dipana la nebbia che avvolge l'astruso sottolessico dei musicisti elettronici, pieno di parole come Angelina, Crystal, Ticky Clav, Endorphin, Tapeworm...




categorie: 

Blueblack su DeviantArt

Natalie Shau (aka Blueblack) è una giovane artista lituana (una repubblica baltica ex-URSS molto nota per le elevate competenze "digitali").

I suoi lavori, se non per originalità, colpiscono per perfezione formale e realizzazione tecnica. A volte usa se stessa come modella.

Le sue opere, tutte in tema gotico, soffiano il loro vento freddo su deviantart, che ospita moltissimi talenti che possono confrontarsi l'uno con l'altro e crescere insieme.

Qui a lato, in particolare, una foto poi ripassata in photoshop ispirata ad una bambola di porcellana giapponese.

[update]: E' talmente brava che ne ha parlato anche Giavasan.

image © Natalie Shau

categorie: 

Ghost in the Shell

Modern Ghosts, Postmodern Shells è il nome un po' provocatorio di un saggio che approfondisce le tematiche dell'opera nata dalla fantasia di Masamune Shirow.

L'autore, S. A. Le, indaga nelle connessioni dell'anime in bilico fra modernità e postmodernità, citando svariati dei suoi autori preferiti, che in effetti però sembrano pezzi di un mosaico la cui chiave di lettura è proprio il maggiore Kusanagi e la sua ambigua natura oltre l'umano e il tecnologico.

Una lettura illuminante che evidenzia come dopo Blade Runner si sia un po' perso il gusto di stratificare metafore e significati un semplice film (o anime), ma talvolta non si riesca proprio a resistere alla tentazione.

Presto su MTV (si spera)

categorie: 

Divagazioni sul MAME

Il 5 febbraio 1997 prese vita il M.A.M.E. Il famosissimo progetto software il cui scopo è impedire che le creazioni del genio di diversi artisti del videogame vadano perdute per sempre.

Nicola Salmoria, l'autore del progetto di emulazione più ambizioso del mondo, ora coordina più di 100 persone impegnate nello sviluppo. Tutti lo fanno per pura passione ed hanno regalato un vero sogno a molti fan.

Ma cosa ha veramente reso possibile tutto questo ? Leggendo il suo "Nicola MAME Ramblings" (ed avendo dovuto sostenere l'esame di calcolatori) non si può non rimanere a bocca aperta. Sembra magia nera ! Queste persone sono in grado di decifrare oscure istruzioni nascoste in sperduti chip secondari, decriptarne il contenuto, sviscerare protocolli di comunicazione multiprocessore proprietari senza quasi alcuna traccia di informazione a riguardo. Ed un mistero tira l'altro.

Altro che Settimana Enigmistica !

Il buon Google informa che Nicola è anche un ottimo fotografo: su trekearth si possono vedere molte fotografie della sua Siena e dei suoi viaggi.



 

categorie: 

Color Blender

Sarà che è Carnevale, ma il tema di oggi è ancora sul colore.

Color Blender è un simpaticissimo programma che dati due colori in formato RGB ne genera un certo numero di sfumature, con tanto di codice html.

Qui a fianco si può vedere il risultato della sfumatura che va dal "blu masayume" (non esattamente #336699 ma #29618A) ad un azzurro ghiaccio in tema con la temperatura rigida che affrontano i coriandoli di questi tempi.


categorie: 

The Lost Coast

Half Life 2 si avvicina al record di 2 milioni di copie vendute. Numeri impressionanti ma non sbalorditivi. Il supporto di Valve al suo progetto più importante però continua a impressionare.

Dall'uscita del gioco sono stati regalati: il multiplayer game "CounterStrike Source",  Il deathmatch e il platform "Codename Gordon".

Ma è in arrivo qualcosa di speciale. Un nuovo livello che prende spunto dalla lunga autostrada 17 che è stato completamente ridisegnato come gioco a se stante e con, per la prima volta e solo per l'hardware più spinto, il supporto al sistema HDR. Quest'ultimo migliora significativamente la qualità della grafica ma richiede il supporto al Pixel SHader 3.0 che ancora non è molto diffuso.

E' bello vedere come Valve continua a lavorare in modo innovativo ed originale sulla sua creatura dopo mesi dall'uscita. Speriamo continui così.

categorie: 

Color Scheme Generator

Color Scheme Generator è uno degli strumenti che permettono di generare serie di colori in una certa armonia secondo diversi validi criteri.

In questo caso si può scegliere la tonalità dominante e procedere per contrasti e sfumature, controllando il numero di colori secondari che vengono presentati (2 , 3 o 4) e smanettando con lo slider "angolo/distanza". Inoltre ci sono delle interessanti variazioni complessive: pastello, pastello chiaro, pastello scuro, chiaro, a contrasto.

E' possibile salvare in un URL lo schema complessivo e adattare i colori che vengono generati a solo quelli "safe" per il browser.

Altro che blu.

categorie: 

Open Source Templates

Open Source Web Designs è una raccolta di centinaia di modelli per pagine web classificati per colore primario, colore secondario, categoria, presenza o meno di immagini o css ecc.

E' possibile visionare i thumbnails per scegliere in fretta ciò di cui si ha bisogno ed è possibile scaricarselo in locale per cucinarlo al meglio secondo i propri gusti.

Utile !


categorie: 

Un generatore di ilarità

Polygen è un generatore di frasi basate su grammatiche definite dall'utente. Detta così non suona particolarmente entusiasmante eh ?

Dalla dicitura che accompagna il logo del sito - una parodia dello slogan di microsoft - già si intuisce la vena ironica presa dal progetto, peraltro realizzato in modo molto professionale.

Polygen è in grado di generare esilaranti titoli di cartoni animati giapponesi, spiritosi proverbi, clamorose imprecazioni di stampo toscano,  medicinali che facilitano la diuresi ("fanno pisciare dal ridere") e tanti e tanti altri, da vedere e da provare.

Geniale !

UPDATES:

Polygen per Android
Repository di grammatiche

categorie: 

Nipponico.com

Nipponico.com è un portale ormai abbastanza conosciuto sulla cultura asiatica e giapponese. E' molto aggiornato sulle notizie più significative provenianti dall'universo del Sol Levante.

In rilievo già nella homepage ci sono proprio gli argomenti di più stretta attualità che non possono essere ignorati dal vero appassionato di cultura asiatica.

Una tappa obbligata per verificare il polso della situazione così lontano da noi, grazie ad un semplice click.

categorie: 

StationRipper

StationRipper è il programma che permette di registrare la internet radio, direttamente in formato mp3.

In assenza di programmi televisivi di qualità, se non per rarissime eccezioni, la radio offre degli approfondimenti da mozzare il fiato, stupefacenti per temi affrontati, canzoni scelte in modo impeccabile che fanno scoprire panorami musicali solo sognati, e ironia o satira di livello altissimo che sullo schermo sono ormai dimenticate.

un po' di esempi: "Alle 8 della sera: Il fiore e la spada" (radiodocumentario sul Giappone)
il portale di StationRipper
L'esilarante programma di Fiorello e Baldini: Viva Radio 2.
 

categorie: 

Anime-Planet

 
Basterebbe il tema del sito dedicato al capolavoro assoluto "Azumanga Daioh" per rendere interessante Anime-Planet.

Ma c'è di più.

C'è un database di anime come tanti, ma in più Anime-Planet cerca di segnalare titoli di serie in funzione dei gusti dell'utente. Una specie di "dimmi cosa t'è piaciuto e ti dirò cosa guardare". Le recensioni, anche di DVD, sono curate, tese a catturare lo spirito delle serie, ed i voti attribuiti sembrano scelti in modo misurato, senza concedersi a facili entusiasmi.

categorie: 

Foto del mondo

Trekearth è un sito che raccoglie splendide foto provenienti da tutto il mondo, raccolte per continente e nazione, o anche per viaggio o a tema. E' un modo semplice e immediato di "vedere" luoghi attraverso gli occhi stupiti di chi c'è stato, ed ha saputo cogliere attraverso una serie di fotografie lo spirito del posto senza per forza inquadrare l'attrattiva più turistica, ma andando a cercare qualcosa di più interessante e meno scontato.

*click*



categorie: 

CELL

SONY e Toshiba hanno collaborato per il progetto emotion engine, il processore di playstation 2.

Questa volta, per PS3 e non solo, il progetto è così ambizioso che i giganti giapponesi hanno avuto bisogno di un partner d'eccezione. In informatica è noto che quando ci sono dei guai e non si riesce a venirne a capo compare un faro che squarcia il buio della notte... e il simbolo che si vede è un pippistrell... ehm... è IBM.

Cell sembra promettere una rivoluzione. La sua struttura a 9 "core" fa sembrare un pentium IV una specie di calcolatrice da ovetto di pasqua. Uno dei "core" è un processore di classe G5, lo stesso che spinge gli imac di ultima generazione. Il G5 coordina il lavoro di altri 8 missili chiamati APU (forse in omaggio alle doti matematiche del proprietario del mart a Springfield). L'architettura è particolarmente complessa e completamente diversa da quella di un Intel.  Non c'è nessuna cache, ma ci sono terabit /secondo di banda passante con la ram (di rambus). Manca solo l'arseniuro di Gallio e l'immersione in liquido e Seymour Cray* in persona li citerebbe per plagio.

Un processore Cell è più potente di qualunque pezzo di silicio attualmente in commercio per il mercato consumer.

PS3 ne monterà quattro.

Qui i dettagli dell'analisi del brevetto depositato.

 * Seymour Cray è l'inventore di diversi supercomputer

categorie: 

gotoAndPlay()

Ancora Flash.

Questa volta Masayume segnala un fantastico portale che si distingue per un nome decisamente azzeccato: gotoAndPlay()

Giochi affascinanti e molto curati e strepitosi tutorial che entrano nel dettaglio implementativo senza essere noiosi e che anzi sembrano dei brevi saggi di teoria del videogame: "L'eroe in un mondo a piastrelle", "Labirinti che passione", "L'intelligenza del nemico è sempre più verde".

Flash si manifesta non come uno strumento qualsiasi, ma come lo Strumento per creare giochi di piccole e medie dimensioni, accessibili a tutti, intuitivi ed immediati. Vicini alle creazioni dell'era classica, i lontani anni '80.

E non solo.

categorie: 

Il paroliere in flash

La Popcap Games è una simpatica e dinamica casa di produzione autrice di svariate piccole gemme in flash come Alchemy.

BookWorm è una delle ultime trovate. Il gioco consiste nel comporre parole di senso compiuto (in inglese) con le lettere a disposizione. Ogni parola lascia posto a delle nuove lettere che entrano in gioco dall'alto. A volte alcune di queste sono dorate e permettono di collezionare più punti, altre volte sono rosse e scendono lentamente verso il basso, dove non devono arrivare pena l'incendio della libreria (game over).

Divertente e utile.

categorie: