Un lungo filo di seta rossa

Zhang Ziyi è una stella cinese che fino a poco tempo fa non parlava una sola parola di inglese, ma dopo aver girato "Rush Hour 2" accanto al suo idolo Jackie Chan lo ha imparato, e bene. Infatti Spielberg, nelle vesti di produttore, l'ha scelta per il ruolo della protagonista per il prossimo "memorie di una geisha" che viene girato in questo periodo.

Impossibile non sconfinare nella cronaca rosa, visto che Hatsumomo, la nemica giurata del libro, verrà interpretata da Gong Li. Le due attrici cinesi sono legate dal fatto l'una di essere stata, e l'altra di essere tutt'ora, la "musa preferita" di Zhang Yimou.

Di certo la carriera di Zhang Ziyi è stata incredibile, al punto di oscurare quasi quella di Gong Li. A soli 23 anni può vantarsi di avere partecipato praticamente a tutti i più importanti successi cinematografici internazionali cinesi: l'esordio con "In viaggio verso casa", poi "La tigre e il dragone", "Hero" (in questi giorni finalmente in programmazione anche in Italia) e  "House of Flying Daggers" - secondo film wuxia di Zhang Yimou.

categorie: 

Megatokio - online comic

Le avventure di due "otaku" americani persi nel paese delle meraviglie, ovvero il Giappone.

Tutti i soldi che vengono spediti loro per i biglietti di ritorno vengono spendacciati in futili gingilli ipertecnologici.

Inoltre, per chi è in grado di apprezzarlo, i due barbari calpestano biecamente tutte le convenzioni sociali del paese.

Non per tutti, ma alcuni lo troveranno molto ingegnoso (probabilmente gli ingegneri).

http://www.megatokyo.com

categorie: 

Hack-a-day

http://www.hackaday.com/ è un blog.

L'argomento è più affascinante del solito: usare gingilli tecnologici in modo diverso da come era stato progettato dai loro creatori. Spesso si definisce questo genere di attività come "hacking", ma in questo caso non si parla di intrusioni in PC o siti protetti, ma in veri e propri dispositivi.

Modificare una fotocamera digitale per renderla in grado di scattare fotografie automaticamente, far girare Mac OS X su una XBOX ( wow ! potenti i nuovi mac ! :-D ), controllare un ipod da remoto e tante e tante altre diavolerie.

Transtecnologico.

categorie: 

Watashi wa nihongo ga sukoshi hanashimasu*

Il professor Pimsleur era un famoso linguista. Il suo metodo di insegnamento per imparare a parlare e comprendere un'altra lingua è molto efficiente. Anche se non si ha molta memoria il corso si sforza atraverso la ripetizione e alcune domande ben pensate di continuare a rinfrescare le nozioni appena apprese, sottolineando le sfumature e le somiglianze che possono trarre in inganno.

Ma la cosa fondamentale è anche che si imparano le frasi e le parole più utili e non si perde tempo con la struttura grammaticale, che benchè fondamentale, di solito è un ostacolo tremendo che impedisce di vedere i primi risultati in fretta.

Il giapponese non è mai stato così alla portata di chiunque. Prerequisito necessario: l'inglese. In effetti è un po' strana questa cosa che per imparare una nuova lingua occorre saperne una terza.

http://www.multilingualbooks.com/pims-japanese.html

* trad: "io parlo un po' di giapponese"

categorie: 

Photoshop Tutorials

Un sito dove trovare degli ottimi tutorial per photoshop che permettono di colorare una immagine in bianco e nero, fare selezioni complesse, rendere più interessante e accattivante una immagine.

Uno degli effetti più interessanti è quello di fare diventare una fotografia un disegno a matita o a carboncino. L'effetto è veramente stupefacente e si presta anche ad essere una ottima base per la ricolorazione "artistica" con un programma come Corel Painter, del quale è appena uscita l'ottima versione IX.

http://www.shanzcan.com

categorie: 

Ayumi Hamasaki

Ayu è attualmente la stella più brillante del Giappone.

Schiere di fan si vestono come lei, la imitano e giurano che ha cambiato loro la vita. Ha venduto più di 200 milioni di dollari di dischi e il fenomeno ha dimensioni così ciclopiche che è fuoriuscito dall'arcipelago ed ha assunto risonanza internazionale.

I suoi video sono molto curati e recentemente sono stati raccolti in tre DVD.

Per ulteriori informazioni:

http://www.loki.neostrada.pl/ayumi_hamasaki_europe/

categorie: 

Il vizioso bastardo giallo

Chi se non Pacman ?

Jim Davies, un quasi omonimo del creatore del gattaccio Garfield, s'è divertito a dipingere tutta una serie di quadri pop-art sull'Icona dei videogames.

Il tema preferito sono le riflessioni esistenziali dei quattro celebri fantasmi della serie e i loro incubi a base di loschi figuri gialli tremendamente affamati.

Interessante reinterpretazione. 

categorie: 

L'invasione del cinema koreano

La stupefacente produzione cinematografica koreana merita un approfondimento da parte dell'appassionato di cinema. "Wonderful days" ha mostrato, almeno fino all'uscita del nipponico "Steamboy", come la tigre asiatica sia cresciuta e padroneggi addirittura la realizzazione di un film interamente in CG.

Chi volesse sapere come "Shiri" sia il maggiore blockbuster koreano, quali sono i principali eventi cinematografici (e non) che hanno accompagnato la storia del paese, i rapporti conflittuali con il Giappone, non deve far altro che visitare:

http://hardcore.xo.st

categorie: 

Little Ego di Vittorio Giardino

La piccola Ego compie 20 anni.

La giovane e sensuale signorina che assomiglia vagamente a

Sigourney Weaver è un omaggio del maestro bolognese

Vittorio Giardino a Winsor McCay e al suo "Little Nemo".

Il bambino dei primi del '900 viveva avventure di sapore vittoriano nei suoi mirabolanti sogni. Ego si ritrova a sognare la rielaborazione in chiave erotica delle avventure classiche, con tavole che le richiamano spesso alla perfezione.

Il tutto pervaso da un sottile umorismo e da un pizzico di malizia.

Un classico.

categorie: 

Takashi miike's Zebraman

Takashi Miike è un regista giapponese che non sbaglia un film. S'è cimentato con generi come i film di gangster, la fantascienza, il drammatico, la commedia, l'horror e perfino un musical con degli zombie.

Non solo il suo nome è una garanzia di qualità come succede in rari casi, ma riesce a produrre almeno 4 film all'anno ! Il che è una specie di incredibile record. La sua filmografia su imdb è lunghissima. E comincia nel 1994.

L'ultima trovata, ma è già annunciato il film successivo, visto il ritmo inesorabile della sua produzione, è un impiegato frustrato che diventa ZEBRAMAN ! Una specie di parodia/riflessione sul ruolo dell'eroe, della responsabilità, della quotidianità e della routine.

"zeburaman !!!"

categorie: