nihonjin

giapponesi notevoli

Kazuo Ishiguro e il Terzo Spazio

Kazuo Ishiguro
Il mondo accademico chiama "terzo spazio" una teoria sociolinguistica sull'identità e la comunità. La mescolanza di luoghi diversi nella vita di una persona crea una prospettiva unica, basata sulla mescolanza culturale, ed in genere dona una visione esterna che non ha bisogno di schierarsi dall'una o dall'altra parte.

Kazuo Ishiguro ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura l'anno scorso, e c'era una certa confusione, soprattutto in Giappone, per quanto riguarda la nazionalità dello scrittore. Nato a Nagasaki nel 1954, Ishiguro si è trasferito nel Regno Unito all'età di 5 anni e ha acquisito la cittadinanza nel 1982. recentemente lo scrittore è stato nominato anche baronetto.

"Alcune gemme del canone della letteratura inglese - si pensi a "Cuore di Tenebra" di Joseph Conrad o a "Lolita" di Vladimir Nabokov - sono state scritte da emigranti di altre nazionalità, utilizzando l'inglese come una seconda lingua. In un'ottica simile, il romanzo della seconda guerra mondiale "Il ponte sul fiume Kwai", scritto dal francese Pierre Boulle, cattura la mentalità degli inglesi e dei giapponesi."

Dopo alcuni racconti inediti ambientati in Inghilterra, Ishiguro si è rivolto al Giappone per il suo primo romanzo, con l'obiettivo di preservare il paese nel suo racconto prima che questo svanisse dalla sua memoria. Ambientato per lo più nel dopoguerra a Nagasaki, "A Pale View of Hills" è impresso con i marchi tipici dell'autore: il narratore inaffidabile e l'auto-inganno che avvolge la memoria. La posizione di Ishiguro gli permette di inchiodare i manierismi giapponesi e le conversazioni circolari, mentre, a distanza in Inghilterra, approfondisce anche le questioni relative alla colpa e alla negazione giapponese.

In seguito ha poi scritto: "Quel che resta del giorno", dal quale è stato tratto il bel film della coppia Merchant Ivory.

[via]

Hirokazu Kore-eda: Shoplifters

shoplifters

Hirokazu Kore-eda (是枝 裕和) ha vinto la Palma d'Oro a Cannes con Shoplifters (万引き家族 Manbiki Kazoku).

Il pellicola del genere "slice of life" descrive una famiglia che lotta per sbarcare il lunario, e si trova costretta a rubare nei negozi per vivere. Il film è prima di tutto uno sguardo universale sulla definizione di famiglia. Tuttavia il regista ha anche voluto richiamare l'attenzione sulle persone invisibili nella società e sui problemi sociali che vengono trascurati. Nella scrittura della storia si è ispirato alle news dei media per descrivere un fenomeno attualmente in crescita in tutto l'occidente.

Dark Side of the Raising Sun
Can Hirokazu Kore-eda’s success with ‘Shoplifters’ shed some light on poverty in Japan?
Larceny Is Part of Family Love in Cannes Winner “Shoplifters”

[via]

categorie: 

Jiro Taniguchi

Jiro Taniguchi


Jiro Taniguchi, mangaka scomparso nel febbraio del 2017, è forse più famoso in Europa che in Giappone. Forse perchè si ispirava a maestri come Moebius e Schuiten. E' stato anche uno dei tre autori giapponesi a ricevere il "Chevalier of the Ordre des Arts et des Lettres", insieme a Katuhiro Otomo e Leiji Matsumoto.

Fece il suo esordio negli anni '70 sulle pagine di Young Comic Weekly, ma fu negli anni '80 che il suo stile si consolidò nel realistico Gekiga.

manga forever
tcj
myanimelist
ibs

[via]

Masayasu Uchida

Masayasu Uchida
Non capita spesso di imbattersi in un pittore le cui opere arrivano istantaneamente al cuore come qualcosa che ci sia sempre mancato senza che ce ne rendessimo conto.

Masayasu Uchida (内田 正泰, 1922) crea costantemente immagini di paesaggi di grande formato, che tendono a contenere scene dettagliate ai bordi. I paesaggi sono stagionali, le scene al mare sono spesso catturate nella luce della sera. I calendari annuali disegnati da Uchida sono da anni un successo.

Uchida si è laureato in architettura nel 1943 presso la Yokohama Technical High School (ora Yokohama State University). Dal 1953 lavora nel reparto stampa dell'attuale Kanebo. Nel 1956 fonda la società AD, una sorta di agenzia d'arte. Dal 1960 ha lavorato come insegnante a Yokohama.

Nel 1971 la sua prima mostra personale ha avuto luogo alla Mitsubishi Gallery con il titolo "The Heart of Japan" (Nihon no kokoro), esponendo immagini adesive (貼り絵, Hari-e). Nel 1973 ha avuto luogo un'altra mostra alla Galleria Mitsubishi, le cui immagini sono state pubblicate dalla casa editrice Kodansha.

"La natura non mente, è tutto vero.
Sono gli umani a dire bugie, quindi prenderò come insegnante la natura.
Sulla pianeta chiamato la terra nel sistema solare dell'universo, gli esseri umani vivono come microrganismi. Sulla base di questo, vorrei dedicare la mia vita a continuare a immaginare l'amore per Madre Natura. "

Sito ufficiale
google images
pinterest


Eisaku Kubonouchi

Eisaku Kubonouchi
"Eisaku Kubonouchi è un mangaka sconosciuto in Italia, dato che nessuno dei suoi manga è stato pubblicato nel nostro Paese. Tra i suoi titoli più noti in Giappone spicca la serie in sette volumi dal titolo Chocolat (trasformata in drama televisivo)".

"Ora in Giappone a Kubonouchi viene dedicato un bell’art book straripante di illustrazioni a tutta pagina. Rakugaki Note (rakugaki significa “graffiti”), questo il titolo del volume, mette in evidenza il bel tratto, morbido e pulito, dell’artista, nonché la sua predilezione per i colori tenui."

wikipedia
instagram
myanimelist
copic.jp
twitter
pinterest

da Davide Castellazzi

[via]

Tatsuto Shibata

Tatsuto Shibata
Tatsuto Shibata alias Deepsky, un fotografo giapponese che ci porta a scoprire Tokyo e il Giappone, ma anche New York, Hong Kong o Shanghai, con immagini affascinanti.

Combinando foto scattate da droni, architettura e fotografia di strada, Deepsky cattura paesaggi urbani con grande talento, ma anche scene di vita in queste grandi città.

instagram
instagram Tokyo

[via]

categorie: 

Shinya Takahashi

okuribito
Shinya Takahashi è diventato una figura molto importante nell'organizzazione di Nintendo. La compagnia giapponese si è riorganizzata raggruppando le due divisioni storiche, l'EAD guidata da Miyamoto e l'SPD guidato da Iwata, in una unica sotto il controllo di Takahashi.

La compagnia di Kyoto sta entrando nel futuro con un nuovo modo di creare contenuti per la sua nuova console, lo switch, nel pieno rispetto della sua tipica filosofia di cercare modi originali di divertirsi.

E con il parco a tema e il film di Mario in arrivo la posta si sta alzando ancora di più.

Shinya Takahashi Is the 'Conductor' Taking Nintendo into the Future

[via]

categorie: 

Yoshinori Kanada

Fare l'animatore significa infondere la vita in un disegno. Poi c'è chi, come Yoshinori Kanada (金田伊功, 1952 - 2009), riesce a trasmettere energia. Kanada è stato uno degli animatori più famosi e influenti del Giappone. Aveva uno stile unico fatto di prospettive esagerate, pose dinamiche e controtempo.

ANN
wikipedia
imdb

[via]

L'altro maestro: Isao Takahata

Dire che lo Studio Ghibli è principalmente la casa di produzione di Miyazaki è ovvio, ma la grandezza del regista de "La Città Incantata" non deve affatto oscurare il lavoro dell'altro grandissimo maestro dello studio: Isao Takahata.

Isao Takahata - A Complete Retrospective


Isao Takahata Doesn't Get Enough Respect (A Retrospective)

Journey of the Heart – Isao Takahata 世界・わが心の旅 〜 高畑勲

That Japanese Man Yuta

Yuta Aoki è uno scrittore, blogger e youtuber giapponese nato a Hiroshima.

Da studente delle medie, dopo essere stato 1 mese negli Stati Uniti e non aver capito una parola, decide di imparare l'inglese, il francese e lo spagnolo. Ma ama molto insegnare il giapponese e parlare della cultura del suo paese.

Una delle cose che gli riescono meglio è intercettare le domande sul suo paese e provare a dare una risposta. Ad esempio nel video qui sopra sugli insulti rende una lezione efficacissima - con tanto di esempi chiarissimi - di come non sia necessario usare parolacce per essere estremamente maleducati in Giappone. Basta rompere le sofisticate convenzioni sociali.
E' illuminante ! Molti pensano che l'assenza di parole scurrili imponga ai giapponesi di essere per forza educati. Invece, semplicemente, per offendere qualcuno non hanno nemmeno bisogno di ricorrere a termini scurrili.

facebook
Il canale youtube


Tenere in ordine la casa: il metodo KonMari

Marie Kondo (近藤 麻理恵) è un'autrice e consulente giapponese che si interessa all'organizzazione e all'ordine fin da quando era bambina.

Un giorno, dopo essere svenuta mentre decideva se buttare via o meno alcuni oggetti, ha sentito la voce del kami dell'ordine che le rivelava il criterio su come decongestionare la sua casa dagli oggetti, e lo ha poi messo in pratica fino a disciplinarlo - come fanno i giapponesi - in un metodo preciso per poi scriverlo in un libro.

Marie Kondo: Organize the World - The Life-Changing Magic of Tidying Up è divenuto best seller internazionale, è stato tradotto in 30 lingue e l'ha fatta entrare nella lista di Time magazine delle 100 persone più influenti del 2015.

sito ufficiale
the life changing magic of tidying up

The Guardian
The Atlantic
popsugar
quartz

Marie Kondo and the fantasy of a tidy life, explained


How to Fold Shirts & Tank Tops | KonMari Method by Marie Kondo

How to Fold Pants | KonMari Method by Marie Kondo

How to Fold Sweaters & Hoodies | KonMari Method by Marie Kondo

categorie: 

Yoko Kanno

Yoko Kanno è una grande cantante, autrice di canzoni e colonne sonore.

Alcune delle sue perle includono: "Voices" (Macross Plus), "Tank!" (Cowboy Bebop), "Yakusoku wa Iranai" (Escaflowne), "Gravity" (Wolf's Rain), "Inner Universe" (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex) and Stand Alone Complex O.S.T.

A proposito di quest'ultima la title track "Inner Universe" è una canzone che cattura perfettamente "lo spirito nel guscio". La base è un frenetico pulsare di servomeccanismi, lampioni che sfrecciano ai lati di un veicolo lanciato in una folle corsa sull'asfalto lucido. Per i cori Yoko ha scelto il russo, che risuona come un latino metallico, e la voce è simile a quella di Amy Lee, in una ipotetica svolta techno-punk.

Interview: Anime soundtracker Yoko Kanno on Cowboy Bebop, Macross Plus, and More
Yoko Kanno Gives Rare But Utterly Fascinating Interview

spotify

image: Yoko Kanno