Blogs

Minecraft

minecraft
Beh, all'inizio non è facile. L'unica cosa che si sa per certo è che di giorno si lavora, e di notte escono i mostri e quindi bisogna fare molta attenzione. Si impara subito a scavare, sbancare colline per creare una caverna e trovare un po' di conforto, specie quando piove.

Il pulsante del "crafting" fa capire che il legno produce utili bastoni e i blocchi di arenaria e di ghiaia possonono essere depositati per completare mura e tetti, e fare anche scale. Poi si crea la cassa, dove tenere i propri preziosi materiali e attrezzi, e poi il tavolo da lavoro e la fornace, che permettono di trasformare carbone e ferro in utensili sempre più utili e resistenti. Si scopre il filone d'oro e come produrre il vetro cuocendo la sabbia.

Piano piano il delirio edile prende il sopravvento e ci si ritrova a progettare verande e torri, miniere e ponti, e a cercare il materiale andando sempre più in profondità, dove lava, mostri ed altro sono li ad aspettarci, annunciati dai loro sinistri grugniti.

E' Minecraft, il gioco che è diventato un fenomeno culturale.

Minecraft 101: The Newbie Survival Guide
minecraft 101
Pinterest
Wikipedia
Minecraft Wiki
minecraft forum
facebook

[via]

categorie: 

Musica dalla matematica con Wavepot

wavepot
Non sarà un vero e proprio DAW come Ableton, Cubase o Logic, ma è comunque degno di nota.

E non è mai stato così semplice programmare brani musicali, partendo da semplici effetti sonori. Tutto nel browser, nessuna installazione, syntax highlighting, progetti di esempio, moduli (oscillatori, effetti, sequencer, sintetizzatori) e soprattutto un comportamento dinamico sorprendente.

Wavepot

Un esempio di programma che genera un brano:

function dsp(t){t*=8000;o=(((t>>10)*411)&7)*t;o|=((t>>15)&1)*t*((t>>16)&7);o^=o+(t>>12)&127;return(o&255)/255-0.5;}

reddit
studio.substack.net (un'alternativa)
scripthica (un'altra alternativa)
codevisually
audiotool

github

categorie: 

Introduction to Machine Code for Beginners

Introduction to Machine Code for Beginners
Esiste una soglia oltre la quale solo i programmatori più arditi osano spingersi. La vera magia nera dell'informatica, il lato oscuro, dove la forza scorre potente nei transistor: il linguaggio macchina (per gli adepti: assembly).

Il machine code è l'unica lingua parlata dal microprocessore. Un dialetto oscuro e strettissimo fatto di sequenze rigorose di brevi stringhe e potenze di 2. I programmi oggi non vengono più scritti in questo modo antico. Solo alcune routine vengono eccezionalmente compilate direttamente in assembly in modo da avere il massimo della velocità a disposizione.

Introduction to Machine Code for Beginners è un libro leggendario scritto ed illustrato da Naomi Reed, Graham Round e Lynne Norma. Una straordinaria presentazione dello strato più sconosciuto del software, ricca di schemi chiari e divertenti, all'assembler dello Z80 (processore del Sinclair Spectrum) e del 6502 (del Commodore 64). Le copie usate vengono vendute intorno ai 600$.

Z80 basics
Z80 documentation

[via]

categorie: 

Topaz Labs Plugins

okuribito
Ron Martinsen ha descritto un articolo professionale su quali plugin di photoshop si rivelano più utili durante gli usi più comuni.

Il gruppo più interessante è quello dei prodotti di Topaz Labs, tra cui c'è il famoso Clean.

remask - per creare molto velocemente una mask accurata
adjust - un vero laboratorio di effetti
infocus - per salvare le foto leggermente sfocate
detail - per aumentare i dettagli
simplify - per effetti stile cartoon


categorie: 

Sia

sia

Sia Kate Furler, meglio nota semplicemente come Sia, è una autrice e cantante nata ad Adelaide, in Australia. Da giovane i suoi genitori le fecero scegliere se raddrizzare un dente storto o studiare un anno in Italia. Ha scelto la seconda, e un DJ le ha fatto iniziare la carriera dopo averla sentita cantare ad un karaoke.

Lavora da oltre 20 anni nell'industria discografica e la lista dei personaggi con i quali ha collaborato comprende: Christina Aguilera, Eminem, Guetta, J-Lo, Shakira, Rihanna, Beyoncé, Kylie Minogue, Leona Lewis, Katy Perry, Ke$ha, Rita Ora, Britney Spears e Jessie J. Ma è così timida che è passata sotto al radar del grande pubblico fino ad oggi.

Ora però, dopo Chandelier - accompagnata dal video dove Maddie Ziegler balla con il suo tipico caschetto biondo - è diventata famosa anche ai non addetti ai lavori.

spotify
popsugar
youtube


categorie: 

Tsukumogami

Tsukumogami
Tsukumogami (付喪神, "spirito artefatto") è una parola giapponese molto interessante. Descrive la credenza popolare diffusa fin dal decimo secolo che al compimento del 100 anno di età gli oggetti prendano coscienza di sé e inizino ad ospitare uno spirito di tipo Youkai.

I più famosi sono il Bakezori (il sandalo di paglia), il Karakasa o Kasa Obake (l’ombrello con una sola gamba e un occhio), il Chochinobake (la lanterna fantasma), il Morinji-no-okama (la teiera), ed il Kameosa (otre di sake).

Si ritiene che "Tsukumogami" fosse il nome del porta the di Matsunaga Hisahide, il Daimyo del XVI secolo che unificò il Giappone stipolando la pace con Oda Nobunaga.

In realtà questi miti molto intuitivi servivano ai monaci per introdurre il popolo ai concetti religiosi più avanzati.

pinterest gallery

categorie: 

Super Dungeon Fighter 2 Turbo: Crawl !

Crawl powerhoof


Crawl, il nuovo gioco di Powerhoof, è un dungeon crawler multiplayer dove gli amici controllano i mostri. Praticamente un incrocio tra Street Fighter 2 e Dungeons & Dragons.

Chi riesce ad uccidere l'eroe diventa il nuovo esploratore. Una meccanica vecchia come il Big Bang, ma quindi sicura garanzia di divertimento cristallino. In più anche i mostri evolvono, passando da semplici scheletrozzi a potenti demoni. I dungeon sono procedurali. Pc, Linux e Mac.

categorie: 

Software haiku: VCS 2600

vcs 2600
30 anni dopo essere uscita dal commercio la prima leggendaria console, il VCS 2600, è ancora viva e vegeta con una lista di giochi in continuo aggiornamento.

Il punto ideale per iniziare a stampare un po' di pixel caldi con le guide di programmazione a bassissimo livello dei ben 128 BYTE della macchina.

VCS programming
system specs
Hello World

atarimania
gamasutra
history
stella (VCS2600 emulator)

[via]

categorie: 

Stephen Maurice Graham

Stephen Maurice Graham

Stephen Maurice Graham illustra con stile molto personale eventi di cronaca, concerti, show tv e videogame classici.

Le sue illustrazioni sembrano esteticamente stampe in quadricromia degli anni '70 ma il punto di vista è incredibilmente moderno, assolutamente calato nella realtà quotidiana.

sito ufficiale
illustrators ireland
facebook
juxtapoz
tumblr

[via]

categorie: 

Martello, forbice, pugno - Guida ai Beat'em Up

Beat'em Up street fighter


Una volta si andava biecamente a caso, cercando lo spettacolo e la mossa risolutiva in apnea. Ma i Beat'em Up, di cui Street Fighter è l'esempio più famoso, sono un'arte riconducibile ad una versione estremamente elaborata della morra cinese.

Questo ci spiega l'articolo di Patrick Miller su Polygon. Per chi vuole approfondire (per vincerne finalmente qualcuna con gli amici) c'è addirittura il libro free.

categorie: 

Come funziona la musica

how music words
La musica, il linguaggio universale del pianeta, è composta da melodia, ritmo ed armonia. Cosa sono queste componenti e come funziona ? Ecco una interessante serie di video che ce lo spiega.

La melodia è lo strumento più potente che la musica ha a disposizione per toccare le emozioni. Le madri ci cantano ninne nanne da piccoli e i test hanno dimostrato che rimangono impresse per sempre.

Il ritmo è la parte della musica che interagisce spontaneamente e immediatamente con i nostri corpi. Senza, la musica sarebbe solo un esercizio intellettuale, ma con il ritmo diventa ipnotica e sensuale.

L'armonia non era parte della musica fin dall'inizio. E' arrivata durante il medioevo e il rinascimento.

[via]

categorie: 

Il nuovo Spelunky: Vagante

vagante
Non è un paragone da giocarsi alla leggera quello con Spelunky. Per chi è cresciuto a pane e Pitfall! il gioco di Derek Yu è praticamente il Nirvana.

Vagante è un roguelike platform fantasy ispirato anche a Dark Souls, Castlevania e Dungeon Crawl. La alpha (5) è pubblica quindi ci si possono mettere sopra le proprie paciose manine fin da subito.

rock paper shotgun lo definisce semplicemente "mighty impressive". E c'è effettivamente di che godere, pozioni dagli effetti più disparati, nemici giganti in attesa nel buio, la fioca luce di una torcia rischiara una mappa che si sviluppa parecchio in profondità.

IndieDB
Vagante Tumblr

categorie: 

La storia del Karate

okuribito
Tofugu ci racconta la storia del karate (空手, mano vuota).
L'arte marziale giapponese più famosa è nata ad Okinawa, quando però l'isola ancora non era territorio imperiale. Non è vero che è stata inventata dai contadini privati delle loro armi. Furono gli aristocratici, gli unici ad avere tempo per fare altre cose oltre a lavorare e avere le risorse per visitare la Cina, che impararono la boxe cinese (lo stile della gru bianca).

Uno dei primi maestri, che si chiamava Miyagi come nella famosa serie di film che probabilmente lo volle omaggiare, modificò quello che aveva imparato in Cina in un nuovo stile chiamato Goju-ryu.

Dopo l'arrivo dei giapponesi su Okinawa il karate iniziò a diffondersi in tutto l'arcipelago partendo dal dojo Shotokan di Tokyo, ad opera del maestro Funakoshi Gichin, che cambio definitivamente il nome da "mano cinese" a "mano vuota".

Un'arte, uno sport, un metodo di difesa personale. Il karate continua ad evolvere fin dalle sue origini ai nostri giorni.

[via]

categorie: 

Anche le seppie nel loro piccolo... Splatoon

Splatoon
Splatoon appartiene al genere di spararsi addosso, ma siccome non se ne può davvero più Nintendo ha pensato bene di rivoluzionare il genere come solo lei sa fare. Personaggi iconici (si chiamano "inklings"), regole intuitive, super salti, inchiostro coloratissimo alla Art Attack invece di proiettili e arene da inondare dei propri colori per vincere.

Se il video fa tornare ad essere bambini con quello spirito giocoso e quella voglia di divertimento assoluto ed incondizionato non è un caso, era proprio l'obiettivo che la casa di Kyoto stava provando a centrare.

Preso in pieno !

[via]

categorie: 

Pages