grafica

grafica digitale, arte figurativa, illustrazione

Stephen Maurice Graham

Stephen Maurice Graham

Stephen Maurice Graham illustra con stile molto personale eventi di cronaca, concerti, show tv e videogame classici.

Le sue illustrazioni sembrano esteticamente stampe in quadricromia degli anni '70 ma il punto di vista è incredibilmente moderno, assolutamente calato nella realtà quotidiana.

sito ufficiale
illustrators ireland
facebook
juxtapoz
tumblr

[via]

categorie: 

Malcolm Liepke

Malcolm Liepke
Malcolm Liepke è un pittore nato nel 1953 a Minneapolis.

All'accademia preferiva lo stile classico rispetto a quello concettuale. Ha studiato i grandi maestri, la loro composizione, la loro tecninca. Dopo qualche mostra andata esaurita le sue opere sono esposte anche allo Smithsonian museum.

Preferisce ritrarre i suoi soggetti femminili in momenti solitari, intimi e passionali.

figurative drawing
facebook gallery
facebook
pinterest

categorie: 

Ben Frost - Al centro del pop

ben frost
Spesso l'arte moderna è stupidamente provocatoria. Crea un inutile polverone al solo fine di arrivare negli occhi di chi osserva facendo leva sui suoi pregiudizi.

Ben Frost invece parte dal centro della nostra vita, quello che vediamo, quello che mangiamo, gli idoli che amiamo, i medicinali che assumiamo e li usa in un contesto diverso, fatto di istanti di realtà.

Un po' Roy Lichtenstein, un po' una martellata sulle dita. Il messaggio dell'artista di Sidney è così vistoso e viscerale da non poter essere ignorato.

i dipinti
tumblr
inner state gallery
zerocool gallery
wikipedia
facebook

[via]

categorie: 

Videogame Photography

k-putt videogame photography dark souls flickr gallery
I fotografi da videogame sono quegli esteti, amanti del joystick, che si avventurano dentro ai loro giochi preferiti alla ricerca dell'immagine perfetta.

Si era già parlato in precedenza di Dead end thrills, che raccoglie degli "scatti" davvero impressionanti.

Un altro di questi hobbisti è K-Putt, del quale possiamo apprezzare un'inquadratura epica del "Chosen Undead" nella Drangleic di Dark Souls 2.

Alcuni degli altri album:
Crysis 3
Unreal Engine 4 - Demo
World of Tanks
Dear Esther
Remember Me

categorie: 

Marc Brunet e i fondamentali del digital painting

Marc Brunet
Marc Brunet è senior character artist alla Blizzard e come tale è senz'altro un artista ben più che qualificato per chiarire svariati aspetti del disegno e del digital painting.

La sua serie di tutorial su youtube ha già oltre 40.000 iscritti.

CG society
blogspot
google images
tumblr

[via]

categorie: 

I paesaggi di K. Kanehira

K.Kanehira
"A futuristic impression" è il nome del blog dove K. Kanehira, artista giapponese che realizza principalmente sfondi, pubblica anche le foto dalle quali trae ispirazione.

Foto del Giappone ovviamente.

Gli elementi fantastici che aggiunge, spesso sviluppati in verticale, si incardinano dentro a quelli quotidiani, creando una miscela dal vago sapore di Final Fantasy, ma meno sfarzosa e più realistica.

I paesaggi metropolitani dove le architetture sfidano la tecnica sono inquadrati spesso da dentro a stanze dall'arredamento nipponico, oppure si focalizzano sul negozietto all'angolo, in una gara di dicotomie tra antico e moderno, fantastico e tecnologico, personale e metropolitano.

[via]

categorie: 

Marta de Andres

Marta de Andres Marta Nael
Marta de Andres (aka Marta Nael), spagnola di Barcellona, ha mostrato il suo talento grafico fin da bambina e dopo il diploma ha deciso di fare la freelance, realizzando cover di album, libretti, sfondi e anche design.

Una delle sue particolarità è il workflow completamente digitale che però sembra assolutamente materico.

twitter
deviantart
facebook
designer
buy posters


categorie: 

Geoff McFetridge - l'arte della fiducia

Geoff McFetridge


"Meditallucination" è il titolo della nuova esposizione di Geoff Mcfetridge presso la danese V1 gallery.

I suoi dipinti sono minimalisti, ma aprono un mondo di possibili interpretazioni. Ci vuole moltissima fiducia da parte di questo artista nell'osservatore per consegnargli così tanto potere sul significato delle sue opere. Infatti, addentrandoci oramai sempre più nella social age, si è soliti sentir vibrare dei perentori "non mi piace !" (invece di "non l'ho capito"). E questo anche di fronte a conclamati capolavori.

Spesso però commenti di questo tipo testimoniano soprattutto la pochezza culturale di chi li fa.

google images

[via]

categorie: 

Pages