Xiki - una CLI rivoluzionaria

xiki command line
Xiki è una command line interface di nuovissima concezione. Accetta comandi di ogni genere, non solo quelli del sistema opertivo ma anche URL, numeri di telefono, file e directory, ricerche di google e infiniti altri.

Un altro aspetto rivoluzionario è che con Xiki si pu• usare ben altro oltre alla sola tastiera, si può usare il mouse, il browser, un editor di testo (vim, eclipse ecc.), il tutto si combina con grafica, UI e sonoro in modo efficiente e innovativo, aprendo le porte ad un vero e proprio nuovo modo di interagire con il computer.

kickstarter
twitter
github
screencasts
linux.com

[via]

categorie: 

Realizzando Blade Runner

Blade Runner
In attesa del sequel, che però forse non si farà mai e comunque molto difficilmente potrebbe mai essere anche solo paragonabile al livello dell'originale, ci si può consolare rivedendosi, oltre al film, il documentario classico On the Edge of Blade Runner.

Inoltre ecco una lista di trivia, a cominciare da quella del'esimio Dott. Manhattan

20 cose che forse non sapevate su Blade Runner
altri 20 fatti su Blade Runner
trivia
facts
trivia 2
imdb trivia


categorie: 

Alien: Isolation

Alien: IsolationForse con il nuovo "Alien: sottotitolo-a-caso" ci siamo. L'atmosfera di terrore puro del film di Ridley Scott, fatta di rumori sinistri, sfarfallii video e tagli di luce è catturata in pieno dai trailer del nuovo gioco di Creative Assembly.

E l'amore per il dettaglio e riservato anche ai personaggi che faranno parte della vicenda. 15 anni dopo il disastro della Nostromo, i registri di navigazione arrivano nelle mani della figlia di Ellen Ripley, che vuole scoprire la verità sulla sorte di sua madre.

L'approccio del team inglese non potrebbe essere più trasparente: il materiale originale (ormai leggendario) viene preso e usato direttamente come art direction per lo sviluppo. Il livello di qualità è così alto che non solo si è guadagnato 40 premi all'E3 di quest'anno, ma sembra quasi un altro sequel del primo film, qualcosa di alternativo all'altro caposaldo: Aliens di James Cameron.

sito ufficiale
trailers and developer diaries
facebook
twitter

[via]

categorie: 

Tama: la capostazione

tama
Ha 15 anni ed è la (super) capostazione di Wakayama. Si chiama Tama ed è uno dei gatti più famosi del mondo.

La sua presenza ha attirato visitatori da ogni angolo del Giappone e anche dall'estero, ed ha rilanciato la linea ferroviaria che era quasi in bancarotta, facendole incassare oltre 10 milioni di $.

La gatta è nata a Kinokawa ed era una randagia che si aggirava sempre nei pressi della stazione, per ricevere cibo dai viaggiatori. Poi, nel 2004, quando la stazione è stata privata dello staff per esigenze di bilancio, è stata nominata capostazione e le sorti della linea e della cittadina sono cambiate.

E perfino stata nominata dirigente, visti i meriti indiscutibili. Ed ha pure due assistenti, sempre felini: Chibi e Miiko. Nel 2010 ha debuttato anche il Tama Densha, il treno di Tama. E la stazione è stata ristrutturata in modo da ricordare il muso di un gatto.

categorie: 

Profaniamo insieme un Amiga 500

David Jones dell'Electronic Engineering Video Blog prende di mira un vecchio modello di Amiga 500 e lo apre, pezzo per pezzo, per scoprirne i segreti. Tutti i coprocessori riportano i loro gloriosi nomi in chiaro sulla motherboard: "Fat Agnus", "Paula", "Denise", "Gary". C'è perfino il nomignolo ufficiale dell'Amiga 500: "Rock Lobster".

E' abbastanza raro trovare qualcuno che si sofferma a spiegare gli apparati nelle loro funzioni più "intime". I computer non funzionano per magia ma grazie ad una meravigliosa e mirabolante orchestrazione di miliardi di elettroni effettuata da chip e altri componenti. Come e più di un'orchestra sinfonica all'ennesima potenza.

facebook
EEVblog Wiki

categorie: 

Omoide no Marnie (2014)

omoide no marnie when marnie was there


E così sta per arrivare "When Marnie Was There", il primo film dello Studio Ghibli dopo il ritiro di Miyazaki. Basato sul racconto di Joan G. Robinson, è sceneggiato e diretto da Hiromasa Yonebayashi ("Maro"), alla seconda regia dopo il riuscitissimo "Arrietty".

Anna non ha un amico al mondo, è stata adottata e va a stare con una coppia di anziani che vive in Hokkaido. Lì conosce Marnie, l'unica ragazza con cui riesca a fare amicizia. Un giorno però Marnie scompare proprio quando una nuova coppia si trasferisce a vivere lì vicino. Anna riesce finalmente a fare amicizia anche con loro, e così scopre qualcosa di sorprendente su Marnie...

sito ufficiale giapponese
wikipedia

E' in uscita anche un documentario sullo Studio Ghibli: "The Kingdom of Dreams and Madness" nel quale Mami Sunada riesce a intervistare tutti e tre i componenti fondamentali: Hayao Miyazaki, Isao Takahata e il produttore Toshio Suzuki.

"When Marnie Was There" - Fine On The Outside- music clip


Malcolm Liepke

Malcolm Liepke
Malcolm Liepke è un pittore nato nel 1953 a Minneapolis.

All'accademia preferiva lo stile classico rispetto a quello concettuale. Ha studiato i grandi maestri, la loro composizione, la loro tecninca. Dopo qualche mostra andata esaurita le sue opere sono esposte anche allo Smithsonian museum.

Preferisce ritrarre i suoi soggetti femminili in momenti solitari, intimi e passionali.

figurative drawing
facebook gallery
facebook
pinterest

categorie: 

Videogames: the movie (2014)

Videogames: the movie (2014)
Dopo avere completato con successo il suo kickstarter sta per arrivare nelle sale americane:
Video Games: The Movie, un domentario sulla storia, la creazione ed il futuro dei games ad opera di Jeremy Snead, con Zach Braff come produttore esecutivo.

Tutti i più grandi compaiono a dire la loro sulla principale forma di intrattenimento del pianeta, da Nolan Bushnell a Davi Crane, fino ad arrivare a Cliffy B a Ernest Cline. Una pellicola paurosamente autocelebrativa, che variety ha accolto con il tono snob che ci si aspetta da chi si ritrova al secondo posto dopo decenni di dominio incontrastato.

categorie: 

After Effects University

Questa Notte Stellata di Van Gogh prende vita e si può letteralmente entrarci dentro. Ma come è stato possibile ? E' difficile riscure a fare qualcosa del genere ?

Quasi tutti i video che fanno uso di effetti speciali sono realizzati con After Effects, programma di riferimeto per la post produzione amatoriale che è praticamente "il photoshop dei video". Da anni circolano duelli con spade laser degni di guerre stellari, ma ora è possibile fare molto di più con il programma di Adobe.

video copilot
creative bloq
walk cycles by the school of motion


categorie: 

Pixar's Inside Out

pixar inside out


Manca poco più di 1 anno a quello che si prospetta essere uno dei film Pixar più interessanti prodotti ultimamente: Inside Out.

In pratica è l'approccio della casa fondata da John Lasseter al Co.Ce.Ma di Eriadan. 5 personaggi, allegorie delle emozioni, controllano la vita di una bambina di 11 anni.

Alla regia l'affidabile mano di Pete Docter.

imdb
wikipedia
pixar.wikia

categorie: 

No Man's Sky - "every atom is procedural"

no man's sky

E' appena terminato l'E3 dove sfilavano prodotti che sono costati singolarmente anche fino a 1 miliardo di dollari di sviluppo e promozione. Ma tra tutti questi Golia a trionfare è stato un Davide da sogno: No Man's Sky.

Creato dall'A-team degli sviluppatori di videogame: Sean Murray (MD, procedural programmer), Grant Duncan (artist), David Ream (gameplay programmer) ed Hazel McKendrick (programmer, ecosystems/creatures). Non solo i 4 eroi sono riusciti ad emozionare il pubblico senza nemmeno un booth e nessuna promozione, ma lo scorso natale i loro uffici sono stati inondati e molto materiale è andato perduto.

Sean Murray è cresciuto in una immensa fattoria in Australia a diverse centinaia di miglia da chiunque altro dove c'era anche una miniera d'oro. Giocava in un territorio così vasto che in caso qualcosa andasse storto aveva istruzioni di accedere un fuoco ad una certa ora del giorno per essere trovato. Il cielo di notte era pieno di stelle, come un richiamo per essere esplorato. Poi ha iniziato a giocare con il suo Amstrad CPC, ed ha sempre desiderato infilare qualcosa di sconfinato dentro ad un programma.

A quanto pare, grazie ai suoi compagni d'avventura, ci sta riuscendo. L'approccio procedurale coinvolge ogni oggetto, pianeta, caverna, oceano. Ma ogni regola che governa gli strati generativi deve poter essere esprimibile in una frase, in modo che ogni membro del team ne possa essere a conoscenza.

L'articolo di Edge
No Man's Sky
Hazel McKendrick twitter & twtrland
“How can the processing of autonomous characters in a real-time virtual environment benefit from parallelisation over multiple distributed computer systems?” by Hazel McKendricks
procedural generation
what you do in no man's sky
gamefaqs

categorie: 

Ben Frost - Al centro del pop

ben frost
Spesso l'arte moderna è stupidamente provocatoria. Crea un inutile polverone al solo fine di arrivare negli occhi di chi osserva facendo leva sui suoi pregiudizi.

Ben Frost invece parte dal centro della nostra vita, quello che vediamo, quello che mangiamo, gli idoli che amiamo, i medicinali che assumiamo e li usa in un contesto diverso, fatto di istanti di realtà.

Un po' Roy Lichtenstein, un po' una martellata sulle dita. Il messaggio dell'artista di Sidney è così vistoso e viscerale da non poter essere ignorato.

i dipinti
tumblr
inner state gallery
zerocool gallery
wikipedia
facebook

[via]

categorie: 

La rivoluzione elettrica

tesla model S
Il rendimento di un motore elettrico è incredibilmente migliore di quello del motore (endo)termico che muove praticamente quasi ogni automobile di inizio secolo.

E l'uomo che vuole portarci su Marte potrebbe accontentarsi di girare con un pezzo di metallo che brucia resti di piante e animali di centinaia di milioni di anni fa ?

La risposta è ovviamente NO. Ma com'è davvero guidare un'auto elettrica come la Tesla model S? Si corre il rischio di rimanere a piedi di notte appena fuori città con le batterie a terra ? (NO) C'è qualche liquido da rabboccare ? (NO) Fa qualche strano rumore ? (NO) Si accende ? (NO, parte da sola quando ci si siede con la chiave) Magari va un po' piano ? (NO) Strumentazione noiosa ? (NO) Si guida male ? (NO).

Ma ce lo racconta meglio, e con i disegnini: the Oatmeal, che ne è un felice proprietario.

BONUS: ma è protetta da dei brevetti multimiliardari ? da oggi NON PIU'.
BONUS: le stazioni di rifornimento: supercharger (gratuite)

categorie: 

Pages