Shakespeare at the British Library

La British Library contiene incredibili tesori della cultura dei secoli scorsi, che hanno permesso la scrittura di libri molto interessanti come quelli citati nel precedente post.

Un nuovo servizio estremamente interessante è la digitalizzazione di alcuni dei tomi originali più antichi. Ovviamente hanno cominciato dal Grande Bardo, del quale è possibile osservare direttamente molti dei capolavori: "Amleto", "Romeo e Giulietta", "Othello", "Sogno di una notte di mezza estate", "Molto rumore per nulla", "Re Lear" e tanti altri.

E' possibile anche paragonare le diverse edizioni, la trascrizione infatti era quasi secondaria alla messa in scena e le opere sono state spesso rimaneggiate nei secoli.

Buona lettura

categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...