Di nuovo a Britannia

Ci sono alcune persone che conoscono il significato di "avatar". Nei ricordi di una parte di questi questa parola evoca un ricordo preciso: "L'Avatar".

Richard Garriott, un texano meglio conosciuto come Lord British che vive in un castello medievale, cominciò a scrivere e distribuire i propri giochi per posta. Ad ogni uscita i suoi dischetti ricevevano un'accoglienza più calorosa. Era la serie di Ultima.

Nonostante usassero una tecnologia mai veramente al passo con i tempi e fossero spesso funestati da incredibili bug ciò che provavano ad evocare era terribilmente ambizioso. Trasportavano, più di qualunque altro gioco, in un'altra dimensione, e riuscivano ad insegnare come potrebbe farlo un bel libro il significato di parole come: giustizia, valore, onore, compassione.

Ultima ha influenzato tutti i giochi del genere che sono usciti in seguito, e continua ad avere un seguito. Alcuni di questi devoti si sono messi a ricreare completamente Ultima V con il motore grafico di Dungeon Siege. Ed è ora possibile scendere nelle profondità di covetous, deceit, shame.

Ultima V Lazarus

La storia di Ultima IV
La storia di Ultima V
La storia di Ultima VI
La storia di Ultima VII
Ultima VIII (or, How to Destroy a Gaming Franchise in One Easy Step)

Ultima Codex
3 ore con Warren Spector e Lord British
Always Remember The Passion
The 10-Year Journey of Ultima Ratio Regum: The Culture Generating Roguelike | AI and Games


Parliamo di ULTIMA con Paolo Paglianti

Speciale ULTIMA IV con Paolo Paglianti

The 10-Year Journey of Ultima Ratio Regum: The Culture Generating Roguelike | AI and Games

categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...