Add new comment

Il giardino dei peccatori: kara no kyoukai

kara no kyoukai garden of sinnersVolare, fluttuare e cadere... non è poi così diverso. E' una questione di controllo. Certe volte al massimo si riesce a malapena a fluttuare. Ogni tanto, purtroppo, si cade.

Nel frigo di Shiki ci sono solo bottiglie d'acqua, il telefono è sul pavimento insieme ad alcune riviste sparse. Non c'è nient'altro che un letto accostato alla parete. Ha un'anima divisa in due, spartana, fredda e solitaria; sembra sempre sul punto di sfoderare il fido coltello e illuminare di azzurro e viola i suoi occhi terribili in grado di percepire la morte. Ricorda vagamente Motoko Kusanagi anche nell'aspetto fisico (stessa doppiatrice: Maaya Sakamoto), e come lei combatte contro entità invisibili. Soprannaturali, anzichè elettroniche.

Kara no Kyōkai (境界, lett. "il confine del vuoto") è una serie di sette film d'animazione tratti da alcuni racconti di Kinoko Nasu che si svolgono in periodi ben precisi:

Overlooking View - settembre 1998
Murder Speculation I - agosto 1995, marzo 1996
Remaining Sense of Pain - luglio 1998
The Hollow Shrine - marzo 1996, giugno 1998
Paradox Spiral - novembre 1998
Oblivion Recorder - gennaio 1999
Murder Speculation II - febbraio 1999

UPDATE: la traduzione inglese dei manoscritti originali

Shiki

Kara no Kyoukai - Rooftop Fight

The Lore of Kara no Kyoukai - OtakuDaiKun Analysis

Under The Scope Anime Review: Kara no Kyoukai

categorie: