Ergon Logos


ergon logos paolo pedercini molleindustria

Sono un eroe.
Dappertutto nemici e minacce prevedibili,
raggiungo in salto un'alta piattaforma
ma un apertura si apre proprio sotto ai miei piedi !
Cado.
Subito mi rialzo in una posa epica.
Colleziono un tesoro,
mi rende più adatto a sopravvivere
la vita non è altro che accumulazione.
Eccomi qui,
una fanciulla in pericolo chiede aiuto...
un giorno, proprio nel momento topico
scivoliamo via dall'inquadratura,
il nostro racconto che si fonde con migliaia di altri.
Non sono altro che uno sciocco,
la morte può essere così ovvia.
Perdere consistenza.
Trascendere in uno spazio bianco.
Una concatenazione di segni che si riferiscono a vicenda.
Un universo curvo che non occupa alcun volume.

Ergon Logos: un oggetto giocabile non identificato (UGO) di Paolo Pedercini (molleindustria), musica di Melissa St. Pierre, per experimental gameplay. Qualcosa tra un'avventura testuale, un casual game e una installazione della triennale di Milano.

Forse questo è quel momento in cui il gioco diventa arte...

Alcune news sull'autore, Paolo Pedercini.

categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...