Julian Shapiro

Julian Shapiro

Julian Shapiro offre gratuitamente nel sue Note sulla Scrittura, un altro corso per imparare a scrivere dopo quello strepitoso di Fabio Bonifacci.

Il suo modello mentale nella creazione di contenuti significativi deriva dalle analogie trovate tra la Neil Gaiman Masterclass e il processo creativo di Ed Sheeran in Songwriter.

"Ed Sheeran e Neil Gaiman sono nel top 0.000001% dei loro campi. Sono tra, diciamo, 25 persone al mondo che generano costantemente blockbuster dopo blockbuster.
Se due creatori di livello mondiale condividono lo stesso identico processo creativo, beh allora mi interessa.

Io Chiamo il loro approccio il rubinetto della creatività:

Visualizza la tua creatività come un tubo d'acqua che si blocca. Il primo miglio di tubatura è pieno di acque reflue. Queste acque reflue devono essere svuotate prima che arrivi l'acqua pulita.
Poiché il tuo tubo ha solo un rubinetto, non c'è una scorciatoia per raggiungere la chiarezza se non quella di svuotare prima le acque reflue.

Applichiamo questo alla creatività: All'inizio di una sessione di scrittura, devi scrivere ogni cattiva idea che ti viene in mente di riflesso. Invece di fare autocritica e resistere a queste cattive idee, bisogna accettarle apertamente.

Una volta che le cattive idee vengono svuotate, cominciano ad arrivare le idee forti. Ecco perché: Una volta che hai generato abbastanza output cattivi, il tuo cervello si attenua agli elementi sottostanti che producono la cattiveria. Poi intuitivamente evita quegli elementi. Comincia a fare il pattern-matching delle idee nuove andando avanti.

La maggior parte dei creatori non supera mai la loro acqua di scarico. Resistono alle loro cattive idee.

Se hai aperto un documento bianco, scarabocchiato qualche pensiero, poi te ne sei andato perché non eri stato colpito dall'oro, allora anche tu non l'hai superato.
Neil e Ed sanno di non essere sovrumani. Semplicemente rispettano la realtà della creatività umana: Il cervello ha un percorso rigido e lineare per la creatività, ed è inefficiente combatterlo. In ogni sessione creativa, assegnano del tempo per pulire le acque reflue.

Non si preoccupano se l'acqua chiara alla fine arriverà. Lo fa sempre:

- Si inizia con un'imitazione debole. - Si identifica ciò che rende l'imitazione debole. - Si itera sull'imitazione finché non è originale.

Blog

twitter


categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...