15 regole per scrivere meglio

Sull'interessante angolo del corriere.it il sito di Beppe Severgnini, autore di numerosi best seller, pubblica le 15 regole d'oro per scrivere nel suo stile asciutto e ironico:

1) Avere qualcosa da dire
2) Dirlo
3) Dirlo brevemente
4) Non ridirlo (semmai, rileggerlo)
5) Dirlo chiaro
6) Dirlo subito
7) Dirlo in modo interessante
8) Dirlo in italiano (è più trendy, baby)
9) Non calpestate i congiuntivi
10) Non gettate oggettive dal finestrino
11) Spegnete gli aggettivi, possono causare interferenze
12) In caso di nebbia, rinunciate ai puntini di sicurezza
13) Non date da mangiare alle maiuscole
14) Slacciate le metafore di sicurezza
15) In vista della citazione, rallentare

Beppe Severgnini

interventi su RMC
twitter


Le regole di Neil Gaiman:

1 - Write
2 - Put one word after another. Find the right word, put it down.
3 - Finish what you’re writing. Whatever you have to do to finish it, finish it.
4 - Put it aside. Read it pretending you’ve never read it before. Show it to friends whose opinion you respect and who like the kind of thing that this is.
5 - Remember: when people tell you something’s wrong or doesn’t work for them, they are almost always right. When they tell you exactly what they think is wrong and how to fix it, they are almost always wrong.
6 - Fix it. Remember that, sooner or later, before it ever reaches perfection, you will have to let it go and move on and start to write the next thing. Perfection is like chasing the horizon. Keep moving.
7 - Laugh at your own jokes.
8 - The main rule of writing is that if you do it with enough assurance and confidence, you’re allowed to do whatever you like. (That may be a rule for life as well as for writing. But it’s definitely true for writing.) So write your story as it needs to be written. Write it ­honestly, and tell it as best you can. I’m not sure that there are any other rules. Not ones that matter.


Kurt Vonnegut

1 - Use the time of a total stranger in such a way that he or she will not feel the time was wasted.
2 - Give the reader at least one character he or she can root for.
3 - Every character should want something, even if it is only a glass of water.
4 - Every sentence must do one of two things — reveal character or advance the action.
5 - Start as close to the end as possible.
6 - Be a Sadist. No matter how sweet and innocent your leading characters, make awful things happen to them-in order that the reader may see what they are made of.
7 - Write to please just one person. If you open a window and make love to the world, so to speak, your story will get pneumonia.
8 - Give your readers as much information as possible as soon as possible. To hell with suspense. Readers should have such complete understanding of what is going on, where and why, that they could finish the story themselves, should cockroaches eat the last few pages.


David Ogilvy

The better you write, the higher you go in Ogilvy & Mather. People who think well, write well.

Woolly minded people write woolly memos, woolly letters and woolly speeches.

Good writing is not a natural gift. You have to learn to write well. Here are 10 hints:

1. Read the Roman-Raphaelson book on writing. Read it three times.
2. Write the way you talk. Naturally.
3. Use short words, short sentences and short paragraphs.
4. Never use jargon words like reconceptualize, demassification, attitudinally, judgmentally. They are hallmarks of a pretentious ass.
5. Never write more than two pages on any subject.
6. Check your quotations.
7. Never send a letter or a memo on the day you write it. Read it aloud the next morning — and then edit it.
8. If it is something important, get a colleague to improve it.
9. Before you send your letter or your memo, make sure it is crystal clear what you want the recipient to do.
10. If you want ACTION, don’t write. Go and tell the guy what you want.


Henry Miller

1 - Work on one thing at a time until finished.
2 - Start no more new books, add no more new material to ‘Black Spring.’
3 - Don’t be nervous. Work calmly, joyously, recklessly on whatever is in hand.
4 - Work according to Program and not according to mood. Stop at the appointed time!
5 - When you can’t create you can work.
6 - Cement a little every day, rather than add new fertilizers.
7 - Keep human! See people, go places, drink if you feel like it.
8 - Don’t be a draught-horse! Work with pleasure only.
9 - Discard the Program when you feel like it—but go back to it next day. Concentrate. Narrow down. Exclude.
10 - Forget the books you want to write. Think only of the book you are writing.
11 - Write first and always. Painting, music, friends, cinema, all these come afterwards.


John Steinbeck

1 - Abandon the idea that you are ever going to finish. Lose track of the 400 pages and write just one page for each day, it helps. Then when it gets finished, you are always surprised.
2 - Write freely and as rapidly as possible and throw the whole thing on paper. Never correct or rewrite until the whole thing is down. Rewrite in process is usually found to be an excuse for not going on. It also interferes with flow and rhythm which can only come from a kind of unconscious association with the material.
3 - Forget your generalized audience. In the first place, the nameless, faceless audience will scare you to death and in the second place, unlike the theater, it doesn’t exist. In writing, your audience is one single reader. I have found that sometimes it helps to pick out one person—a real person you know, or an imagined person and write to that one.
4 - If a scene or a section gets the better of you and you still think you want it—bypass it and go on. When you have finished the whole you can come back to it and then you may find that the reason it gave trouble is because it didn’t belong there.
5 - Beware of a scene that becomes too dear to you, dearer than the rest. It will usually be found that it is out of drawing.
6 - If you are using dialogue—say it aloud as you write it. Only then will it have the sound of speech.


Jack Kerouac

1 - Scribbled secret notebooks, and wild typewritten pages, for yr own joy
2 - Submissive to everything, open, listening
3 - Try never get drunk outside yr own house
4 - Be in love with yr life
5 - Something that you feel will find its own form
6 - Be crazy dumbsaint of the mind
7 - Blow as deep as you want to blow
8 - Write what you want bottomless from bottom of the mind
9 - The unspeakable visions of the individual
10 - No time for poetry but exactly what is
11 - Visionary tics shivering in the chest
12 - In tranced fixation dreaming upon object before you
13 - Remove literary, grammatical and syntactical inhibition
14 - Like Proust be an old teahead of time
15 - Telling the true story of the world in interior monolog
16 - The jewel center of interest is the eye within the eye
17 - Write in recollection and amazement for yourself
18 - Work from pithy middle eye out, swimming in language sea
19 - Accept loss forever
20 - Believe in the holy contour of life
21 - Struggle to sketch the flow that already exists intact in mind
22 - Dont think of words when you stop but to see picture better
23 - Keep track of every day the date emblazoned in yr morning
24 - No fear or shame in the dignity of yr experience, language & knowledge
25 - Write for the world to read and see yr exact pictures of it
26 - Bookmovie is the movie in words, the visual American form
27 - In praise of Character in the Bleak inhuman Loneliness
28 - Composing wild, undisciplined, pure, coming in from under, crazier the better
29 - You’re a Genius all the time
30 - Writer-Director of Earthly movies Sponsored & Angeled in Heaven

[via]

categorie: 

Hero

Il "nuovo" film del regista di "Lanterne Rosse" è stato realizzato come risposta al successo internazionale di "la Tigre e il Dragone". Zhang Yimou è un fan anch'esso delle storie di cappa e spada all'orientale e porta il suo stile e il suo gusto per la fotografia in una vicenda intrigante che non è la solita scusa per mostrare degli scontri, ma una storia ricca di significato e allegorica.

Ma c'è di più. Il cinese è una lingua estremamente musicale grazie al fatto di essere monosillabico e tonale, e la recitazione degli attori è volutamente armoniosa, le coreografie dei combattimenti si trasformano quindi in un balletto marziale ambientato su palcoscenici naturali di stupefacente bellezza. Questo rende unica l'atmosfera del film.

Da vedere e rivedere.

categorie: 

Andata e ritorno

Opera seconda di Marco Ponti, dopo "Santa Maradona" con il non-più-esordiente Libero De Rienzo e una incantevole

Vanessa Incontrada.

Film fresco come una bibita nei primi calori primaverili. Pieno di umorismo e di attori di rango nei ruoli di contorno. Un impressionante cambio di registro tra primo e secondo tempo. Bellissimo inoltre l'omaggio al film cult di Wonk Kar Wai: "Chungking Express". Ottima anche la colonna sonora.

Nina: "Abbiamo fatto l'amore".

Dante: "L'amore non esiste".

Nina: "E' per questo che lo facciamo !".

categorie: 

Ultra Frattali rotantiiiiiiii !!!

Finalmente un programma che ha TUTTO quello che occorre per creare frattali e divertirsi un po' con uno degli aspetti più "creativi" della matematica. Il risultato a sinistra è stato ottenuto dopo soli 5 minuti di cipollamento a caso.

Il suo nome è ultra fractal versione 3.03.

Facile, divertente, veloce, con una interfaccia intuitiva ma soprattutto potente, davvero potente, capace di generare immagini stupefacenti.

categorie: 

Tracce di IA in Far Cry

Incredibile ! Non è mai successo di ripetere la stessa sezione di un livello almeno una dozzina di volte e alla fine essersi divertiti anzichè essere pronti per divorarsi il mouse a morsi. E' quello che avviene con FarCry, capolavoro di Crytech Studios pubblicato da pochi giorni, avanguardia tecnologica con il suo motore compatibile directX 9.0 capace di mostrare cielo, acqua e luci al massimo del realismo. Ma ciò che aggiunge davvero spessore è il comportamento dei mercenari nemici, che si incoraggiano tra loro e cercano in tutti i modi di prendere di sorpresa il malcapitato protagonista. Ogni volta è diverso, dopo anni e anni che i nemici saltano fuori sempre nello stesso modo e nello stesso momento, finalmente il gioco prende vita e l'attesa dell'agguato si fa snervante.

FarCry arriva la dove avrebbe dovuto condurci Half-Life 2, ma Valve ha ancora in serbo qualche asso. Non nutriamo molta fiducia invece in Doom 3 del texano impazzito John Carmack. Probabilmente poco più di una demo tecnica (spero però di essere smentito !).

categorie: 

Kate Kate

Circolano voci attendibili sulla preparazione di un nuovo album registrato in studio da parte di una grande artista di successo: Kate Bush.

Definita spesso geniale e molto amata anche fuori la patria Inghilterra, il suo ultimo album risale al 1994. Poi la perdita della madre e la nascita del figlio hanno cambiato la sua vita. 10 anni dopo molti attendono con il fiato sospeso il ritorno di una cantante capace di raccontare storie affascinanti con il suo stile inconfondibile che ha ispirato tra le altre anche Tori Amos.

Waking the Witch !


Kate Bush - Rocket Man (Wogan 1991)

categorie: 

Kung-Fu Master

Nel 1983 Thomas, esperto di arti marziali, rischiava la vita salendo piano per piano un palazzo pieno di loschi figuri e aprendosi la strada a colpi di kung fu, per salvare la vita della sua ragazza Sylvia. Era un capolavoro prodotto da Irem corp. ispirato alle gesta di Bruce Lee. Capostipite di una infinità di giochi del genere. Questa parodia in flash gli rende omaggio in modo molto spiritoso.

Buona visione.

Kung-Fu Master
NES spritesheet
Takashi Nishiyama


categorie: 

La Molleindustria

Può un sito di giochi ostentare più intelligenza critica di quella mediamente presente su giornali e televisione ? La risposta fino a ieri era NO, ma adesso c'è la "molleindustria". Da visitare assolutamente per i giochi in flash più ironici, ispirati e sarcastici che si siano MAI visti !

Perchè un hobby non diventi un "arma di distrAzione di massa". Congratulazioni agli autori.

Get Ready

UPDATE: in occasione degli eventi di wikileaks Molleindustria rilascia leaky world
UPDATE: arriva anche arcade bike polo, il primo gioco sportivo di Molleindustria.

categorie: 

Kuro5in

Un articolo che coniuga il giapponese con la sintassi tipica dei linguaggi per computer, per creare una incredibile serie di analogie immediatamente comprensibili da chi mastica quotidianamente con un PC.

"na-kureba na-i" significa "se non esiste, non esiste". E questo immane sfoggio di potenza filosofico-sintattica è a portata di un semplice click.

Oyasumi !

categorie: 

Il ciclo ipnotico

Ficcarsi le dita nel naso non è mai stato così divertente. Occorre riuscirci entro 5 secondi mentre la mano oscilla velocemente sotto le narici. E' uno dei minigiochi di Wario Ware inc. di Nintendo per GBA. In perfetto stile anni '80, agli albori dei videogame, quando un gioco consisteva in poco più di una azione da reiterare all'infinito, Wario Ware propina una raffica di minigiochi tutti differenti da 5 secondi ciascuno. La concentrazione non può mai venire meno ed il ritmo sale incessante. Sembra un paradigma del periodo che stiamo vivendo, mentre in passato le cose si muovevano più lentamente qui veniamo schiacciati da una accelerazione continua.

L'ambientazione è decisamente buffa e molto ben caratterizzata. Fa fare parecchie risate per le trovate al limite del demenziale in uno stile che si colloca bene tra quello dei Monty Pyton e il paese del Sol Levante.

Catch!

categorie: 

"L'eternità cui aneli"

"Kimi ga Nozomu Eien" è un anime in 14 episodi che è appena stato trasmesso in Giappone ed è in corso di pubblicazione in una serie di DVD. La storia parte nel modo più banale, la decisa Mitsuki e la dolce Haruka sono amiche e Haruka è innamorata di Takayuki. Mitsuki organizza un incontro tra Haruka e Takayuki e fa cominciare una storia tra i due dove però il ragazzo è un po' titubante. La svolta avviene alla fine del secondo episodio, quando Mitsuki si rende conto di provare qualcosa di più dell'amicizia per Takayuki e si fa regalare un anello per il suo compleanno, facendolo ritardare all'appuntamento con Haruka, che subisce un incidente gravissimo. Da quel momento il senso di colpa si abbatte su tutti i personaggi, che vivranno momenti molto intensi. Una bella regia per una serie molto curata che suscita più di una emozione.

categorie: 

Evangelion - Restart

Evangelion è tornato. Su PS2 sta per arrivare un nuovo gioco prodotto da Bandai pieno di novità, sia come armi che come modelli di EVA. Probabilmente una storia parallela agli eventi narrati nell'anime che ha completamente rivoluzionato lo scenario giapponese nel 1996. La storia è ben nota ed è stata narrata in maniera così dirompente da generare un fanatismo ossessivo in tutto il mondo. Dopo diversi anni è iniziata addirittura la produzione di un lungometraggio dal vivo che verrà girato in Nuova Zelanda, la partria della Weta Workshop, lo studio di effetti speciali dietro alla megaproduzione de "il signore degli anelli". Il progetto è ambiziosissimo, perchè nell'anime si parla di eventi di portata apocalittica e nonostante la vena psicologica e metafisica che permea il tutto è sempre una storia di robot giganti. Per Shinji, il giovane quasi-disadattato che pilota la più imponente macchina da guerra mai concepita il casting non sarà determinante, ma che dire invece di colonne portanti della serie quali Misato Katsuragi e soprattutto l'oggetto del desiderio di tutti gli Otaku: Rei Ayanami ?

Pare che la storia verrà pesantemente rimaneggiata per dare spazio ad un cast più internazionale che permetta al film di penetrare più facilmente in tutto il mondo. Una delle cose stupefacenti di Evangelion è questo continuo riscrivere la storia, che già in origine presenta due finali alternativi ma complementari.

Aspettiamo curiosi

categorie: 

Snake is back !

Il 2004 vedrà il ritorno di Solid Snake, l'eroico soldato geneticamente modificato comparirà nel terzo episodio della saga di Metal Gear: "snake eater" e anche nel rifacimento del primo episodio per le console di nuova generazione, che ha segnato il ritorno di una franchise che aveva avuto successo addirittura sugli 8 bit. Ma quando i bit diventano 128 e il genio di Hideo Kojima entra in gioco le cose si fanno serie. Il precedente "sons of liberty" aveva impressionato dal punto di vista tecnico ma erano state fatte alcune scelte sbagliate, tipo sostituire il protagonista più sovraccarico di carisma della storia del videogame con un efebico tipino alla di Caprio (non a caso nei salvataggi assistiamo ai duetti fra "Jack" e "Rose"). E' ora di rimettere le cose a posto. Kojima si può considerare per il videogame quello che era Orson Wells per il cinema. Un profondo innovatore del linguaggio. Realismo giocabile è una estrema sintesi delle intenzioni di questo 42enne giapponese.

E' un fatto che "the twin snakes" in uscita per GameCube è stato prodotto da una inedita collaborazione tra Nintendo, Konami e il team di sviluppo dei Silicon Knights. La produzione si è spinta fino a ridoppiare interamente le voci dei protagonisti in modo da sfruttare le nuove capacità audio della console Nintendo. E' uno dei primi casi di remake per un videogame, ma è vero anche che in nessun caso precedente si era arrivati così vicini ad una vera esperienza interattiva di tipo cinematografico.

"Impressive Snake" !

categorie: 

ZEITGEIST 2003

Google cattura lo "spirito del tempo". In questo caso dell'appena trascorso anno 2003. In pratica il più potente strumento di ricerca disponibile in rete pubblica le query più frequenti, suddivise anche per area geografica, con qualche aneddoto o curiosità.

E' possibile anche osservare, alla stregua del mercato azionario, l'andamento di certi termini nel periodo dell'anno e si vede come la SARS esplode a marzo del 2003 per poi scendere costantemente fino a giugno. La NASA trovi un triste picco in febbraio per la tragedia dello shuttle al rientro e la montagna costituita da matrix reloaded abbia un affascinante profilo simmetrico a cavallo di maggio-giugno.

Si può osservare così come "nokia" sia il brand più famoso e ricercato in italia, il che la dice lunga sulla passione di noi italiani per la chiacchiera. Mentre "prince Charles" sia l'uomo più 'ricercato' in Inghilterra (speriamo che quindi lo arrestino, dovrebbe stare dalle parti di Buckingham Palace no ? Mi sembra ovvio). Trasferendoci ad oriente invece, visto che Beckham è il più famoso e anche il calcio figura fra le query più frequenti si direbbe che i giapponesi abbiano oramai la testa nel pallone, ma la fioritura dei ciliegi regge sempre nella top ten. Negli USA invece Britney e l'Iraq lottano per la prima posizione nelle rispettive categorie, non facile pronunciarsi su quale sia responsabile del maggior numero di danni. La Ferrari invece sbaraglia la concorrenza nei marchi famosi.

E per aggiungere un tocco di storia lo spirito del tempo: 2002.

categorie: