Commodore 64 Blackbird by Linus Akesson

blackbird
Linus Akesson (aka LFT), da Lund - Svezia, si occupa di musica, poesia, film, programmazione, yoga, (meta-)matematica, danze folk svedesi, libri, traduzioni, psicologia e sociologia, sicurezza informatica, magia, giapponese, elettronica, tipografia, meditazione, meccatronica, sogni lucidi, go, interactive fiction ecc.

Tra i suoi tanti progetti possiamo trovare un motore di ricerca di file musicali SID sul repository audio hvsc, dedicato al sacro C=64.

Ha anche creato Blackbird (ecco il manuale), un programma musicale professionale sempre per il microcomputer Commodore.

The TTY demystified
youtube official



Pink Trombone

okuribito
pink trombone è un buffo ma efficace simulatore di come il suono si articola nella cavità orale.

Agendo con il puntatore, o il multitouch di un telefono o tablet, è possibile produrre moltissimi suoni tipici della voce umana, soprattutto alcune sue variazioni, in grado di sorprendere e strappare certamente anche una risata per il risultato così realistico.

wikipedia

[via]

categorie: 

Stanford Natural Language Processing with Deep Learning Course

Il corso di ingegneria di Stanford ha visto triplicare le iscrizioni in 3 anni. Tutti sentono che siamo ad uno snodo cruciale nella storia dell'intelligenza artificiale e che improvvisamente stiamo facendo sensibili, e spesso sorprendenti passi avanti.

Tutto il corso sulla comprensione del linguaggio è online.


categorie: 

Yakuza Zero

yakuza zero
Luke Plunkett ci tiene un po' la mano mentre ci addentriamo nel GTA (senza veicoli) giapponese per eccellenza: Yakuza, in questo caso si tratta della versione Yakuza 0.

Yakuza è una serie da sembre basata pesantemente sulla storia e sui personaggi, quindi non è facile iniziare a giocare da un capitolo qualsiasi, ma stavolta lo "zero" del titolo indica che si tratta di un prequel dove si prende il controllo di due personaggi, uno nel distretto a luci rosse di Tokyo e l'altro in quello di Osaka.

Le missioni generalmente si svolgono con una cutscene che termina con un primissimo piano ed un personaggio che urla a squarciagola, e poi si procede in giro per negozietti e locali fino a incontrare chi va preso a pugni, ma il combattimeno alla giapponese è molto duro, e non bisogna vergognarsi di abbassare il livello di difficoltà e girare pieni di "Staminan Royale", il drink per recuperare energia.

LA GUIDA !
waypoint
Yakuza Zero @ Kotaku


categorie: 

Archivio Videoludico

Archivio Videoludico
"Recuperare il passato con un occhio rivolto al futuro. La più grande sfida dell'Archivio Videoludico passa attraverso la riscoperta delle origini, delle piattaforme che nel corso degli anni hanno contribuito a evolvere il linguaggio videoludico, a mescolare la storia del videogioco con quella del cinema, delle altre arti e discipline. Numerosi i titoli direttamente ispirati a opere cinematografiche. Importante anche l'influenza della letteratura, del fumetto, della musica, della serialità televisiva. Oltre ai PC e alle console successive agli anni Novanta, figurano in archivio hardware storici degli anni Ottanta e Settanta.
L'Archivio Videoludico è a disposizione del pubblico, che può scoprirlo attraverso un catalogo online costantemente aggiornato.

A gennaio 2017 il fondo dell'Archivio Videoludico conta più di 4.850 titoli."

facebook
sito ufficiale

[via]

categorie: 

Datamancer Aviator Keyboard

okuribito
La Aviator è una tastiera custom che fa uso di materiali ricercati e micro switch tedeschi certificati per oltre 50 milioni di click.

E' dotata di uno spettacolare look steampunk con un tre led blu cobalto che non sfigurerebbero sulla plancia del Nautilus.

Datamancer produce anche set di monitor e tastiere che sono in grado di devastare i portafogli di chiunque.


categorie: 

Dan Moran

Dan Moran è un graphic engineer presso NC Soft e insegna l'abc delle tecniche necessarie per controllare e padroneggiare l'aspetto dei videogame, partendo ovviamente dagli shader.

Tutta quell'algebra lineare finalmente ha un senso, quando prodotti scalari, matrici, normali e versori sono necessari per calcolare l'andamento di una superficie e controllarne la fisica o l'illuminazione.

Queste idee sono molto difficili da imparare bene e da padroneggiare per chi non abbia alcuna base, ma Dan è un ottimo insegnante e passa molto velocemente dai concetti di base al codice.

twitter
github
patreon


categorie: 

Pages