Riscrivere Rsync

categorie

Michael Stapelberg spiega come mai abbia deciso di creare una sua implementazione di rsync.

Michael è contrario all'esecuzione di software C, quindi sta sostituendo il vecchio software C con nuovi programmi Go per divertimento, maggiori prestazioni, per imparare e aumentare la sicurezza.

In questo intervento si può scoprire come funziona rsync e come avviene la nuova implementazione.

Rsync Command in Linux with Examples

rsync(1) - Linux man page


Brython: Python nel Browser

Brython: Python in Your Browser

Brython permette di eseguire Python nel browser.
Sebbene JavaScript sia il linguaggio onnipresente nello sviluppo web front-end, i seguenti punti potrebbero essere applicabili anche a voi:

Forse non vi piace scrivere codice in JavaScript, potreste voler sfruttare le vostre competenze in Python, potreste non voler dedicare tempo all'apprendimento di JavaScript per esplorare le tecnologie del browser o forse non vi piace essere costretti a imparare e usare JavaScript per implementare un'applicazione web. Qualunque sia la ragione, molti sviluppatori preferiscono un'alternativa basata su Python a JavaScript per sfruttare la potenza del browser.

L'esecuzione di Python nel browser presenta diversi vantaggi. Permette di:

- eseguire lo stesso codice Python nel server e nel browser
- Lavorare con varie API del browser utilizzando Python
- Manipolare il Document Object Model (DOM) con Python
- Usare Python per interagire con le librerie JavaScript esistenti, come Vue.js e jQuery.
- Insegnare il linguaggio Python agli studenti di Python con l'editor Brython
- Mantenere un barlume di divertimento durante la programmazione in Python

brython.info
brython su github
How to Use Brython: A Guide to Writing Python for the Front End
What is Brython?
pyscript - documentation

[via]

Python In The Browser | Brython Crash Course

Ripley

categorie

How James Cameron Changed Ripley, approfondisce il fatto che in "Aliens", James Cameron ha cambiato drasticamente il personaggio di Ripley. Ciò che ha fatto rivela molto del suo stile cinematografico, dei suoi pensieri sul genere e anche dello stile contrastante di Ridley Scott, il regista del primo "Alien".

Now You See It by jack Nugent

[via]

Aliens vs. Terminator 2 — How to Sequel like James Cameron

Il Ned Flanders dei Web comics: Wawawiwa

categorie

Wawa Wiwa Design

Il viaggio nel mondo dei fumetti di Andrés J. Colmenares, nato nel 1986, è iniziato nel 2009 come hobby, ed è presto diventato un'ossessione.

L'idea principale del suo Wawawiwa è quella di inviare un grande abbraccio visivo a tutti i suoi lettori e di offrire loro una fuga dalla dura realtà della vita.

twitter

Sito Ufficiale

instagram

[via]

Hamster Fragment

categorie

Hamster Fragment
Ecco la storia di Hamster Fragment, il misterioso account twitter di un utente giapponese che pubblica immagini sempre con la stessa protagonista davvero molto particolari e dotate di un appeal empatico e narrativo fuori dal comune.

L'account originale è: Hamster Fragment

Recentemente l'account era sparito, poi è ricomparso. Quindi non è detto che prima o poi non scompaia definitivamente.

What happened to HamsterFragment ?

HamsterFragment @ web.archive.org


Sio: un documentario di CaneSecco

categorie


"Il canale si chiama Scottecs, lui si chiama Sio, ma chi è Sio? E perché proprio lui è diventato un'artista fondamentale per la storia del fumetto sul web? Con questo documentario CaneSecco ha cercato di sbirciare nel cervello e nel cuore di Sio, partendo dalla sua infanzia fatta di Topolini consumati, fino al suo presente, pieno di amici, lavoro e famiglia."

Scottecs, il canale di Sio


Distorsioni della Realtà nei Social Media

categorie

social media distort reality


1. La distorsione delle emozioni estreme
Si verifica quando si ha accesso a quantità enorme di contenuti personalizzati di grande presa sulle emozioni, qualsiasi utente può trovare prove schiaccianti per le proprie convinzioni più profonde. Questa situazione crea opinioni contraddittorie "basate sull'evidenza", con conseguenti litigi, faide per arrivare fino ad aprire crepe nel senso di collettività.

2. La distorsione da inondazione di informazioni
Si verifica quando gli algoritmi e i bot inondano o curano le informazioni che gli utenti vedono in base alla loro probabilità di coinvolgimento (engagement), facendo credere agli utenti che ciò che è popolare (ad esempio, hashtag, commenti, tendenze) sia di consenso pubblico, quando in realtà può essere stato manipolato.

3. La Distorsione da Micro-Targeting
Si verifica quando gli inserzionisti inviano messaggi personalizzati, risonanti emotivamente - e talvolta opposti - a gruppi distinti di persone, dando luogo a micro-realtà individualizzate (bolle) che possono generare conflitti sociali.

4. La distorsione dell'indignazione morale
Si verifica quando gli algoritmi che massimizzano il coinvolgimento amplificano i contenuti emotivamente carichi e moraleggianti. Ne conseguono polarizzazione, errate descrizioni dell'"altra parte" e la percezione di un'indignazione morale maggiore di quella reale.

5. La distorsione dei contenuti coinvolgenti
Si verifica quando le piattaforme di social media incentivano la concorrenza a creare più contenuti virali. Ciò si traduce in una maggiore frequenza di pubblicazione, in un linguaggio iperbolico e in una maggiore diffusione di opinioni estreme, tra cui teorie cospirative e informazioni fuori contesto.

6. La distorsione dell'antigiornalismo
Si crea quando le piattaforme dei social media costringono le rispettabili organizzazioni giornalistiche a competere in un ambiente che premia i titoli clickbait e la retorica polarizzante, con il risultato di un giornalismo meno ponderato e meno ricco di sfumature.

7. La distorsione da slealtà
Si verifica quando gli utenti dei social media pubblici cercano di capire o di esprimere compassione per l'"altra" parte e vengono attaccati dalla "propria" parte per averlo fatto.

8. La distorsione dell'alterità
Si verifica quando gli algoritmi amplificano contenuti divisivi, negativi e fuori contesto su particolari gruppi. Ciò incentiva i contenuti "alteranti", inducendoci a disumanizzare gli altri e a considerarli indegni della nostra comprensione.

8 WAYS SOCIAL MEDIA DISTORTS REALITY

Working Memory - Come gli Smarphone Sabotano l'Attività del Cervello

[via]

DeepMind GATO

categorie

GATO DeepMind

"GATO non è composto da una serie di modelli che lavorano in cooperazione fra loro. Gato, invece, sfrutta una unica rete neurale basata sull’architettura Transformer, che con gli stessi parametri è in grado di svolgere ben 604 compiti di diversa natura. Gato può osservare e descrivere un’immagine, navigare un ambiente tridimensionale, battere gli esseri umani a un videogioco Atari, muovere un braccio robotico, dialogare con un utente e svolgere tanti altri compiti tutti diversi fra loro. Centinaia di task differenti, attraverso dimensioni molto diverse fra loro, come il linguaggio, la visione, il controllo, il tutto gestito da un unico sistema AI formato da una sola rete neurale, addirittura senza dover modificare il set iniziale di pesi fra neuroni artificiali quando si passa da un compito all’altro."

Da Bollettino sull'intelligenza artificiale di Luca Sambucci


Is Gato Really the Future of AI?

Bartosz Ciechanowski

categorie

Mechanical Watch Bartosz Ciechanowski

Bartosz Ciechanowski spiega nel dettaglio il funzionamento degli oggetti. E' probabilmente la cosa più vicina ad un esperto che ci mostra personalmente una tecnologia elencando ogni dettaglio.

Le pagine del suo blog prendono vita con innumerevoli immagini che sono animazioni interattive tridimensionali. E' davvero un esempio di libro versione 2.0, lo stato dell'arte come realizzazione per ogni sito di genere divulgativo.

L'orologio meccanico

Il Tesseract

patreon
twitter
instagram