Power Grid

Power Grid
L'obiettivo di Power Grid è di fornire energia elettrica alla maggior parte delle reti che alimentano le città. I giocatori definiscono i percorsi della rete tra le città, e poi si fanno offerti l'uno contro l'altro per acquistare le centrali elettriche. Tuttavia, man mano che gli impianti vengono acquistati, diventano disponibili impianti nuovi e più efficienti.

Inoltre, i giocatori devono acquistare le materie prime (carbone, petrolio, rifiuti e uranio) necessarie per alimentare tali impianti (ad eccezione delle centrali eoliche/solari "rinnovabili", che non richiedono combustibile), il che rende una lotta costante per migliorare gli impianti per la massima efficienza, pur mantenendo una ricchezza sufficiente per espandere rapidamente la rete per ottenere i percorsi più economici.

rio grande games


categorie: 

Instant Archetypes

Instant Archetypes
Instant Archetypes è un progetto kickstarter già completamente finanziato per un mazzo di tarocchi.

I tarocchi non sono tanto magia, quanto l'esplorazione della sincronicità.

Gli archetipi raccolgono nuovi nomi e volti durante i loro viaggi, e Instant Archetypes è una rivisitazione dei significati senza tempo degli Arcani Maggiori per il nostro tempo. Ne è stata reinterpretata la simbologia, in modo da riuscire a facilitare le corrispondenze degli elementi ancestrali che regolano la nostra vita con gli eventi e le corti del presente in fuga precipitosa verso il futuro.


Patricia Lockwood - La mente comune

Qualche anno fa, improvvisamente ci siamo accorti che internet era un luogo che non potevamo più lasciare. Patricia Lockwood ha iniziato a tenere un diario di come ci si sentiva ad essere lì, nei giorni della sua disintegrazione, che corrispondeva anche alla disintegrazione della sua mente. Il suo interesse non era accademico. Non le interessava la Singolarità, o l'aumento delle macchine, o altro.

Le interessava la sensazione che i suoi pensieri fossero dettati da qualcuno o qualcosa. Le importava della "mente collettiva", che sembrava avere la febbre. Se riuscissimo a fuggire, a uscire dal grande cranio e a respirare l'aria fresca, se Twitter fosse chiuso per crimini contro l'umanità, cosa staremmo perdendo?

Il flusso sanguigno delle notizie, il consenso entusiasta, la danza al ritmo del tempo. Il portale che ci ha detto, ogni volta che l'abbiamo aperto, esattamente quello che stava succedendo ora. Le è sembrato opportuno scriverlo in terza persona perché non si sentiva più come se stessa. Ecco come è cominciato.

[via]

Philippe Bouchet

Philippe Bouchet
Philippe Bouchet (aka Manchu) è un illustratore di fantascienza e concept artist francese.

Ha pubblicato un libro intitolato "Manchu Starships".

Lavora in acrilico su carta pesante in una scala abbastanza grande (50 x 65 cm). Sul suo blog in francese pubblica un certo numero di altre immagini, tra cui schizzi preliminari, storyboard, e anche sequenze walk-through.

lines and colors
blogspot
pinterest #2
wikipedia
google images


categorie: 

Mini Brains

Murato dentro al nostro grosso cranio e avvolto in strati di tessuto protettivo, il cervello umano è estremamente difficile da osservare in azione. Ma dal 2013 gli scienziati possono usare gli organoidi cerebrali - masse di cellule della grandezza di una gomma da cancellare che funzionano come i cervelli umani ma non fanno parte di un organismo e non possono sviluppare una coscieza - per guardare più da vicino. Come fanno? Ed è etico?

Una lezione di Madeline Lancaster
Nature: Lab-grown ‘mini brains’ produce electrical patterns
sciencemag.org
Wired: mini brains just got creepier

[via]

categorie: 

Sim City

Sim City
LOGIC ci svela che la storia di Sim City è molto più interessante di quanto non si possa immaginare.

Will Wright amava cipollare con l'editor di Raid on Bungeling Bay per costruire nuove isole, invece di bombardarle.

Decise quindi di leggere il famoso e controverso libro Urban Dynamics (1969) e prese ispirazione per comprendere e implementare le regole che fanno prosperare, o fallire, una città. 30 anni dopo il libro, la simulazione vendette milioni di copie e vinse dozzine di premi, creando un nuovo genere.

Ma in origine lo stesso autore del libro, Jay Forrester, aveva già creato una simulazione che proiettava le città dalla loro fondazione fino a 250 anni nel futuro. La sua palla di cristallo elettronica gli aveva permesso di scoprire il destino delle città...

logic is a magazine


categorie: 

Yamaha CS-80

Yamaha CS-80
Sam Battle - la mente di Look Mum no Computer - durante uno dei suoi folli progetti in una nuova location, ha scovato in un angolo uno Yamaha CS-80.

Si tratta di un sintetizzatore analogico polifonico giapponese del 1976. Una bestia da 100 kili e 20.000 euro, capace di riprodurre tutta l'ampiezza di archi e ottoni in modo impareggiabile.

E' lo strumento usato da Vangelis per suonare la colonna sonora di "Blade Runner" e "Momenti di Gloria" e fu impiegato anche per "Dune" dei Toto.

Arturia CS-80v (il replicante)
synthmuseum.com
Exploring the Yamaha CS-80
The 14 most important synths in electronic music history
cs80.com
wikipedia
vintagesynth.com
CS-80 @ gearslutz.com

[via]

Wiz-War

Wiz-War
Siamo giunti all'ottava edizione di Wiz-War, riedizione del super classico per 2, 3 o 4 giocatori del 1985. Fantasy Flight ce lo ripropone ricco di miniature e materiali, e con qualche discutibile modifica alle regole, ma è ovviamente possibile affrontarlo con le regole di oltre 30 anni fa.

Ma il vero fulcro di un gioco di maghi è ovviamente il grimorio. I giocatori fanno uso di varie scuole di magia per riuscire a catturare i due punti che garantiscono la vittoria: Alchimia, Evocazione, Mentalismo, Mutazione, Taumaturgia. Ci sono mazzi di incantesimi e oggetti. Le magie possono essere di attacco, neutrali o di difesa. E c'è il concetto di energia, che aumenta la durata di un incantesimo. Nella versione classica il mazzo è unico, mentre nella nuova versione viene aggiunto un meccanismo di drafting in base alla scuola.

Un gioco che è rimasto divertente e spettacolare nonostante la sua età, dove i fulmini rimbalzano sui muri e colpiscono gli avversari dietro l'angolo; dove è possibile rinchiudersi dentro ad un muro e poi scambiarsi di posto con un altro giocatore intrappolandolo. Ne possono succederne di tutti i colori.

sito ufficiale FFG
sito ufficiale
8th ed. rulebook - FAQ
wikipedia
A Brief History of Wiz-War
The Mad Genius of Wiz-War
Tom Jolly
pinping Wiz-War
Let's Play Wiz-War - Chaotic Wizard Battles!
GSNT review
Resource Files


categorie: 

Algorithmia Colorizer

okuribito
Come già visto con la tecnologia sviluppata in Giappone: Neural Network-based Automatic Image Colorization, è possibile usare le reti neurali per colorizzare fotografie e immagini in bianco e nero.

Un'altro esempio di questo tipo di tool è algorithmia, e si vedono i risultati qui di fianco in questo schizzo della bravissima Rachele Aragno (che colora ovviamente molto meglio della IA).

E comunque questo articolo è anche una scusa per mostrare l'adorabile pippistrello che aspetta la zuppa col piattino.

Algorithmia offre molti altri servizi per l'analisi del testo, del sentiment, fare un sommario, attribuire tag ecc.

[via]

categorie: 

The Silk Roads

The Silk Roads
"Per secoli, la fama e la fortuna si sono trovate in Occidente, nel Nuovo Mondo delle Americhe. Oggi, è l'est che richiama coloro che sono alla ricerca di avventure e ricchezze. La regione, che si estende dall'Europa orientale e che attraversa l'Asia centrale fino alla Cina e all'India, sta assumendo un ruolo centrale nella politica, nel commercio e nella cultura internazionale - e sta plasmando il mondo moderno."

"Questa regione, il vero centro della terra, è sconosciuta a molti occidentali. Eppure è qui che la civiltà stessa ha avuto inizio, dove le grandi religioni del mondo sono nate e si sono radicate. Le Vie della Seta non erano una serie di collegamenti esotici, ma reti che collegavano tra loro continenti e oceani. Lungo di esse scorrevano idee, merci, malattie e morte. La dove gli imperi si vincevano e dove venivano irrimediabilmente persi. Con l'emergere di una nuova era, i modelli di scambio rispecchiano quelli che hanno attraversato l'Asia per millenni. Le strade della seta sono di nuovo in aumento."

The Silk Roads
Silk Road
Peter Frankopan
goodreads.com


categorie: 

Francois Schuiten

Francois Schuiten
Francois Schuiten, nato in Belgio nel 1956, è figlio di due architetti e questo si è inevitabilmente riflesso nella sua arte e nella storia surreale realizzata con l'amico di una vita Benoit Peeters: "Le Città Oscure".

Lo straordinario successo di questa opera unica ha condotto alla realizzazione di un vero e proprio Atlante delle città immaginarie: alta plana.

vanilla magazine
pinterest
lambiek
google images


categorie: 

La Sindrome di Frankenstein

GITS Movie Geisha Photomosh Linotype
"Perchè picchiamo i robot ?" è un articolo nel NY Times che prova a spiega le ragioni di un fenomeno globale.
Agnieszka Wykowska, neuroscienziato cognitivo dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova e direttore dell'International Journal of Social Robotics, ci spiega che l'antagonismo umano verso i robot ha forme e motivazioni diverse, spesso somiglia al modo in cui gli esseri umani si feriscono a vicenda; potrebbe derivare dalla psicologia tribale di insider e outsider.

"C'è un agente, il robot, che si trova in una categoria diversa dagli umani", ha detto. "Quindi, probabilmente, è molto facile l'innesco di questo meccanismo psicologico di ostracismo sociale, perché non è un membro del proprio gruppo. E' la disumanizzazione dei robot anche se essi non sono esseri umani".

L'articolo svela anche la tecnica per evitare, quasi nel 100% dei casi, questi comportamenti: indire una riunione nella quale, alla presentazione del robot, i convenuti debbano mettersi d'accordo per attribuirgli un nome.

[via]

categorie: 

Pages