Tiny Emus

Tiny Emus 8 bit
Ben sei emulatori a 8-bit , tutti scritti in C e compilati su WebAssembly, una tecnologia che consente di eseguire codice non JavaScript nel browser.

E questo è vero, ma c'è molto di più. La specifica è scritta in un modo molto interessante. WebAssembly è completamente indipendente dal web. Il web è un ambiente particolare in cui Wasm è inserito, ma non è in realtà necessario utilizzare wasm. Altre API possono essere create, con le loro interfacce, per fare varie cose. Sul web, è possibile scrivere un programma che disegna grafica utilizzando WebGL. Ma si può anche scrivere un programma desktop che incorpora un interprete di WebAssembly e fornisce una API OpenGL (o qualsiasi altra API) per la grafica sullo schermo. E quindi il programma WebAssembly può andare in esecuzione sul desktop.

tiny8bit
twitter
github

[via]

categorie: 

Cameron Mark

Cameron Mark
Cameron Mark è un character designer e illustratore canadese che si ispira a Adam Hughes, Glen Keane e Akira Toriyama.

La tecnica c'è tutta ma quello che stupisce, rispetto a molti suoi colleghi, e come padroneggi le espressioni dei suoi personaggi. E' tutto un altro livello, dove si vede bene lo sforzo che fa per ogni linea di occhi, bocca e viso.

deviantart
pinterest
instagram
google images


categorie: 

Silent Manga Audition

Silent Manga Audition


I manga si diffondono nel mondo ! Il Silent Manga Audition è un premio annuale assegnato agli autori internazionali di manga da una redazione giapponese con emissari in varie regioni del globo. Esistono poi anche delle edizioni EX del premio.

I manga premiati, giudicati da protagonisti assoluti del settore del calibro di Tsukasa Hojo.

il blog
youtube
twitter


categorie: 

Ensou e l'estetica Giapponese

japanese aesthetics ensou
L'estetica è un ramo della filosofia che esplora la natura dell'arte, della bellezza e del gusto. L'estetica studia come gli artisti immaginano e creano le loro opere d'arte, come le persone usano, godono e criticano l'arte, e cosa succede nella loro mente guardando dipinti, ascoltando musica, o leggendo poesie, mentre comprendono ciò che vedono e ascoltano.

Per lo zen l'Ensou (円相, cerchio) è un simbolo disegnato in uno o due gesti tracciati mentre la mente è libera e la mano scorre. Spesso è scelto per rappresentare l'estetica giapponese e simboleggia l'illuminazione assoluta, la forza, l'eleganza, l'universo ma anche il vuoto (Mu, 無).

Alcuni concetti dell'estetica giapponese sono:
Wabi-Sabi la bellezza delle cose imperfette, temporanee o incomplete. Nella filosofia zen si articola in sette principi:
Fukinsei (不均斉): asimmetria, irregolarità
Kanso (簡素): semplicità
Koko (考古): i segni del tempo
Shizen (自然): naturalezza
Yugen (幽玄): la grazia non enfatizzata, sottilmente nascosta, Datsuzoku (脱俗): libertà dalle convenzioni
Seijaku (静寂): tranquillità e silenzio.

Miyabi (雅): l'eleganza, la raffinatezza, la cortesia. Legato a Mono no Aware (物の哀れ), il pathos delle cose.

Shibui (渋い): la bellezza non appariscente, sottimente nascosta, delle cose naturali.

Iki (粋): è lo stile, la semplicità, la raffinatezza, la spontaneità e l'originalità. E' effimero, romantico, semplice, misurato, audace, intelligente, e assolutamente privo di coscienza di sé.

Jo-ha-kyuu (序破急): è il ritmo che inizia lento, e cresce, cresce ma che ad un certo punto si spezza e termina all'improvviso.

Cultura Giapponese


categorie: 

HiggsTan yonkoma - fisica astronomica a fumetti

HiggsTan yonkoma
Higgs Tan è uno yonkoma (4コマ漫画), una striscia a fumetti di 4 pannelli, che si occupa di fisica delle particelle.

Il salto dai fumetti alla fisica è raro (anche se può succedere), ma riuscire a concentrare concetti così complessi in 4 sole vignette è ammirevole.

Ultimamente la fisica sta facendo passi da gigante, con la conferma dell'esistenza delle onde gravitazionali previste dalla teoria della relatività e ora l'osservazione di flussi di neutrini provenienti da sorgenti distanti oltre 4 miliardi di anni luce. Questo è un modo per avvicinarsi ad una materia così scottante.

facebook
science sites


categorie: 

Ode alla curva di Bezier

bezier curve
A differenza di quanto il nome faccia pensare, il concetto matematico delle curve di Bezier è stato originariamente sviluppato da Sergei Natanovich Bernstein nel 1912: Pierre Bezier aveva solo 2 anni. Senza l'invenzione del computer, la teoria di Bernstein non poteva trovare una grande applicazione industriale.

Successe poco più di 50 anni più tardi, quando l'ingegner Bezier, impiegato alla Renault fu uno dei pionieri nello sviluppo della tecnologia CAD/CAM. In seguito, nel leggendario Xerox Park Xerox Parc di Palo Alto, la stessa tecnologia venne impiegata per rappresentare i caratteri sul video.

Ed è qui che la storia si fa interessante.

cubic bezier online
bezier curves online
beziertool
animated bezier
bezier curve demos

[via]

categorie: 

Cry, Heart, But Never Break - Pensieri sulla Perdita e la Vita

Death - Gaiman
Cry, Heart, But Never Break è un altro essenziale articolo di Maria Popova sul suo Brain Pickings che affronta l'argomento della perdita e della morte.

Il senso di mortalità continua a pietrificarci, ma come scriveva Montaigne

"Lamentarsi di non essere più vivi fra cento anni, è come dispiacersi di non essere stati vivi cento anni fa".

e, insieme a tante altre cose, ci presenta uno dei più interessanti libri per i bambini che continuiamo ad essere di fronte a questi fatti più grandi di noi: Cry, Heart, But Never Break scritto da Glenn Ringtved e illustrato da Charlotte Pardi.

Image: Death by Neil Gaiman, Mike Dringenberg

categorie: 

Google Power Search - Cercare e trovare su Google

Google Power Search
Power Searching with Google è un corso gratuito, online, diviso in due parti che insegna come migliorare le proprie abilità di ricerca su google.

La missione di google è quella di fare miliardi, diventare skynet, rendere omaggio a 1984 "organizzare la conoscenza umana" e saper cercare è davvero molto importante, e spesso incredibilmente sottovalutato.

Si ritiene - a torto - che la prima query o la seconda debbano andare a buon fine e presentare i risultati migliori nella prima pagina, mentre per le ricerche più impegnative occorre riflettere bene su cosa si stia cercando e quali siano i termini migliori a descriverlo, le parole più precise e selettive. E poi ci sono gli operatori, i selettori e diverse altre funzionalità misconosciute. Per le ricerche più semplici invece occorre imparare a difendersi da truffe, scam, spam e fake news.

PART 1: Power Searching
PART 2: Advanced Power Searching


categorie: 

Sketch Simplification

Sketch Simplification
Lo schizzo gioca un ruolo fondamentale nelle fasi iniziali del lavoro artistico, ad esempio nel fumetto, nel design di prodotti e in animazione, e permette ad un artista di elaborare rapidamente e visualizzare i propri pensieri. Tuttavia, il processo di digitalizzazione e pulizia dei disegni a matita grezzi richiede un certo sforzo: questo processo è chiamato semplificazione dello schizzo o sketch simplification.

All'università di Waseda (e non solo) vengono pubblicati dei paper sull'uso di GAN per questa fase critica, e sono disponibili online già alcuni prototipi:

Neural Network-based Sketch Simplification
Mastering Sketching - github
Closure-aware Sketch Simplification Siggraph Asia 2015


categorie: 

Chris Achilleos

Chris Achilleos
Chris Achilleos è un illustratore fantasy e glamour originario di Cipro ma stabilitosi da decenni in Inghilterra.

E' l'autore di innumerevoli cover, ad esempio per Heavy Metal (per il quale ha dipinto anche la locandina del film), e ha collaborato alla realizzazione del video di Kate Bush: "Babooshka".

Sua anche l'iconica immagine della seconda edizione di Talisman.

pinterest
google images
wikipedia


categorie: 

Yu Yanshu

Yu Yanshu

Yu Yanshu, il fumettista cinese autore di Step, si è divertito a interpretare l'avatar, la mascotte o insomma lo spirito
di ciascuna delle 32 squadre della fase finale dei campionati di calcio in corso in Russia.

Ciascuno dei ritratti è ricco di dettagli e arguti richiami a specifiche caratteristiche attribuite al paese, o alla squadra che lo rappresenta, con alcune clamorose sorprese.


categorie: 

Moonlighter

Moonlighter

Moonlighter è un RPG d'azione con elementi roguelite che segue la routine quotidiana di Will, un avventuroso negoziante che di notte, come un eroe fantasy, si avventura nei dungeon (moonlighting). Durante lo svolgimento della sua attività nel villaggio Rynoka mette in vendita gli articoli, fissa il prezzo, gestisce le riserve d'oro, recluta assistenti e aggiorna il negozio. Occorre fare attenzione però, alcuni loschi individui potrebbero voler rubare merci più preziose.

Steam page
Moonlighter getting free new content


categorie: 

La valle degli spaventapasseri

Valley of Dolls from Fritz Schumann

L'isola delle quattro province, lo Shikoku, è uno dei luoghi più sottovalutati del Giappone. Prevalentemente rurale, vive da decenni un progressivo spopolamento al quale Ayako Tsukimi ha deciso di rispondere in modo molto singolare: realizzando spaventapasseri (kakashi) che rappresentano "chi se n'è andato".

The scarecrow master of Shikoku

[via]

categorie: 

Jim Breen

Jim Breen and his three children at the matsumoto station in 1981
Jim Breen, australiano e professore emerito di telecomunicazioni, è un po' il nume tutelare di tutti gli studenti di giapponese nel mondo. L'interesse per la lingua nacque durante una vacanza con i figli a Matsumoto nel 1981.

In seguito, 10 anni dopo, il professor Breen ha iniziato a sperimentare con la gestione di caratteri giapponesi nei computer, e ha programmato un tool di ricerca in Turbo C (DOS) che utilizzava un file dizionario nel pacchetto MOKE (Mark's Own Kanji Editor). Per rendere questo programma più utile, ha iniziato ad espandere il dizionario. Da una cosa ne è nata un'altra fino a diventare qualcosa di così grande da occupare gran parte della sua vita. Ed è alla base di moltissime applicazioni online e mobile sulla lingua del Sol Levante.

Il progetto EDICT è frutto del lavoro di molte persone che hanno fornito materiale e assistenza editoriale. Una parte significativa del processo di compilazione è stata effettuata utilizzando la posta elettronica e il trasferimento di file, e il progetto è uno di quelli che, analogamente a wikipedia, non sarebbero mai stati realizzati senza Internet.

JMDict
Jim Breen's Japanese Page
jisho.org

[via]

categorie: 

Philip Glass

"Metamorphosis", si riferisce e si ispira al racconto "Le Metamorfosi" di Kafka del 1915. Mentre tutti i pezzi di questo album sono stati scritti nel 1988, alcuni sono stati scritti per una messa in scena di "Metamorfosi", mentre altri erano per un film documentario chiamato "The Thin Blue Line".

Il brano viene eseguito nel finale di serie di "Person of Interest". "Metamorphosis Two" ha costituito la base di uno dei temi musicali principali del film "The Hours".

Sito Ufficiale
imdb
wikipedia
twitter
Philip Glass: ‘My problem is people don’t believe I write symphonies’


categorie: 

Owen Fitzgerald

Owen Fitzgerald

Cartoon Research dedica un articolo a Owen Fitzgerald, fumettista americano nato nel 1916 a Cardwell, Missouri, ha subito sviluppato un interesse artistico. Da adolescente, ha ottenuto un lavoro nel boschetto di suo padre e ha iniziato a progettare case e chiese. Fitzgerald cercò di diventare un fumettista politico, e i suoi lavori furono presentati nello studio di Walt Disney. Dopo aver ricevuto un invito per lo studio, suo padre ha mise insieme i soldi del biglietto e spedì il figlio a Hollywood.

Iniziò come intermediario alla Disney nel 1937, e fu promosso come assistente animatore di John Lounsbery a Pinocchio prima di partire nel 1939 per lavorare negli studi Fleischer di Miami. Si trasferì di nuovo sulla costa occidentale all'inizio degli anni '40. Intorno al 1942, entrò a far parte della Warner Bros. e diventò disegnatore di layout per Friz Freleng.

lambiek comiclopedia
google images

[via]

categorie: 

Yves Peters e il Font Design

"Le lettere ci dicono più delle parole", è il motto dei designer di caratteri tipografici, e uno degli esempi più interessanti è l'uso che se ne fa nel cinema. Nei manifesti cinematografici degli ultimi 25 anni c'è un elemento di design che appare più spesso di ogni altro: il font Trajan. Si tratta di un carattere tipografico serif che è apparso su tutto, da film epici shakespeariani a "The Human Centipede". Ma, perchè ?

Yves Peters - graphic designer - ha cercato di capire, grazie allo studio di migliaia di manifesti cinematografici nei sui 20 anni di scrittura sulla tipografia. Ed ha scoperto che più di 400 manifesti cinematografici avevano usato il Trajan. Questo tipo di grafica digitale è stato un grande cambiamento rispetto al metodo tradizionale dei cartellonisti di dipingere a mano e quindi avere il controllo su ogni dettaglio del poster e delle scritte.

twitter
Type Network

categorie: 

Pages