fumetti

fumetti, comics, manga

Junji Ito

Junji Ito
Se n'era già parlato, ma l'incredibile lavoro di Junji Ito (伊藤 潤に, Itō Junji, 31 luglio 1963) merita un articolo a sé.

Ogni vignetta è densa di quell'inquietudine tipica degli horror psicologici giapponesi, e basta girare pagina per imbattersi nei peggiori mostri dell'immaginario. Figure orripilanti e sinistre a tal punto da ammantarsi di un'aura di nobiltà che le fa entrare di slancio tra i nostri ricordi da brivido.

Dopo avere iniziato a disegnare da bambino, ispirato dalla sorella maggiore, e aver svolto la professione di odontotecnico, Ito vince il premio Kazuo Umezu e inizia a realizzare manga.

Tra i più famosi ci sono Tomie, le avventure di una ragazza immortale che fa impazzire i suoi spasimanti e Uzumaki, storie di una città ossessionata dalle spirali.

Junji Ito faceva parte con Hideo Kojima e Guillermo del Toro del progetto Silent Hills, purtroppo cancellato da Konami.

google images
boards
139 pins
135 pins
Ito's diary of curses


categorie: 

I Misteri della Colorazione Digitale

K Michael Russell, colorista professionista di comic book USA, svela un sacco di trucchi utilissimi per fare il salto di qualità nella digital coloring con photoshop.

Ma moltissimi dei suoi consigli permettono di risparmiare un sacco di tempo, e mostrano un uso degli strumenti davvero approfondito.

deviantart
twitter
facebook

[via]

categorie: 

Rat Queens

Rat Queens


Rat Queens è una serie a fumetti in corso di realizzazione a cui ha collaborato anche Stjepan Sejic ai disegni.

E' una classica storia fantasy con il party che affronta vari pericoli, ma i personaggi sono tutti femminili e molto anticonvenzionali: una sacerdotessa di razza elfica che apparteneva al culto del calamaro ma divenuta agnostica, una guerriera hipster, una maga figlia di negromanti pazzi e Betty la svampita.

Image Comics
goodreads.com
amazon.com


categorie: 

Landysh Akhmetzyanova

lingvistov Landysh Akhmetzyanova
Landysh Akhmetzyanova raccoglie tormentoni e battute in rete e le trasforma in adorabili vignette con uno stile essenziale ma carico di personalità.

Benchè la battuta non sia originale, comunque lo è l'interpretazione e la costruzione del disegno che la accompagna, per non parlare del fatto che sembra unificare nel suo stile molti dei meme vhe hanno vissuto sparsi in rete finora.

Tutte le vignette sono ospitate su lingvistov.com, un sito per imparare le lingue online via skype.


categorie: 

Pages