tecnologia

Scienza e tecnologia

Open Shading Language

Open Shading Language

Open Shading Language è un linguaggio ricco molto utilizzato nei renderer avanzati e in altre applicazioni, ideale per descrivere materiali, luci, modifiche e generazione di modelli.

OSL, originariamente sviluppato da Sony Pictures Imageworks per l'utilizzo nel suo renderer interno utilizzato per l'animazione di lungometraggi ed effetti visivi, è stato rilasciato come open source in modo da poter essere utilizzato da altri studi di animazione e studi di animazione e fornitori di software di rendering. Ora è di fatto il linguaggio di ombreggiatura standard per le funzioni VFX e di animazione, utilizzato in tutto il settore in molti renderizzatori commerciali e di proprietà di studio. Per questo motivo, il lavoro su OSL ha ricevuto un Academy Award for Technical Achievement nel 2017.

Robusto e pronto per la produzione, è stato utilizzato in diversi film come "The Amazing Spider-Man", "Hotel Transylvania", "Edge of Tomorrow", "Ant Man", "Finding Dory", e molti altri. Il supporto OSL è nella maggior parte dei principali renderer utilizzati per lavori di animazione e VFX di fascia alta.

gruppo osl-dev
imageworks.com
OSL 1.11 language specification

La nuova Silicon Valley Cinese: Shenzhen

Shenzhen
Così come si può sperimentare con Shenzhen I/O di Zachtronics, Shenzhen (深圳) è la nuova mecca dell'hardware elettronico.

La "boomtown" a due passi da Hong Kong si è trasformata da piccolo villaggio a terzo porto del mondo nel giro di pochi decenni. Ha sfornato tutti i gadget elettronici a basso costo che hanno invaso il mondo dopo l'adesione della Cina al WTO e ora, come spiega l'articolo del MIT tech review si appresta a inondarlo della quarta generazione di oggetti, quelli aumentati dall'"intelligenza artificiale". Il tutto mentre i social della Silicon Valley mettono in crisi le democrazie di mezzo mondo. Un cambio di asse che appare stupefacente mentre l'imperialismo americano si avvia verso il tramonto e nuovi equilibri dovranno essere trovati.

flickr #1
flickr #2
pinterest
google images

[via]

categorie: 

Blender 2.8

Andrew Price di Blender Guru fa probabilmente la migliore presentazione per il rilascio dell'attesissima versione stabile di Blender 2.8.

Dopo quasi 10 anni di lavoro di sviluppo si notano subito numerosi cambiamenti all'interfaccia e perfino delle rotture con le precedenti convenzioni (selezione con tasto destro) per far risultare il software di modellazione 3D free ancora più intuitivo per chi dovesse avvicinarcisi per la prima volta.

Blender è un universo nel quale potersi perdere ed uno dei più potenti framework per sviluppare la propria creatività.


Elettronica con Ben Eater

Ben Eater è un seguitissimo videomaker di tutorial sull'elettronica, l'architettura informatica, il networking e vari altri argomenti tecnici correlati.

Il suo obiettivo è quello di creare una serie di video che attraversano ogni dettaglio della costruzione di un computer programmabile a partire dalle semplici porte logiche. L'intento è che la serie video non presupponga conoscenze preliminari e parta dai primi principi. La sua speranza è che molte persone seguano questi video per costruirsi da sé e comprendere meglio i computer che ci circondano ogni giorno.

Il canale youtube
twitter
patreon


Lasciare Windows per passare a Linux

Windows 3.1, il primo davvero usabile, è stato rilasciato nel lontano aprile 1992 senza il supporto per le CPU 8086, con i driver sonori per l'audio e la musica, i true type fonts e i primi screen saver a colori. E' stata una lunghissima cavalcata, passando per windows 95, windows 2000, windows 7 e windows 10. Ma dopo quasi 30 anni è venuto il momento (personalmente parlando) di passare a linux. E questo è il post "placeholder" dell'importante cambiamento avvenuto dietro le quinte di masayume.it.

Chris Titus realizza video su Linux, Server e Storage.

twitter
patreon
sito ufficiale


categorie: 

Gwern Branwen

Gwern
Gwern Branwen è lo pseudonimo di un ricercatore molto attivo su internet che si è occupato di dark web e cryptocurrencies, microdosi di LSD e anime. La sua incessante curiosità e la propensione a cercare di comprendere sistematicamente argomenti anche molto complessi lo ha portato a scrivere quasi 100.000 contributi su wikipedia, ha contribuito a Wired e ha realizzato molti progetti con una precisione ed una scala che farebbero pensare ad un collettivo di ben più di una persona.

GPT-2
links

Making Anime Faces
tagged anime
Danbooru 2018

The Melancholy of Kyon
Whe Should I Check the Mail
AIs: the Power of Agencies

prediction book
patreon
github
revolvy
quora


Claire Evans

Claire Evans Broad Band

Claire Evans è una scrittrice e musicista. E' la cantante e coautrice del gruppo pop YACHT. E' stata redattrice di Motherboard, scrive per VICE, Rhizome, The Guardian, WIRED e Aeon.

Il suo pezzo cosa è successo al cyberpunk sollecita una riflessione su un genere, uno stile che, trascorsi quasi 40 anni dalla sua nascita, trae una strana energia anche dalla dicotomia tra futuribile e retro.

twitter


categorie: 

Explaining Computers



Christopher Barnatt, che ha insegnato informatica e studi futuri all'Università di Nottingham per 25 anni, carica ogni settimana i suoi video su Explaining Computers. Il professor Barnatt ha scritto tredici libri tra cui "Digital Genesis: The Future of Computing, Robots and AI", "3D Printing" e "The Next Big Thing".

sito ufficiale
twitter
facebook


categorie: 

Il Linguaggio Go: Golang

Go  Golang
Il Go (aka Golang) è un linguaggio di programmazione compilato dotato di tipi statici, progettato a Google da Robert Griesemer, Rob Pike e Ken Thompson. Go è sintatticamente simile a C, ma è memory safe, c'è la garbage collection, structural typing e implementa la concorrenza in stile CSP.

reading list of posts about Go

documentazione
packages
twitter
wikipedia
reddit
wiki

Go is on a trajectory to become the next enterprise programming language


categorie: 

Brian Kernigan intervista Ken Thompson

Per chi studia informatica e lavora con sistemi unix-like, sentire parlare Ken Thompson dell'invenzione del sistema operativo più diffuso del mondo ha quasi del mistico.

Ad intervistarlo il Brian Kernigan della bibbia dei programmatori: The C Programming Language, chiamato in gergo "il Kernigan-Ritchie". Il libro dove compare il primo "hello, world".

I Bell Labs dove questi pionieri inventavano strumenti, assiomi e convenzioni che determinano e definiscono la scienza informatica, hanno sfornato 9 premi Nobel e svariati Turing Awards.


categorie: 

Neural Style on Google Colab

Neural Style on Google Colab


Ecco un altro jupyter notebook molto interessante: si riesce a provare sul potente hardware virtuale dei google colab l'algoritmo di Neural Style Transfer, e si può modificare a piacimento, sempre se si è in grado di capirci qualcosa.

Per questo, meglio approfondire con l'articolo di tensorflow

How to train Keras model x20 times faster with TPU for free

[via]

Mono e il progetto .NET Open Source

Mono open source .NET
Sponsorizzato dall'azienda di Redmond, Mono è un'implementazione open source nata nel 2004 del .NET Framework di Microsoft, basata sugli standard ECMA per C# e Common Language Runtime.

E' una delle soluzioni più interessanti per lo sviluppo di applicazioni cross-platform, anche se la comunità è un po' guardinga sullo stato delle licenze di alcuni componenti delle librerie del codice originale di proprietà di Microsoft.

wikipedia
MonoDevelop o Xamarin Studio
Portable Executable


Le linee guida dell'Europa sull'intelligenza artificiale

okuribito


"Ethics Guidelines for Trustworthy Artificial Intelligence (AI)" è un documento preparato dal High-Level Expert Group on Artificial Intelligence (AI HLEG). Questo gruppo di esperti indipendenti è stato istituito dalla Commissione europea nel giugno 2018, nell'ambito della strategia sull'intelligenza artificiale annunciata all'inizio dello stesso anno.

Il gruppo ha presentato la prima bozza nel dicembre 2018 e vengono identificati sette principi fondamentali:

- Controllo e supervisione umana
- Robustezza tecnica e sicurezza
- Privacy e governance dei dati
- Trasparenza
- Diversità, non discriminazione ed equità
- Benessere sociale e ambientale
- Responsabilità

Nel frattempo l'industria si sta muovendo molto in fretta principalmente secondo logiche di mercato. Per non parlare di quello che staranno facendo i militari, visto che tendono ad essere tecnologicamente avanti. Ai tempi di Napoleone sul campo di battaglia si "giocava a scacchi", e questo continua ad essere più e meno sempre vero. Ma temo che presto la guerra comincerà ad essere quella dipinta da Kojima in Metal Gear.


categorie: 

Game Upscale

game upscale
Game Upscale è il subreddit dove i modder usano le tecniche del precedente articolo per fare upscale delle texture con l'aiuto dell'intelligenza artificiale.

La cosa si fa interessante perchè si tende a pensare che la AI si applichi al futuro, invece può migliorare, o rovinare, anche le opere del passato.

Non è difficile immaginare quindi infinite versioni di tutti i capolavori open source, in questo o quel "flavor", eliminando il rosso o la violenza, o aggiungendola, rimuovendo o sostituendo il tal attore o il tal strumento, variandone stile, cadenza e timbro, glissando su temi controversi o aggiungendone e cambiando completamente il finale, magari in base a feedback rilasciati durante la fruizione dell'opera.

Una amplificazione culturale forse imprevista. Soltanto uno dei frammenti di futuro che ci aspettano.

[via]

OpenAi GPT-2

OpenAi GPT-2
GPT-2 creato da OpenAi genera campioni di testo sintetico in risposta allo spunto (modello) che viene innescato con un input arbitrario. Il modello è camaleontico, ovvero si adatta allo stile e al contenuto del testo del condizionamento. Questo permette all'utente di generare prosecuzioni realistiche e coerenti su un argomento a sua scelta,

Con questo AI.openai.GPT-2 jupyter notebook è possibile provare i risultati del modello ridotto pubblicato online, trattenendo quello full mentre vengono valutati i potenziali pericoli ed abusi nel suo utilizzo.

GPT-2: 6-Month Follow-Up
774M online demo
google colab: Public 1.5B OpenGPT-2 GPU Inference

[via]

Katie Bouman e il Buco Nero

Katie Bouman, che ha scritto l'algoritmo di elaborazione dei dati, spiega in questo TED Talk di 2 anni fa come un team interdisciplinare di scienziati e ingegneri ha affrontato il lungo processo per la realizzazione della foto impossibile del buco nero "Pōwehi" della galassia Messier 87.

Il progetto prende il nome di Event Horizon Telescope e unisce 8 radiotelescopi sparsi sulla superficie della Terra che si uniscono a formare un telescopio virtuale (molto sparso) grande come il pianeta.

Un'altra grande conferma della teoria della relatività generale dopo la misurazione delle onde gravitazionali.


categorie: 

Pages