Asia

Giappone, cultura giapponese, Cina, eventi dell'estremo oriente

Archeologia Mediatica

dullsword
Il "National Film Center of The National Museum of Modern Art" di Tokyo ha messo online una serie di classici cortometraggi di animazione giapponese realizzati anche oltre 100 anni fa.

La navigazione per il momento è in giapponese, ma arriverà anche l'inglese, mentre i sottotitoli ci sono già. Tra le categorie è possibile trovare storie, personaggi e azione. Grazie al fatto che all'epoca il mondo dell'animazione era agli albori lo stile è davvero unico e sorprendente e i temi spesso affascinanti.

[via]

categorie: 

Il Sanremo Giapponese: Kouhaku Utagassen

Il Kōhaku Uta Gassen (紅白歌合戦, detto anche soltanto "Kouhaku") è il programma più visto sulla TV giapponese ed è, proprio come in Italia, una gara di canzoni.

Va in onda per l'ultimo dell'anno e accompagna i giapponesi verso la mezzanotte con una maratona di oltre 4 ore dove due squadre, la bianca (cantanti e gruppi maschili) e la rossa (femminili) si danno battaglia.

A differenza dell'Italia è considerato un onore irrinunciabile per un artista ricevere l'invito a partecipare.


categorie: 

Onibaba

Onibaba (1964) è ambientato nel 14° secolo, un periodo brutale nella storia del Giappone, devastato dalla guerra civile tra shogunati rivali. Fiaccati dal combattimento, i samurai sono attratti verso i campi per nascondersi e riposarsi tra l'erba alta, ma cadono in un'imboscata e vengono uccisi da una madre senza scrupoli (Nobuko Otowa) e la figliastra (Jitsuko Yoshimura). Le donne gettano i corpi dei samurai in un pozzo, e barattano la loro armature e armi per del cibo. Ma quando Hachi (Kei Sato), un vicino di casa, fa ritorno dalla guerra, la collaborazione tra le due donne entra in crisi.

Carico di eros e ricco di simbolismo e superstizione per le sue radici buddista e sacrario, Onibaba-Le assassine di Kaneto Shindo è in parte una parabola moderna sul consumismo, uno studio della distruttività del desiderio sessuale e - girato all'interno di un mare di claustrofobica erba e accompagnato da una colonna sonora memorabile con frenetici tamburi - uno dei film più suggestivi ed originali dell'ultimo mezzo secolo in Giappone,

I 13 migliori film horror giapponesi


categorie: 

Le avventure di Bruce e Freddie

Le avventure di Bruce e Freddie
すえきち (suekichi) ci regala un fumetto fotografico geniale e paradossale creato con diorami e miniature.

Protagoniste ricorrenti due vere leggende: Bruce Lee e Freddie Mercury. Ma non mancano anche altri comprimari d'eccezione.

Le situazioni incredibili che si vengono a creare mescolando tutto l'immaginario fantastico strappano più di un sorriso.


categorie: 

The Joinery



Sono secoli che i giapponesi costruiscono edifici e macchine con il legno, il tutto senza fare uso di ganci, viti e bulloni dato che non erano ancora stati inventati.

Per anni la realizzazione di questi giunti è stata un segreto avidamente custodito e tramandato di generazione in generazione, ed anche quando le sezioni sono state rese pubbliche erano difficilmente decifrabili dagli schemi bidimensionali.

Tutto questo fino a che un appassionato non ha iniziato a realizzare delle animazioni tridimensionali, ciascuna con il suo nome preciso, che illustrano alla perfezione i complicati meccanismi che permettono di costruire qualsiasi cosa con il legno: The Joinery.

Shigeru Ban
pinterest

[via]

categorie: 

Onitama

onitama
Onitama è un eccellente ed elegante gioco astratto per due giocatori da 10-15 minuti di durata.

Si tratta di combattere in una "scacchiera" 5x5 con 5 pedine per giocatore di cui una è il "re" (onmyo). Si vince se si cattura l'onmyo avversario oppure se si arriva dall'altro lato.
La particolarità che rende questo gioco speciale è la presenza per ogni partita di 5 "spiriti guida", tra 15 diversi, che permettono di effettuare le mosse, a turno, ai giocatori.

Il classico gioco semplicissimo da imparare ma molto difficile da padroneggiare dove vince chi riesce a seguire meglio il "flusso".

giochi sul nostro tavolo
meople's magazine
shuffle and play
Dice Tower Essentials

[via]


Yūsha Yoshihiko

Yoshihiko
Yūsha Yoshihiko (Yūsha Yoshihiko to Maō no Shiro, 勇者ヨシヒコと魔王の城?, "Yoshihiko l'Eroe e il Castello del Re Demone") è una commedia televisiva giapponese che narra le gesta non troppo epiche del protagonista e del suo party, composto da un Buddha ridicolo, un mago incompetente, e un paio di altri compari che lo vogliono ammazzare.

La serie è un omaggio a Dragon Quest, ma cita perfino i Monty Python.

Esistono due stagioni, andate in onda nel 2011 e nel 2012.

imdb
LINK

categorie: 

Gli youtuber piu' popolari in Giappone

Un recente studio ha confermato che molti bambini giapponesi, da grandi, vorrebbero diventare "youtuber" (a che serve studiare se "divertendosi" a fare video si possono guadagnare 100 milioni di Yen l'anno ?).

Il #1 in Giappone è Hikakin, un beatboxer con ben 4 canali: HikakinTV, Games, Blog e HIKAKIN.

Ecco la classifica dei più popolari.

Al sesto posto c'è il famoso gatto Maru.


categorie: 

Shinji Tsuchimochi

Shinji Tsuchimochi
Le 100 vedute di Tokyo di Shinji Tsuchimochi rivelano lo spirito della capitale nipponica, un conglomerato multiforme di attività e persone indaffarate e di scorci di preziosa serenità.

Nella lista dei suoi artisti preferiti ci sono Vincent van Gogh, il pittore Ukiyo-e Hiroshige del periodo di Edo e Moebius (ma forse anche Hergè). Trionfa l'uso di linee morbide nel rendere sfondi estremamente dettagliati, raffigurazioni lussureggianti di vita vegetale, e un uso dei colori vibrante e nostalgico.

facebook
behance


categorie: 

Eiichi Ohtaki

"A Long Vacation" (1981), è stato il primo CD giapponese prodotto.

Eiichi Ohtaki (大瀧詠一) figura tra i 10 più importanti cantanti pop giapponesi.

title tracks:
1. 君は天然色
2. Velvet Motel
3. カナリア諸島にて
4. Pap-Pi-Doo-Bi-Doo-Ba物語(ストーリー)
5. 我が心のピンボール
6. 雨のウェンズデイ
7. スピーチ・バルーン
8. 恋するカレン
9. Fun×4
10. さらばシベリア鉄道

http://rateyourmusic.com/
clear and refreshing

[via]

categorie: 

Pages