Il circolo virtuoso di bit

Bram Cohen soffre della sindrome di Asperger, una sorta di autismo che gli dona una sovrumana capacita di concentrazione. Adora i rompicapo e ne colleziona a dozzine. Il più impegnativo lo ha tenuto occupato per non più di due giorni.

Poco tempo fa, dopo essersi dimesso da una societa informatica, si è lanciato nella realizzazione di una idea, che permettesse di superare il collo di bottiglia dell'ADSL nello scambio di file, veloce in download ma scarso in upload. Ha così rilasciato Bittorrent.

Ancora oggi, superato il 20 milionesimo download del suo programma, lui e la sua famigliola vivono grazie ai proventi delle donazioni per il programma di p2p che pare impegnare un terzo dell'intero traffico internet.

Da un estratto del suo discorso alla conferenza organizzata da Billboard: "Le società che detengono i diritti su film e musica non hanno idea. Non hanno la benchè minima idea. Il costo della banda si sta azzerando e la capacita degli Hard Disk cresce a ritmi impressionanti. Presto una persona potrà avere tutte le canzoni che possiede su un unico HD (è gia possibile !). L'industria di distribuzione è semplicemente destinata a svanire."

Quello che è destinato a cambiare è il modo in cui la gente potrà usufruire dei media. I programmi interessanti verranno ricercati attivamente attraverso portali dedicati (già esistono) e quelli stupidi, nei quali stiamo semplicemente annegando, saranno ignorati.

Non sarà stato tutto merito di Bram e del suo genio, ma avra contribuito a liberarci tutti da *inserisci qui la trasmissione che più odii*

(tratto da una intervista publicata su wired)

categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...