Asia

Giappone, cultura giapponese, Cina, eventi dell'estremo oriente

Mary and The Witch's Flower



"Mary and The Witch's Flower" ("Mary to Majo no Hana") è il nuovo film dello studio Ponoc (スタジオポノック) dell'allievo di Miyazaki Hiromasa Yonebayashi ("Arrietty", "When Marnie was There"), basato sul racconto "The Little Broomstick" ("La Scopa Volante") di Mary Stewart.

In questo nuovo studio, di cui Mary è il film d'esordio, lavorano molti ex animatori dello Studio Ghibli.

La pellicola sarà nelle sale italiane a partire dal 5 marzo 2018.

animation is film
wikipedia
The Verge


Il Giappone dentro a Mario Odyssey



Gaijin Goomba è un gruppo di appassionati che cercano di fare approfondimento culturale sui media che oggi vanno per la maggiore, ovvero: videogame e anime.

Ad esempio, cosa c'è dietro le centinaia di trovate di Mario Odyssey ? A volte ci sono aspetti del quotidiano giapponese che, al di fuori del paese del Sol Levante, sono assolutamente incomprensibili e sembrano semplicemente "strani" o "folli". Nulla di tutto questo! Spesso sono citazioni.

L'approfondimento dunque permette di comprendere e apprezzare molto meglio il valore di quello che ci sta di fronte. Quando e se ci sia effettivamente qualcosa grattando sotto alla superficie delle cose.

Spesso alcuni prodotti vengono apprezzati solo per "la punta dell'iceberg" costituita da quello che si riesce a comprendere al volo. Ma nascondono tanti strati dentro cui fare viaggi molto affascinanti. Molti altri, al contrario, hanno una facciata curatissima ma sotto non nascondono asslutamente nulla.

twitter
youtube
facebook
patreon


categorie: 

Shinya Takahashi

okuribito
Shinya Takahashi è diventato una figura molto importante nell'organizzazione di Nintendo. La compagnia giapponese si è riorganizzata raggruppando le due divisioni storiche, l'EAD guidata da Miyamoto e l'SPD guidato da Iwata, in una unica sotto il controllo di Takahashi.

La compagnia di Kyoto sta entrando nel futuro con un nuovo modo di creare contenuti per la sua nuova console, lo switch, nel pieno rispetto della sua tipica filosofia di cercare modi originali di divertirsi.

E con il parco a tema e il film di Mario in arrivo la posta si sta alzando ancora di più.

Shinya Takahashi Is the 'Conductor' Taking Nintendo into the Future

[via]

categorie: 

Sakoku: Il mito della segregazione nazionale giapponese

sakoku


Nippon.com rivela come nel periodo Edo, per 250 anni a partire dal 1603, il Giappone non si sia chiuso ermeticamente agli influssi stranieri, ma abbia mantenuto una fitta rete di contatti "indiretti" attraverso quattro portali (yottsu no kuchi).

Una visione storica che è cambiata molto solo negli ultimi 30 anni, mentre prima si riteneva un isolamento molto più forte. Invece del termine "sakoku" ora si è più orientati ad usare "kaikin" (restrizioni marittime).


categorie: 

Yoshinori Kanada

Fare l'animatore significa infondere la vita in un disegno. Poi c'è chi, come Yoshinori Kanada (金田伊功, 1952 - 2009), riesce a trasmettere energia. Kanada è stato uno degli animatori più famosi e influenti del Giappone. Aveva uno stile unico fatto di prospettive esagerate, pose dinamiche e controtempo.

ANN
wikipedia
imdb

[via]

Le lezioni del professor Cacca

unko kanji drill


La parte più tediosa nello studiare giapponese sono gli ideogrammi e alle scuole elementari gli studenti passano ore e ore a ripetere il tracciamento di oltre 1000 kanji.

Ma finalmente una clamorosa serie di libri a tema "cacca" ha risvegliato l'interesse dei ragazzi in Giappone, e si avvia ad arrivare a vendere oltre 1 milione di copie, che per un libro di studio sono numeri alla Harry Potter.

I kanji sono presentati dal professore con la testa a forma di escremento (vendetta tremenda vendetta) e tutte le frasi di esempio, e perfino le nuvolette, seguono il tema, facendo sganasciare dal ridere gli studenti e trasformando qualcosa di barboso in un vero divertimento.

sito ufficiale
nicovideo
うんこかん字ドリル @ amazon.jp
twitter

[via]

categorie: 

Yakuza Zero

yakuza zero
Luke Plunkett ci tiene un po' la mano mentre ci addentriamo nel GTA (senza veicoli) giapponese per eccellenza: Yakuza, in questo caso si tratta della versione Yakuza 0.

Yakuza è una serie da sembre basata pesantemente sulla storia e sui personaggi, quindi non è facile iniziare a giocare da un capitolo qualsiasi, ma stavolta lo "zero" del titolo indica che si tratta di un prequel dove si prende il controllo di due personaggi, uno nel distretto a luci rosse di Tokyo e l'altro in quello di Osaka.

Le missioni generalmente si svolgono con una cutscene che termina con un primissimo piano ed un personaggio che urla a squarciagola, e poi si procede in giro per negozietti e locali fino a incontrare chi va preso a pugni, ma il combattimeno alla giapponese è molto duro, e non bisogna vergognarsi di abbassare il livello di difficoltà e girare pieni di "Staminan Royale", il drink per recuperare energia.

LA GUIDA !
waypoint
Yakuza Zero @ Kotaku


categorie: 

Japanese 101 - Podcast free per imparare il giapponese

japanese 101


Japanese 101 ospita podcast gratuiti per imparare il giapponese. La lingua parlata è difficile e richiede costante esercizio, ma la struttura del sito non rende facilissimo trovare quello che si cerca.

Fortunatamente "nihongo no baka", nel suo articolo "Individual Season Reviews", spiega il percorso più semplice per orientarsi in mezzo al mare di parole che ci aspetta.

1) Newbie Seasons 2 + 3 OR Newbie Season 4 (if you don’t feel confident about the material, do both)
2) Newbie Season 5
3) Particles (classified under “Bonus Courses”)
4) Beginner Seasons 4-6
5) Japanese for Everyday Life Lower Intermediate
6) Lower Intermediate Seasons 2-6 (in reverse order)
7) Advanced Audio Blog Season 1
8) Upper Intermediate Seasons 1-5
9) Advanced Audio Blog Seasons 2-6


categorie: 

Archeologia Mediatica

dullsword
Il "National Film Center of The National Museum of Modern Art" di Tokyo ha messo online una serie di classici cortometraggi di animazione giapponese realizzati anche oltre 100 anni fa.

La navigazione per il momento è in giapponese, ma arriverà anche l'inglese, mentre i sottotitoli ci sono già. Tra le categorie è possibile trovare storie, personaggi e azione. Grazie al fatto che all'epoca il mondo dell'animazione era agli albori lo stile è davvero unico e sorprendente e i temi spesso affascinanti.

[via]

categorie: 

Il Sanremo Giapponese: Kouhaku Utagassen

Il Kōhaku Uta Gassen (紅白歌合戦, detto anche soltanto "Kouhaku") è il programma più visto sulla TV giapponese ed è, proprio come in Italia, una gara di canzoni.

Va in onda per l'ultimo dell'anno e accompagna i giapponesi verso la mezzanotte con una maratona di oltre 4 ore dove due squadre, la bianca (cantanti e gruppi maschili) e la rossa (femminili) si danno battaglia.

A differenza dell'Italia è considerato un onore irrinunciabile per un artista ricevere l'invito a partecipare.


categorie: 

Onibaba

Onibaba (1964) è ambientato nel 14° secolo, un periodo brutale nella storia del Giappone, devastato dalla guerra civile tra shogunati rivali. Fiaccati dal combattimento, i samurai sono attratti verso i campi per nascondersi e riposarsi tra l'erba alta, ma cadono in un'imboscata e vengono uccisi da una madre senza scrupoli (Nobuko Otowa) e la figliastra (Jitsuko Yoshimura). Le donne gettano i corpi dei samurai in un pozzo, e barattano la loro armature e armi per del cibo. Ma quando Hachi (Kei Sato), un vicino di casa, fa ritorno dalla guerra, la collaborazione tra le due donne entra in crisi.

Carico di eros e ricco di simbolismo e superstizione per le sue radici buddista e sacrario, Onibaba-Le assassine di Kaneto Shindo è in parte una parabola moderna sul consumismo, uno studio della distruttività del desiderio sessuale e - girato all'interno di un mare di claustrofobica erba e accompagnato da una colonna sonora memorabile con frenetici tamburi - uno dei film più suggestivi ed originali dell'ultimo mezzo secolo in Giappone,

I 13 migliori film horror giapponesi


categorie: 

Le avventure di Bruce e Freddie

Le avventure di Bruce e Freddie
すえきち (suekichi) ci regala un fumetto fotografico geniale e paradossale creato con diorami e miniature.

Protagoniste ricorrenti due vere leggende: Bruce Lee e Freddie Mercury. Ma non mancano anche altri comprimari d'eccezione.

Le situazioni incredibili che si vengono a creare mescolando tutto l'immaginario fantastico strappano più di un sorriso.


categorie: 

Pages