cultura

letteratura ed altro

Il coniugatore

Il passato remoto di cuocere ?

Verbix è in grado di rispondere, e in 40 lingue diverse. Può essere utile per una consecutio particolarmente ostica o per rifinire quel giallo che molti hanno nel cassetto e che un giorno li renderà ricchi.

Trapassati remoti, congiuntivi imperfetti, forme irregolari, niente sfugge a questo programma che ha anche una versione da installare su desktop.

Particolarmente azzeccata la presenza di una top 10 dei verbi più usati per ciascun idioma.

spagnolo, inglese, italiano e francese @ verbix.

UPDATE: C'è anche il giapponese



categorie: 

Non è mai troppo tardi

La fisica ai tempi di internet: la disciplina che spiega il funzionamento di ciò che ci circonda trova costantemente nuove risorse nella grande rete.

Il cuscino qui a lato è un grafico tracciato in tempo reale della posizione di un doppio pendolo, illustrato grazie a myPhysicsLab, completo di cinematica, studio delle forze e metodo per ricavare le equazioni del moto.

Soltanto pochi anni fa gli studenti dovevano immaginare il movimento delle molle, degli urti, dei pendoli e dei corpi rigidi grazie a pochi colpi di gesso alla lavagna. Beh ora non ci sono più scuse. (c'è anche il gioco del sumo).

grafico @ myPhysicsLab [via ]

categorie: 

Alice l'originale

La British Library svela al mondo un altro dei suoi tesori, consultabile liberamente con tanto di possibilità di girare le pagine. Dopo i codici di Leonardo e il Diamond Sutra (il più antico libro del mondo) è ora possibile mettere le proprie zampette virtuali sull'originale di "Alice in Wonderland".

Il libro è arricchito dalle illustrazioni realizzate dall'autore ed è tutto scritto di suo pugno, con una calligrafia in stampatello.

E' sorprendente rendersi conto come un libro così importante sia nato in una forma così semplice, alcune parole vergate su un taccuino.

categorie: 

La notte che è bruciata Chrome

The Cyberpunk Project raccoglie tutte le informazioni sulla sottocultura fantascientifica nata negli anni '80 e che ultimamente non è più di gran moda. (meglio ! Di nicchia fa più "cool").

La storia, una imperdibile cronologia, definizioni, essenziali, tecnologia ecc. Un portale che permette di approfondire il domani che in parte è già oggi e di non perdersi richiami, manifestazioni, echi di questa avanguardia letteraria che ha influenzato tutti gli altri media (al cinema Blade Runner e Matrix) e che ha teorizzato la nascita di internet.

William Gibson - Burning Chrome

image @ cyberpunk.ru

categorie: 

Cory Doctorow

Cory Doctorow ha scritto un nuovo romanzo: Someone comes to town, someone leaves town.

Ci sono un molte cose da dire su questo libro, che fa suonare tanti campanelli contemporaneamente: si nota per la cover di Dave McKean (anche lui genio eclettico), si scopre che ha a che fare con la fantascienza, l'amore, l'umorismo... e la connettività internet (!). L'autore è stato già candidato al Nebula, è considerato una delle giovani promesse della letteratura d'oltreoceano, ed è dotato di un notevole senso dell'umorismo, che riesce ad arrivare addirittura al sunto della trama.

Il libro, appena pubblicato, è liberamente scaricabile da internet, ed è prevista una speciale politica di diritti per le aree depresse del mondo, che incoraggia a farne un uso qualsiasi senza nemmeno chiedere il permesso.

Si terrà una conferenza su Second Life nella quale Cory firmerà le copie "virtuali".

Che sia davvero cominciato il XXI secolo ?

cover by Dave McKean - ISBN: 0765312786

categorie: 

Wikipedia

Il progetto Wikipedia mira a realizzare una enciclopedia online e free.Conta già oltre 100.000 articoli, è multilingue e riceve costantemente contributi da ogni parte del mondo.

Si potrebbe pensare che, come molto software free, la wikipedia sia una bella idea ma manchi di quella qualità che offrono le versioni cartacee, oppure il materiale sia scarso. Ma niente di più falso. Spesso le trattazioni sono ben più che esaurienti, per non parlare della natura ipertestuale che trova finalmente la sua degna dimensione online. E per chi ha dubbi sulla portata del fenomeno basta collegarsi al seguente URL per vederla crescere in diretta, con i contributi che fioccano ogni minuto.

categorie: 

Half Life 2 - Concerned

Christopher Livingston è l'autore di un interessante "web-comic" basato sul videogame Half Life 2. Chris però non usa una matita e uno scanner ma direttamente il gioco per produrre ciascuna vignetta. Viene da pensare che sia la cosa più semplice da fare, per fare in modo che le immagini richiamino l'atmosfera originale.

La cosa buffa però è che la qualità delle immagini è molto più alta di quanto ci si potrebbe aspettare e il tono del fumetto decisamente diverso dalla vicenda piena di pathos di Gordon Freeman.

"Concerned", questo il titolo, è divertente e brillante, senza essere una parodia irriverente. Ed è comunque un ottimo esempio di utilizzo di una tecnologia per scopi ben diversi da quelli per i quali era stata pensata.

"Concerned" © 2005 Christopher Livingston

categorie: 

L'enciclopedia dei simboli

E' online una vera enciclopedia dei simboli che permette di cercare in base alla descrizione grafica, oppure consultare in ordine alfabetico di significato.

Il materiale raccolto è decisamente corposo, più di 2500 immagini provviste di descrizione esauriente e interrelazioni. Antichi glifi astrologici, come 14 diversi segni per Venere, accompagnano rappresentazioni più moderne dedicate a grandezze fisiche o soluzioni tecnologiche.

symbols.com
10 Cult Symbols We Understood Wrong

© simbolo di Giove by symbols.com

categorie: 

sylva retoricae


Benvenuti nella foresta della retorica. L'arte, la tecnica del discorso, spiegata secondo ogni figura catalogata anticamente nella Grecia classica.

Metafora, similitudine, allegoria, ma anche epiteto, prosopopea, perifrasi, antonomasia. Parlare, o scrivere, è un'arte antica che è già stata sviscerata a fondo millenni fa. E che oggi viene praticata a naso, secondo le mode e la vuota influenza dei media.

Da recuperare.

Le figure retoriche su wikipedia.
Le schemi

© foto del bosco by Ennor

categorie: 

Lia Celi

Bendix è il sito che raccoglia gli scritti satirici di Lia Celi, celebrata e brillante autrice della banda del Pippo Kennedy Show e di tante altre cose.

L'arte del doppio senso non ha segreti per questa eterna ragazza, che ama giocare con il senso comune e piegarlo e ripiegarlo come un elegante e raffinato origami.

Da leggere.

categorie: 

Coconino World

Masayume vorrebbe segnalare più spesso siti del calibro di
Coconino World.

La storia del fumetto mondiale è tutta racchiusa nelle pagine ambrate, ottocentesche e barocche, di questo immenso, stupefacente portale.

Uno sguardo al passato e al presente, in una cornice che non è solo adeguata ma permette di "toccare con mano" l'atmosfera che si respirava e viveva negli scorsi decenni e il loro spirito, racchiuso in immagini struggenti ed evocative.

categorie: 

Who watches the Watchmen ?

Il capolavoro assoluto del fumetto made in USA. Pubblicato dalla DC nel 1986. Scritto ed illustrato da due inglesi DOC: Alan Moore e Dave Gibbons.

Moore ha appena visto una delle sue creature sullo schermo con Constantine, ma  anche From Hell  proveniva dalla sua fantasia.

12 capitoli, come le ore di un orologio, e così tante metafore da perdercisi dentro. Può essere utile una guida per non perdersi le decine, centinaia, di tocchi di classe e riferimenti.

Adesso in edicola, nel 2006 al cinema.

categorie: 

Libri mai mai visti

L'associazione culturale VACA (Vari Cervelli Associati) indice dal 1995 un interessante concorso internazionale che si intitola "libri mai mai visti", che consiste nella creazione di manufatti basati sull'archetipo del libro, dove però le pagine e le parole sono libere di essere reinterpretate in modi assolutamente originali.

Nel 2004 anche +DECO+ ha presentato la sua creazione con: "piccolo lupo in libera uscita", che riprende Cappuccetto Rosso. La storia si dipana a spirale sulla "pagina" e ciascuna lettera è scritta con il caratteristico lettering "a pelo di gatto" della simpatica cartoonist di Voghera.

categorie: 

Wonderland

Wonderland è un blog che si occupa principalmente di giochi.

In questo periodo, mentre è in corso la Game Developer Conference, riporta una nota sull'intervento di Raph sulla Teoria dei Giochi, che parte dai prodotti PopCap Games per arrivare a parlare della vera essenza dei meccanismi del divertimento. Sul riconoscimento di schemi e la loro ricerca ossessiva e sul fastidio che comporta la casualità, il rumore. Interessante e da non perdere.

Oltretutto tra i link di Wonderland ci sono alcuni altri siti molto interessanti, tra i quali Ferrago (intelligent gaming opinion), che si occupa di recensire le ultime uscite per tutti i formati.

E tra gli altri post Second Life ed altri argomenti caldi.


categorie: 

Un generatore di ilarità

Polygen è un generatore di frasi basate su grammatiche definite dall'utente. Detta così non suona particolarmente entusiasmante eh ?

Dalla dicitura che accompagna il logo del sito - una parodia dello slogan di microsoft - già si intuisce la vena ironica presa dal progetto, peraltro realizzato in modo molto professionale.

Polygen è in grado di generare esilaranti titoli di cartoni animati giapponesi, spiritosi proverbi, clamorose imprecazioni di stampo toscano,  medicinali che facilitano la diuresi ("fanno pisciare dal ridere") e tanti e tanti altri, da vedere e da provare.

Geniale !

UPDATES:

Polygen per Android
Repository di grammatiche

categorie: 

StationRipper

StationRipper è il programma che permette di registrare la internet radio, direttamente in formato mp3.

In assenza di programmi televisivi di qualità, se non per rarissime eccezioni, la radio offre degli approfondimenti da mozzare il fiato, stupefacenti per temi affrontati, canzoni scelte in modo impeccabile che fanno scoprire panorami musicali solo sognati, e ironia o satira di livello altissimo che sullo schermo sono ormai dimenticate.

un po' di esempi: "Alle 8 della sera: Il fiore e la spada" (radiodocumentario sul Giappone)
il portale di StationRipper
L'esilarante programma di Fiorello e Baldini: Viva Radio 2.
 

categorie: 

Il progetto Gutenberg

Il progetto Gutenberg è una biblioteca virtuale nata insieme al world wide web.

E' uno dei progetti più famosi in assoluto nell'ambito di internet e si pone lo scopo di salvare e rendere disponibile una copia digitale di ogni libro libero da diritti di copyright. Il tutto grazie ad una fitta rete di volontari che si sono preoccupati di trasformare l'inchiostro in bit.

Sono già stati resi disponibili negli anni tutte le opere di Shakespeare e sul sito è possibile trovare anche una top 100 dei libri più richiesti e degli autori più amati.

Nelle prime posizioni Leonardo con i suoi appunti, Sun Tsu che parla dell'"Arte della guerra" e "L'isola del tesoro" di Robert Luis Stevenson.

libri più popolari
i libri in italiano

Buona Lettura !

categorie: 

100 anni di illustrazioni

Era inevitabile che prima o poi Masayume si occupasse di Norman Rockwell, massimo illustratore "popolare" del XX secolo. Il suo talento ineguagliabile nel dipingere con ironia le situazioni quotidiane, in ufficio, nel giardino di casa, al ristorante ha accompagnato centinaia di articoli sui magazine di tutto il mondo.

Cominciò a disegnare nel 1910, l'anno della morte di Mark Twain. E mentre pubblicava le sue prime copertine per le strade c'erano ancora le carrozze a cavallo. Le donne indossavano ardite gonne lunghe fino alla caviglia. La sua matita ha accompagnato eventi come la prima trasvolata dell'Atlantico, l'arrivo nelle case del telefono e dell'aspirapolvere. La sua arte si è adattata allo scorrere dei decenni, a enormi cambiamenti sociali, ad una guerra mondiale, sempre rimanendo se stessa.

L'occasione è la scoperta del blog "cent'anni di illustrazioni" di Paul Giambarba, che tratta anche altri artisti molto interessanti come Sarah S. Stillwell, Howard Pyle, Edward Penfield.

 

categorie: 

Norio Matsumoto e l'Alaska

Norio Matsumoto è un fotografo che ha puntato il suo obiettivo all'Alaska.

Terra fredda e solitaria, spazzata da venti gelidi e pungenti, ma illuminata dal fiammeggiante tendaggio celeste dell'aurora boreale e da piccoli intensi fuochi dentro ad improvvisati igloo.

Nella foto un uomo perde il suo sguardo all'orizzonte mentre la costellazione di Orione fa capolino nel manto vellutato sullo sfondo.

Facendo una veloce ricerca è facile trovare riportato il mito di Orione, secondo le divertenti parole di Manuela: "C’era una volta, ai tempi d’oro dell’Olimpo, Orione, un bellissimo gigante cacciatore che un bel giorno incontrò le Pleiadi, sette bellissime sorelle, e preso da un attacco di indecisione, si innamorò di tutte e sette!

Da quel giorno cominciò a seguirle in lungo e in largo e ad importunarle: queste poverine, che proprio non ne volevano sapere, stanche di fuggire continuamente, chiesero aiuto a Giove il quale, per salvarle, le pose in cielo a formare la costellazione omonima.

Ma nel frattempo si consumava un’altra piccola tragedia: Orione, che forse un po’ se la credeva, era convinto di essere talmente bravo come cacciatore da riuscire ad uccidere qualunque animale della terra. Questo fatto a Diana, la dea della Caccia, proprio non andata giù e fu così che creò un animaletto piccolo ma fetente, lo Scorpione, che quatto quatto si avvicinò ad Orione il quale, per nulla spaventato considerando la differenza di mole ,fu punto mortalmente.

Dove credete che sia andato a finire Orione dopo la morte? Ma in cielo! Di nuovo dietro alle Pleiadi!

A questo punto le Pleiadi, alquanto scocciate dalla situazione, si rivolsero nuovamente a Giove che, non potendo fare nient’altro di meglio, mise a protezione delle fanciulle un bel Toro con tanto di corna ... e per evitare altri casini, posizionò lo Scorpione il più possibile lontano da Orione."

categorie: