cultura

letteratura ed altro

Confidence - La Fiducia in Sé Stessi

Confidence - La Fiducia in Sé Stessi
Ecco alcuni consigli per migliorare la fiducia in sé stessi, assumere un atteggiamento mentale appropriato per affrontare le sfide quotidiane più significative. Un compito gravoso, preso nel modo giusto, può persino diventare divertente.

Amy Cuddy on body language
Emily Balcetis on motivation
A selection of TED ed

[via]

categorie: 

Marshall McLuhan

Marshall McLuhan
Marshall McLuhan, professore, intellettuale e filosofo canadese, è stato assolutamente una delle figure chiave nello studio dei media. Uno di quei rarissimi personaggi avanti di decenni rispetto al resto del gruppo, previde l'avvento del world wide web già negli anni '60, e di conseguenza riuscì anche a coglierne alcune delle conseguenze. Il suo peso specifico come riferimento nella comprensione delle dinamiche dell'era dell'informazione aumenta di anno in anno.

La sua citazione più famosa, spesso usata nei confronti della televisione, è "il mezzo è il messaggio", una frase che riassume una serie di concetti fondamentali per comprendere la realtà in cui viviamo oggi.

Ma, nella sua lungimiranza, disse anche: "Augmentation is Amputation" (@samim) sottolineando come l'introduzione di ogni tecnologia causi una forma di atrofia dell'abilità umana correlata.

Vale la pena iniziare una riflessione su ogni sua famosa osservazione.

AI: chi serve chi ?
La tetrade degli effetti dei media

full size image
[via]

categorie: 

Il Cervello - Un Atlante in 3D

Il Cervello - Un Atlante in 3D


Brain Facts pubblica anche un ottimo atlante 3D del cervello, consultabile direttamente nel browser, con tutte le parti anatomiche visibili anche isolatamente ripetto al loro gruppo di appartenenza, una spiegazione delle funzioni principali a cui sovrintendono ed anche l'organizzazione gerarchica di questo organo sempre meno di moda, a partire dai due emisferi.

wikipedia


categorie: 

Nuovo e Utile - Annamaria Testa

Nuovo e Utile - Annamaria Testa
Annamaria Testa si occupa di comunicazione e di creatività. E' consulente per le imprese, scrittrice, blogger e saggista ed ha oltre vent’anni di docenza universitaria. Inizia a lavorare nel 1974 come copywriter mentre ancora frequenta l’Università Statale. Fonda una propria agenzia di pubblicità nel 1983.

Nel 2008 inaugura Nuovo e Utile, che raccoglie oltre 700 articoli dedicati a creatività, comunicazione e dintorni.

facebook
youtube

I social media, il sé virtuale e la maledizione dei tempi interessanti
Scala Allport: quanto pericolosi sono i discorsi d'odio


categorie: 

Modern Toss

Modern Toss
Modern Toss è un fumetto inglese di Jon Link e Mick Bunnage famoso per essere scurrile e immaginifico. Nato nel 2004, nel 2008-2009 è stata prodotta una serie TV per Channel 4.

Alcuni dei personaggi: Mr Tourette, pittore di insegne volgarissimo; Alan, creatura sociopatica che disintegra le feste; il principe Edward, imprenditore reale; le mosche chiacchierone; il troll in motorino; il moscerino assassino; sneezeman, l'uomo starnuto.

sito ufficiale
la tavola periodica delle imprecazioni
imdb


categorie: 

Chrestomathy - Crestomazia

Chrestomathy
La crestomazia (Chrestomathy) è una sorta di antologia di brani, scelti in modo da mettere in evidenza lo stile di un autore o sottolineare le differenze delle traduzioni in varie lingue.

Rosetta Code è un wiki fa proprio questo, mette a confronto le varie implementazioni di un algoritmo o una funzionalità nei vari linguaggi di protrammazione: la crestomazia con il codice.

Ad esempio una semplic finestra con contatoree o l'algoritmo del quicksort.


categorie: 

Ensou e l'estetica Giapponese

japanese aesthetics ensou
L'estetica è un ramo della filosofia che esplora la natura dell'arte, della bellezza e del gusto. L'estetica studia come gli artisti immaginano e creano le loro opere d'arte, come le persone usano, godono e criticano l'arte, e cosa succede nella loro mente guardando dipinti, ascoltando musica, o leggendo poesie, mentre comprendono ciò che vedono e ascoltano.

Per lo zen l'Ensou (円相, cerchio) è un simbolo disegnato in uno o due gesti tracciati mentre la mente è libera e la mano scorre. Spesso è scelto per rappresentare l'estetica giapponese e simboleggia l'illuminazione assoluta, la forza, l'eleganza, l'universo ma anche il vuoto (Mu, 無).

Alcuni concetti dell'estetica giapponese sono:
Wabi-Sabi la bellezza delle cose imperfette, temporanee o incomplete. Nella filosofia zen si articola in sette principi:
Fukinsei (不均斉): asimmetria, irregolarità
Kanso (簡素): semplicità
Koko (考古): i segni del tempo
Shizen (自然): naturalezza
Yugen (幽玄): la grazia non enfatizzata, sottilmente nascosta, Datsuzoku (脱俗): libertà dalle convenzioni
Seijaku (静寂): tranquillità e silenzio.

Miyabi (雅): l'eleganza, la raffinatezza, la cortesia. Legato a Mono no Aware (物の哀れ), il pathos delle cose.

Shibui (渋い): la bellezza non appariscente, sottimente nascosta, delle cose naturali.

Iki (粋): è lo stile, la semplicità, la raffinatezza, la spontaneità e l'originalità. E' effimero, romantico, semplice, misurato, audace, intelligente, e assolutamente privo di coscienza di sé.

Jo-ha-kyuu (序破急): è il ritmo che inizia lento, e cresce, cresce ma che ad un certo punto si spezza e termina all'improvviso.

Cultura Giapponese


categorie: 

HiggsTan yonkoma - fisica astronomica a fumetti

HiggsTan yonkoma
Higgs Tan è uno yonkoma (4コマ漫画), una striscia a fumetti di 4 pannelli, che si occupa di fisica delle particelle.

Il salto dai fumetti alla fisica è raro (anche se può succedere), ma riuscire a concentrare concetti così complessi in 4 sole vignette è ammirevole.

Ultimamente la fisica sta facendo passi da gigante, con la conferma dell'esistenza delle onde gravitazionali previste dalla teoria della relatività e ora l'osservazione di flussi di neutrini provenienti da sorgenti distanti oltre 4 miliardi di anni luce. Questo è un modo per avvicinarsi ad una materia così scottante.

facebook
science sites


categorie: 

Cry, Heart, But Never Break - Pensieri sulla Perdita e la Vita

Death - Gaiman
Cry, Heart, But Never Break è un altro essenziale articolo di Maria Popova sul suo Brain Pickings che affronta l'argomento della perdita e della morte.

Il senso di mortalità continua a pietrificarci, ma come scriveva Montaigne

"Lamentarsi di non essere più vivi fra cento anni, è come dispiacersi di non essere stati vivi cento anni fa".

e, insieme a tante altre cose, ci presenta uno dei più interessanti libri per i bambini che continuiamo ad essere di fronte a questi fatti più grandi di noi: Cry, Heart, But Never Break scritto da Glenn Ringtved e illustrato da Charlotte Pardi.

Image: Death by Neil Gaiman, Mike Dringenberg

categorie: 

Kazuo Ishiguro e il Terzo Spazio

Kazuo Ishiguro
Il mondo accademico chiama "terzo spazio" una teoria sociolinguistica sull'identità e la comunità. La mescolanza di luoghi diversi nella vita di una persona crea una prospettiva unica, basata sulla mescolanza culturale, ed in genere dona una visione esterna che non ha bisogno di schierarsi dall'una o dall'altra parte.

Kazuo Ishiguro ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura l'anno scorso, e c'era una certa confusione, soprattutto in Giappone, per quanto riguarda la nazionalità dello scrittore. Nato a Nagasaki nel 1954, Ishiguro si è trasferito nel Regno Unito all'età di 5 anni e ha acquisito la cittadinanza nel 1982. recentemente lo scrittore è stato nominato anche baronetto.

"Alcune gemme del canone della letteratura inglese - si pensi a "Cuore di Tenebra" di Joseph Conrad o a "Lolita" di Vladimir Nabokov - sono state scritte da emigranti di altre nazionalità, utilizzando l'inglese come una seconda lingua. In un'ottica simile, il romanzo della seconda guerra mondiale "Il ponte sul fiume Kwai", scritto dal francese Pierre Boulle, cattura la mentalità degli inglesi e dei giapponesi."

Dopo alcuni racconti inediti ambientati in Inghilterra, Ishiguro si è rivolto al Giappone per il suo primo romanzo, con l'obiettivo di preservare il paese nel suo racconto prima che questo svanisse dalla sua memoria. Ambientato per lo più nel dopoguerra a Nagasaki, "A Pale View of Hills" è impresso con i marchi tipici dell'autore: il narratore inaffidabile e l'auto-inganno che avvolge la memoria. La posizione di Ishiguro gli permette di inchiodare i manierismi giapponesi e le conversazioni circolari, mentre, a distanza in Inghilterra, approfondisce anche le questioni relative alla colpa e alla negazione giapponese.

In seguito ha poi scritto: "Quel che resta del giorno", dal quale è stato tratto il bel film della coppia Merchant Ivory.

[via]

Mary Shelley e Frankenstein

Mary Shelley

L'anno è il 1816. Ci sono ancora decenni tra lei e l'invenzione della prima lampadina a incandescenza. Ci vorrà più di un secolo perchè la Via Lattea si riveli non come l'intero universo, ma come una delle innumerevoli galassie. La fotografia deve ancora essere inventata; l'atomo deve ancora essere diviso; Nettuno, penicillina e DNA devono ancora essere scoperti; la teoria della relatività e la meccanica quantistica devono ancora essere concepite. La stessa parola "scienziato" deve ancora essere coniata (per il matematico scozzese Mary Somerville).

In questo contesto e nei suoi angusti aspetti della conoscenza, appena immaginabili per la visione odierna della comprensione scientifica, Mary Shelley scatenò la sua immaginazione, sfidata da Lord Byron, e cominciò a scrivere ciò che sarebbe stato pubblicato diciotto mesi dopo, il primo giorno del 1818, come "Frankenstein; o Il Prometeo Moderno". Il suo messaggio è tanto cauto quanto irreprensibilmente ottimista. "Il lavoro degli uomini di genio", scrive questa donna di genio, "per quanto possa essere sbagliato nella sua direzione, non fallisce quasi mai nel tradursi alla fine in un concreto vantaggio per l'umanità".

Dal lungo articolo di Maria Popova: 200 Years of Frankenstein: Mary Shelley’s Masterpiece as a Lens on Today’s Most Pressing Questions of Science, Ethics, and Human Creativity

Frankenstein: Annotated for Scientists, Engineers, and Creators of All Kinds
Reanimation
Frankenstein or The Modern Prometheus (Project Gutenberg)

[via]

categorie: 

La Street Art di Tom Bob

Street Art di Tom Bob
Da diversi anni, l'artista di strada Tom Bob è alla ricerca dei dettagli urbani più interessanti da "ravvivare".

Dotato di un'immaginazione esplosiva, l'artista newyorkese trasforma una fognatura in una torta Oreo o in una tartaruga, i contatori di gas si trasformano in piccole scimmie, una bitta di parcheggio serve da batteria per il Ringo Starr dei Beatles e le grondaie prendono vita sotto forma di serpenti multicolori.

Da New York a Dubai, Taiwan, California e Florida, Tom Bob diverte i suoi 130.000 follower del suo account Instagram

street art 360
my modern met
twitter

[via]

categorie: 

L'LSD e i suoi effetti

PARTICOLARE DELLA COPERTINA DI HOOTEROLL? DI WALES E GARCIA, ARTWORK DI MATI KLARWEIN
Agnese Codignola - laureata in chimica e tecnologie farmaceutiche - scrive per il tascabile: "l’LSD e la psilocibina (nei funghi, molto simile all’Lsd) sono in grado di azzerare molti tipi di dipendenze, di combattere le emicranie gravi, di intervenire sulle depressioni resistenti ai farmaci o non trattabili e probabilmente di fare molte altre cose. Il tutto con piccole dosi e a costi bassi e con somministrazioni singole o comunque circoscritte, i cui effetti sembrano durare anni senza dare alcuna forma di dipendenza, ed essendo del tutto reversibili nelle manifestazioni più immediate e bizzarre di alterazione della coscienza."

Estratto da "Lsd. Da Albert Hofmann a Steve Jobs, da Timothy Leary a Robin Carhart-Harris: storia di una sostanza stupefacente" di Agnese Codignola (UTET, 2018)

[via]

categorie: 

La Visione Profetica di Ray Bradbury

Ray Bradbury Fahrenheit 451


Michael Moorcock ci racconta di Ray Bradbury, cresciuto durante la grande depressione in mezzo ai rossi panorami dell'Arizona mentre leggeva le leggende marziane di Burroughs e maturato nei movimentati sobborghi di Los Angeles, in pieno boom economico. bradbury si interessava di sociologia e psicologia, aveva fiuto per i sottili cambiamenti che avvenivano nella società americana, si trovava quindi in una posizione ideale per gettare il suo sguardo acuto sul futuro dell'umanità.

Sul quinto numero dell'ambiziosa rivista "Galaxy" comparve "The Fireman", poi espanso e riscritto per diventare Fahrenheit 451.

Il libro ci mostra come la democrazia stessa possa essere manipolata in modo da diventare elementi consenzienti in un sistema volto a rendere i ricchi più ricchi, i poveri più poveri e la classe media, l'ansiosa classe dei consumatori, costantemente sull'orlo della perdita del proprio potere di acquisto. E' forse il primo libro dove "le forze del mercato" sono all'origine di una distopia. Dopo 60 anni il racconto sembra assurto al rango di una oscura profezia.

The Truth of Ray Bradbury’s Prophetic Vision
Neil Gaiman - The View from the Cheap Seats: Ray Bradbury, Fahrenheit 451, and What Science Fiction Is and Does

[via]

categorie: 

L'effetto Babich-Ceccotti

L'effetto "Babich-Ceccotti", il cui nome origina da questo post, si verifica quando l'interazione dei contenuti della profilazione social di due o più numi tutelari della cultura in tutte le sue multiformi sfaccettature genera serendipità ad un tasso di originalità molto superiore al normale.

Praticamente è un po' il contrario dell'effetto dei cosiddetti: "influencer".

Lorenzo Ceccotti
Andrea Babich

Ёлка - Грею счастье
Elka Synthex

[via]

categorie: 

Animazione Brutta e Social Minchiate

Questo pezzo di Ajay, autore dell'imperdibile sakugabooru.com, smonta le teorie su cosa sia davvero una brutta animazione. C'è in giro questa cattiva abitudine di indicare in-betweens esagerati o deformati come esempi, estrapolandoli dal flusso del loro contesto. Ma questi frame sono perfettamente in linea con ben due principi fondamentali dell'animazione, e sono quindi spesso esempi di lavori originali e di valore.

Ed è una perfetta metafora del trend di una qualsiasi discussione sul web, dove pezzi di frasi si succedono asincrone e arricchite artificiosamente di iperboli per spiccare dal resto del testo, focalizzandosi su dettagli che, decontestualizzati, spesso vogliono dire l'opposto di quello che era il loro significato originale.

La furia con la quale si mitragliano caratteri e nemica della precisione, e si può rivelare fuoco amico.

twitter


categorie: 

Sigmund Freud Spiegato a Fumetti

Sigmund Freud Nobrow
Sigmund Freud è stato forse il primo artefice del proprio mito, ma resta una figura ancora oggi al centro delle discussioni sulla Psiche, dalle meccaniche del consumismo all'introspezione.

Uno dei superpoteri del fumetto è quello di essere incredibilmente divulgativo.

Freud, testo dalla scrittrice, economista, storica e psicanalista Corinne Maier e disegni di Anne Simon, è un'opera interessante e approfondita che permette di accelerare il processo di conoscenza del fondatore della psicanalisi, e divertirsi nel frattempo.

Quotes

[via]

categorie: 

Ma no Nisai - I terribili due (anni)

Crayon Shin Chan Ma no Nisai
"Ma no Nisai" significa l'età terribile quando i bambini di due anni iniziano a fare i capricci e fare arrabbiare i genitori.

La via giapponese per insegnare ai bambini come comportarsi segue l'arte (poteva essere altrimenti ?) della disciplina (躾 shitsuke: anche educazione).

I genitori non rimproverano immediatamente i bambini, ma aspettano di essere da soli con loro, per punire solo il comportamento e non la persona, e cercano di costituire un esempio loro stessi. Il tutto in continuità con la scuola, dove gli studenti tengono in ordine e puliscono.

Non è un modello perfetto, ovviamente, ma per quanto riguarda la disciplina funziona abbastanza bene.


categorie: 

Pages