fumetti

fumetti, comics, manga

Daniel Clowes

Daniel Clowes

Daniel Clowes è un illustratore, cartoonist e sceneggiatore americano, nato a Chicago nel 1961. Due sue graphic novel sono state adattate su grande schermo: Ghost World (2001) e Eightball (2006).

Il suo stile resta profondamente indipendente, nonostante la mole di premi e candidature acquisiti durante la sua carriera, e ricorda le riviste come Mad Magazine e i comics degli anni '50 e '60.

sito ufficiale
blogspot
twitter
google images
tumblr
imdb

Daniel Clowes, la solitudine del fumettista


categorie: 

Monster Pop

Monster Pop

Monster Pop è uno shojo webcomic incentrato sulle avventure di due amiche che vivono in un mondo nel quale i mostri coesistono con gli esseri umani.

Visto che l'online lo rende possibile, l'autrice Maya Kern include animazioni e musica nel fumetto, ed ogni membro importante del cast ha un suo blog.

Un'eccellente esempio di quello che internet riesce a scatenare al di fuori dei secolari vincoli della carta e della distribuzione.

Per il fumetto non giungerà mai la fine [*].
Questo è solo l'inizio.

tumblr

[*] come per qualsiasi altro media della storia umana

categorie: 

Life Happens

Life Happens
Life Happens di Mikochi è un classico webcomic incentrato sulle quotidiane avventure della vita della sua giovane autrice di origine taiwanese (piuttosto tsundere).

Le battute sono abbastanza divertenti e lo stile si fa notare per l'estetica kawaii abbastanza originale e soprattutto il monocolore blu usato nella realizzazione di tutta la serie.

Ma è anche una animatrice. Ecco il suo canale youtube.

deviantart
tumblr
facebook


categorie: 

Schulz and Peanuts: A Biography

Schulz and Peanuts: A Biography

Tolkien e Gaiman sono tra le poche voci fuori dal coro nell'identificare l'infanzia come un idillio monodimensionale.

Charles M.Schulz fece dei suoi Peanuts, la strip più famosa al mondo, un viaggio in dimensioni e complessità inedite come la noia e l'incertezza.

L'autore ha sempre vissuto un'angoscia che derivava da una settimana in particolare nella quale perse la madre e dovette partire militare. Una vita fatta di abitudini quotidiane come un qualsiasi uomo semplice, come amava pensare di sé, mentre in realtà era enigmatico e complesso.

Schulz and Peanuts: A Biography è un libro essenziale per capire il mondo del fumetto, il mondo interiore di uno dei suoi autori più importanti e forse il mondo in senso generale.

A Charles Schulz, il grande artista

[via]

categorie: 

Cat and Girl by Dorothy Gambrell

Dorothy Gambrell Cat and Girl

Se la TV è una babysitter, internet è un bibliotecario ubriaco che non sta mai zitto.

Tecnicamente sarebbe necessaria soltanto una conferenza di viaggiatori nel tempo.

Dorothy Gambrell è l'autrice del web comic sperimentale di meta-narrativa Cat and Girl e del blog very small array.

L'inizio di Cat and Girl
tumblr


categorie: 

Problemi Animali

animal problems

Animal Problems è un divertente web comic, realizzato interamente dal bravo illustratore e graphic designer Geoffrey Hewer-Candee, di Boston.

L'idea, davvero ottima, è quella di ricollocare i tipici problemi quotidiani nel mondo animale, non senza una vena di adorabile nonsense quasi favolistico.

At the heart of art should be enjoyment; if a piece isn’t enjoyable to look at/experience then it’s a complete failure. But that doesn’t mean that everything needs to be raindrops on roses and whiskers on kittens; beyond the visceral enjoyment should be cerebral substance. That is what makes good art.

sito dell'autore
twitter


categorie: 

8-bit Theater

8-bit Theater
8-bit Theater è un web comic che Brian Clevinger ha completato nel 2010, dopo quasi 10 anni di lavoro.

Nato come una parodia di Final Fantasy, tra i protagonisti annovera un guerriero stupidamente ossessionato dalla sua spada, un omicida sociopatico armato di ascia, un elfo manipolatore e un mago stratega che vede la vita solo come un gioco da tavolo ed è ossessionato da statistiche e punteggi.

Particolarmente succosa la pagina che gli ha dedicato tv tropes

Il primo episodio
The Dreadful
Warbot
How I killed your master


categorie: 

Le bizzarre facce di Jojo

kino sensei
L'account twitter jojo gao bot è stato creato da un appassionato lettore delle "Bizzarre Avventure di Jojo" (Hirohiko Araki).

In questo account vengono raccolte incredibili espressioni del volto ispirate a vere vignette del fumetto, e sono davvero impareggiabili. Hanno trasformato Kino nel primo face up comedian giapponese.

E la somiglianza con gli originali è tale che a prima vista si potrebbe pensare che siano autoscatti del mangaka presi come riferimento per disegnare la serie di Jojo !

[via]

categorie: 

Catsu

Catsu

Catsu è un webcomic a base di gatti che va avanti da un paio d'anni.

La protagonista felina si chiama Dita e la sua umana è l'autrice del fumetto.

Il sito dimostra, ancora una volta se ce ne fosse bisogno, come oggi sia assolutamente possibile diventare autori della propria striscia, pubblicarla in tutto il mondo (online), godere dei frutti del merchandising e comprarsi una Ferrari nuova fiammante*

* modellino in scala 1:43


categorie: 

Chibi Reiko

Chibi Reiko
Chibi Reiko è un adorabile web-comic (yonkoma, a 4 vignette) creato da Midori Matsui, una giovane autrice giapponese che ora vive nelle Filippine.

Lo stile chibi non si trova spesso nei web comics, ed è ovviamente super-kawaii, più che abbastanza per strappare un sorriso anche al più acidulo tra i lettori.

timblr dell'autrice
tumblr di Chibi Reiko
deviantart
facebook


categorie: 

Paolo Pantalena

Paolo Pantalena
Sull'arte di Paolo Pantalena, fumettista professionista e copertinista salernitano che ha lavorato per Marvel, Top Cow, Aspen, ed altre case editrici internazionali.

Tra le sue influenze ci sono Todd McFarlane, Jim Lee e Marc Silvestri, ma nessuno di questi è riconoscibile nel suo tratto plastico e dinamico e nei suoi schizzi in bianco e nero ricchissimi di morbide sfumature. Uno stile personale e gradevolissimo, soprattutto quando abbandona le tinte forti dei supereroi per avventurarsi nelle tonalità pastello.

deviantart
comicbook resources
marvel
pinterest
comicvine
facebook

image credit: Dejah Thoris
by pant

categorie: 

My cardboard life by Philippa Rice

cardboard life


My cardboard life è un fumetto ritagliato e incollato da Philippa Rice. La realizzazione infatti è molto originale e fa uso di cartone, carta ed altri materiali. E' davvero la cosa più materica mai vista. E l'artista inglese realizza anche molte altre cose.

facebook
flickr
sito ufficiale
tumblr
twitter
youtube


Cardboard Colin time-lapse

categorie: 

Brainless Tales

Brainless Tales
Ci sono varie forme di umorismo: quello maniacale (Monica), quello eccentrico (Phoebe), la demenzialità (Joey), il sarcasmo (Chandler), l'autoironia (Rachel), il ridicolo (Ross).

Tra queste c'è il gioco di parole, un modo di far ridere che trova la sua dimensione migliore nelle vignette, come quelle di Brainless Tales (notare in questo caso il "brainless", caro lettore).

L'autore, Marcus Connor, lascia anche qualche nota sul suo processo.

Tipi di umorismo
Sarcasmo e intelligenza


categorie: