varie

quando non so come classificare altrimenti

Hot Kenobi - la forza dei giocattoli

Hot Kenobi
Proprio come aveva fatto すえきち (suekichi), Hot Kenobi ci regala un sacco di foto delle sue action figure, fumetti di fantasia e inquadrature di film immaginari che dimostrano come i giocattoli abbiano davvero una vita elettrizzante se siamo capaci di infondergliela con la nostra passione.

E, anche a rischio di essere prosaico, vale la pena sottolineare che questo concetto non si limita certo alle sole action figure.

twitter


categorie: 

Colorare per adulti

adult coloring
Colorare è una attività divertente che si svolge tipicamente solo da bambini, con appositi libri di figure in bianco e nero.

Questa si rivela essere un'attività rilassante, assolutamente senza alcun impegno artistico, e quindi in questi tempi di stress ha iniziato a diventare anche un hobby per adulti. E l'occasione di muovere un primo passo per iniziare ad avvicinarsi al mondo della creatività.

coloring pages #1 #2 #3

the Guardian
huffington post

adult coloring su pinterest
adult coloring pages


categorie: 

L'iphone dell'800: il caleidoscopio

kaleidoscope
Dopo l'invenzione del caleidoscopio, per opera di Sir David Brewster nel 1816, la gente andava girando per strada persa nell'ammirazione delle infinite simmetrie colorate che si trovavano dentro al tubo, finendo anche contro i muri o sotto ai cavalli, un po' come succede oggi con gli smartphone.

La caleidoscopio-mania durò anni. I primi esemplari erano costruiti con tubi in ottone e rifiniti con pelle e legno. Per decenni l'oggetto non fu considerato affatto un giocattolo per bambini.

E' una storia molto interessante che mescola fisica (ottica), cultura, industria e società.

wikihow
instructables
arizona.edu

[via]

categorie: 

Christopher Ryan McKenney

Christopher Ryan McKenney


Christopher Ryan McKenney è un fotografo esperto in temi surreali, ma spesso sconfina nel metafisico e nell'ultraterreno.

Il suo lavoro è suggerire atmosfere inquietanti, materializzare incubi, mantenere in equilibrio la bellezza e l'orrore.

Meglio non avventurarsi nei suoi link di notte prima di addormentarsi...

flickr
design collector
tumblr
my modern met
instagram
imgur


categorie: 

Life gamification: Habit RPG

habitrpg


Habit RPG trasforma la propria vita in un gioco di ruolo. Ogni attività significativa come alzarsi presto, mangiare sano, fare esercizio, socializzare, fumare, bere troppo o la nutellona di mezzanotte, tutto diventa un evento che può essere classificato molto facilmente come positivo (+ xp e gold) o negativo (- health).

Impostando quindi le attività più consone, quello che c'è da fare e come premiarsi (ma senza voler strafare altrimenti si rischia di abbandonare), l'avatar in alto a destra diventera sempre di più una bambolina voodoo di noi stessi, un ritratto di Dorian Gray o un tamagochi di cui prendersi cura, imparando a volersi bene in modo buffo e leggero e, con il tempo, imparando a gestirsi, a completare i propri progetti e in definitiva migliorando la propria vita.

Per chi pensa che, beh, ci vuole altro: no. Non esiste altro. Questo è soltanto un modello, semplice da usare, nel quale confrontarsi con se stessi. E qualsiasi altra cosa si riduce sempre a questo: il confronto con il proprio io. A volte siamo severi, e a volte indulgenti. Il gioco invece se ne frega e tira dritto, così come gli abbiamo detto noi.

Non potrebbe esserci nulla di meglio.

Sotto a chi tocca !

categorie: 

Miniature Calendar

Miniature Calendar
Miniature Calendar: opera quotidiana di Tatsuya Tanaka, un fotografo giapponese che ritrae piccoli diorami usando personaggi e oggetti di uso comune.

Il punto di vista diverso ci fa sentire subito meglio, più sereni, più dominanti, piccoli titani in questi graziosi micromondi.

facebook
instagram
photobook

Japanese Artist Creates Fun Miniature Dioramas Every Day For 4 Years
petapixel

image: ちょっとまってね今調べるから

categorie: 

La via (digitale) della seta

silk road 2 tomer hanuka
Questa storia sembra scritta da William Gibson, ma invece è avvenuta nella realtà. La via della seta è stato per alcuni anni una specie di ebay clandestino, un mercato nero digitale dove era possibile acquistare di tutto, ovviamente soprattutto merce illegale.

Il sito non era facile da scovare. Occorreva munirsi di un software crittografico che impedisse di essere tracciati, e poi occorreva avere l'indirizzo, l'URL nel dark web, non certo presente sui normali motori di ricerca. Ma una persona determinata poteva riuscire a trovarlo e a pagare, anche in bitcoin, la merce.

Ad un certo punto il gestore di questo sito, e di questo losco traffico, era ricercato da almeno 6 istituzioni USA, tra cui DEA e FBI e servizi segreti. Alla fine lo hanno trovato, ma come è riuscito ad arrivare a "fatturare" più di 1 miliardo di dollari ?

the dark web gets a little brighter

The Untold Story of Silk Road

categorie: 

Pages