la Partita Interiore dello Sviluppo Software

Inner Game of Software Development

Daragh Byrne, dal suo blog, ci racconta le regole della partita interiore che si svolge nella mente dello sviluppatore di software.

Uno sviluppatore di software sta giocando una partita "esterna" che ha come contesto il mondo che lo circonda, ed una "interna", dentro di se. I due match sono legati fra loro e si influenzano a vicenda, ma c'è un confine. Quello esterno è relazionale e circostanziale. Si occupa di centrare gli obiettivi, identificare e trasferire valore, produrre codice e documentazione, sfruttare le opportunità, costruire relazioni, influenzare il mondo. È il modo in cui la maggior parte delle persone misura il successo, che è valido ma incompleto. E' importante, ma si ha solo un certo livello di controllo. Il mach interiore si gioca nella propria mente. Riguarda le risposte alle circostanze, lo stato mentale, la capacità di concentrazione, l'energia mentale e fisica, la mentalità, l'atteggiamento, il dialogo interiore, la consapevolezza di sé, la soddisfazione della vita, l'intelligenza emotiva e altre qualità psicologiche personali.

La partita "esterna" è spesso discussa durante lo studio per diventare uno sviluppatore di software. Le abilità richieste sono importanti e necessarie per il svolgere bene i propri compiti, ma non sono affatto tutta la storia. Imparare a conoscere il gioco interiore - e come sedersi al tavolo - può migliorare l'esperienza di sviluppatore in vari modi.

L'abilità fondamentale del gioco interiore è la consapevolezza di sé, ovvero la capacità di identificare gli aspetti della propria esperienza interna - in particolare, le strutture e le esperienze fisiche, emotive e cognitive - che interferiscono con la propria capacità di scrivere codice. Anche la meditazione può esserre un ottimo modo per sviluppare la consapevolezza di sé. Questa autocoscienza è come un superpotere per un programmatore. Permette di fare il debug di sé stessi, dando un quadro chiaro del proprio stato d'animo e dei processi mentali in corso in un certo momento, e permette di intraprendere azioni appropriate per cambiare il proprio stato, se necessario, per raggiungere più facilmente il proprio obiettivo "esterno".

l'articolo completo

dev.to
Mind Hacks - Being More Productive & Avoiding Pitfalls

[via]

categorie: 

Add new comment

Potrebbero interessarti anche...