Game Making

Open Shading Language

Open Shading Language

Open Shading Language è un linguaggio ricco molto utilizzato nei renderer avanzati e in altre applicazioni, ideale per descrivere materiali, luci, modifiche e generazione di modelli.

OSL, originariamente sviluppato da Sony Pictures Imageworks per l'utilizzo nel suo renderer interno utilizzato per l'animazione di lungometraggi ed effetti visivi, è stato rilasciato come open source in modo da poter essere utilizzato da altri studi di animazione e studi di animazione e fornitori di software di rendering. Ora è di fatto il linguaggio di ombreggiatura standard per le funzioni VFX e di animazione, utilizzato in tutto il settore in molti renderizzatori commerciali e di proprietà di studio. Per questo motivo, il lavoro su OSL ha ricevuto un Academy Award for Technical Achievement nel 2017.

Robusto e pronto per la produzione, è stato utilizzato in diversi film come "The Amazing Spider-Man", "Hotel Transylvania", "Edge of Tomorrow", "Ant Man", "Finding Dory", e molti altri. Il supporto OSL è nella maggior parte dei principali renderer utilizzati per lavori di animazione e VFX di fascia alta.

gruppo osl-dev
imageworks.com
OSL 1.11 language specification

Musica con il commodore e goattracker

c64 goattracker
Marcello, appassionato di retrocomputer, ci insegna a programmare la musica su un commodore 64 originale, usando goattracker.

Sul sito retro 64 si possono trovare anche: news, tecniche, recensioni e molto altro.

Making Commodore 64 SID music with Goattracker: part #1, part #, part #3

[via]

Every Noise At Once

every sound map
Su Every Noise c'è ogni tipo di musica, dal pop cipriota all'indietronica, dal christian rock al death metal.

Glenn Mcdonald, "chief taxonomist" di Spotify, ha sfruttato la loro web API, ed il lavoro di ascolto di centinaia di altri dipendenti, per creare una mappa esplorabile di migliaia di artisti e i loro generi e sottogeneri di "appartenenza".

Partendo dalla propria star preferita, o dai generi che amiamo ascoltare, si può navigare nei dintorni e scoprire decine e decine di altri link interessanti, che l'interfaccia standard di spotify non rende così facili da scovare.

developer.spotify.com
twitter
Genre A Day

[via]

Pipe 02: da file SID alla partitura con Noteflight

Noteflight


E' passato già più di un anno dalla prima PIPE pubblicata qui su masayume. Anche questa volta si tratta di concatenare tool per elaborare un file audio partendo dal glorioso formato SID del Commodore 64 e arrivando ad ottenere una partitura, usando un bellissimo tool free e online: Noteflight.

1) Il primo passo è scovare un file sid di proprio gradimento, ad esempio su hvsc.c64.org
2) con il tool free sid2midi si ottiene il file midi, che si può caricare su...
3) Noteflight schiacciando il bottone "create" e scegliendo l'opzione MIDI.
4) voilà, partitura pronta.

facebook
youtube
twitter

[via]

La Teoria dei Grafi

graph theory

In matematica, la teoria dei grafi studia le strutture matematiche utilizzate per modellare le relazioni a coppie tra oggetti. Un grafo in questo contesto è costituito da vertici, nodi o punti collegati da bordi, archi o linee.

- Wikipedia

D3 Graph Theory è un progetto rivolto a chiunque voglia imparare la teoria dei grafi. Fornisce un'introduzione rapida e interattiva all'argomento direttamente online. La grafica utilizzata nel progetto lo rende un efficace strumento di apprendimento.

E' un progetto open-source: il codice su GitHub.


categorie: 

Blender 2.8

Andrew Price di Blender Guru fa probabilmente la migliore presentazione per il rilascio dell'attesissima versione stabile di Blender 2.8.

Dopo quasi 10 anni di lavoro di sviluppo si notano subito numerosi cambiamenti all'interfaccia e perfino delle rotture con le precedenti convenzioni (selezione con tasto destro) per far risultare il software di modellazione 3D free ancora più intuitivo per chi dovesse avvicinarcisi per la prima volta.

Blender è un universo nel quale potersi perdere ed uno dei più potenti framework per sviluppare la propria creatività.


Un percorso per imparare ad usare Unity3D

Unity3D tutorials


Unity3D è un vero universo, fantasmagorico ma incredibilmente dispersivo. E' utile provare a seguire una rotta, altrimenti ci si può davvero perdere. Inoltre non ha senso provare ad "imparare tutto", perchè molte tecnologie e workflow cambiano nel tempo. Una strategia adeguata può essere quella di imparare proprio quello che serve in quel momento.

All'inizio è necessario imparare il paradigma del'interfaccia e questo portale dedicato può essere utile molto utile: unity3dtutorials.it.

Qui su masayume c'è una lista isotope dei tutorial più interessanti trovati in giro.

I tutorial ufficiali di unity sono molto interessanti, e danno accesso ad un sacco di asset molto utili, soprattutto all'inizio.

Il libro su C# di Alex Okita permette di approfondire gli aspetti di programmazione legati a unity.


Machinations

Machinations game design tool
Machinations è un game design tool - al momento in closed beta - che dovrebbe essere rilasciato entro la seconda metà del 2019.

Ricorda molto gli automi a stati finiti, o le Reti di Petri, ma è progettato specificamente per il game design e per eventi e interazioni tipici dei videogame o boardgame.

Qui nell'immagine a fianco possiamo vedere il core game loop di Pac-Man. Nel video sotto è modellato il funzionamento di Clash Royale.

Machinations: A New Way to Design Game Mechanics


Poliedra

Poliedra

Polyhedra raccoglie in una comoda interfaccia web molto intuitiva tutti i solidi platonici, i solidi archimedei, i prismi, dodecaedri ecc.

Navigare nelle voci dei menu permette di imparare i nomi esotici di queste figure 3D, classiche primitive per la modellazione tridimensionale.

E' possibile applicare operazioni anche non banali di trasformazione della superficie, rotazioni stile cubo di Rubik, aumenti e diminuzioni. Ed è utilissimo potersi scaricare il risultato dell'elaborazione in formato JSON e obj.

un icosaedro di esempio


Vroid by Pixiv

Vroid by Pixiv
Vroid è un software sviluppato in Unity3D da Pixiv.

Il tool, in continuo aggiornamento, è free e permette di creare avatar animati e riggati in stile anime da zero in modo molto semplificato e standardizzato. Esiste già un Vroid Hub da dove scaricare modelli condivisi dagli utenti.

Una utility del genere è di grandissimo aiuto per creare fantastici placeholder, e testare tutto il workflow dalla creazione e modifica all'uso dentro uno strumento compatibile. Non è ovviamente l'ideale dal punto del character design, sembra una scorciatoia ma il design che offre lo strumento è estremamente standard e quindi molto anonimo.

Al contrario può essere utilissimo agli artisti specializzati in 2D tradizionale per dare vita alle proprie creazioni.

80.lv: VRoid Studio - A Free Character App
twitter
gaprot.jp tutorial in giapponese


Mono e il progetto .NET Open Source

Mono open source .NET
Sponsorizzato dall'azienda di Redmond, Mono è un'implementazione open source nata nel 2004 del .NET Framework di Microsoft, basata sugli standard ECMA per C# e Common Language Runtime.

E' una delle soluzioni più interessanti per lo sviluppo di applicazioni cross-platform, anche se la comunità è un po' guardinga sullo stato delle licenze di alcuni componenti delle librerie del codice originale di proprietà di Microsoft.

wikipedia
MonoDevelop o Xamarin Studio
Portable Executable


Vassal

Vassal
Vassal è un software free per windows, Mac e Linux (in java) che non solo permette di realizzare giochi da tavolo con il computer, ma anche di farlo in modo collaborativo via internet e di testare i giochi si sta lavorando prima di passare alla creazione dei modelli fisici.

Vassal è facile da usare, anche semplicemente per giocare online ad un boardgame: si scelgono i "Moduli" con gli amici online, o è possiile creare moduli propri, sia per giochi originali o ricreazioni di classici per il proprio divertimento personale.

wiki
Documentation
Modules, i 200 migliori moduli da BGG
wikipedia

sourceforge.net


Zork - il codice sorgente

zork source code
Historical Source pubblica i codici sorgenti di decine e decine di superclassiche avventure Infocom.

Il codice viene interpretato da ZIL (Zork Implementation Language) quindi è abbastanza di alto livello, anche se comunque non di facilissima comprensione.

Certamente il metodo di lavoro utilizzato permetteva di garantire la portabilità di queste avventure su tutti i computer dell'epoca, oltre a separare contenuto da contenitore, che è sempre una best practice.

Learning Zil
Return to Zork

[via]

categorie: 

Mage Knight Ultimate Edition

Mage Knight Ultimate Edition
Combinando elementi di RPG, costruzione del mazzo e di giochi da tavolo tradizionali, Mage Knight Board Game ci permette di controllare uno dei possenti cavalieri-maghi mentre si esplora (e conquista) un angolo dell regno sotto il controllo dell'Impero Atlantideo.

Si costituisce un proprio esercito, si riempie il mazzo di potenti incantesimi e azioni, si esplorano grotte e dungeon, e infine si conquistano le città dell'antico impero. Negli scenari competitivi, i giocatori avversari possono essere potenti alleati, ma soltanto uno potrà rivendicare la terra come propria. Negli scenari cooperativi, i giocatori vincono o perdono in gruppo. E c'è anche una eccellente variante in solitario.

La "Ultimate Edition" contiene il gioco di base; The Lost Legion, Shades of Tezla e le espansioni di Krang; il testo completo di regole integrate; cinque nuove carte e miniature verniciate in modo alternativo.

[Solo sul mio tavolo] Mage Knight Ultimate Edition
Recensione: Mage Knight
Mage Knight : scaviamo più a fondo.
Mage Knight UE rulebook
Review of Mage Knight: UE #1
Review of Mage Knight: UE #2

[via]

Harmonize: armonizzare una melodia e Sonic Pi

David Rees di daveconservatoire.org è un musicista londinese che vuole insgnare la musica e realizza video sulla teoria, su come arrangiare una melodia iniziando ad aggiungere gli accordi e su diversi strumenti che si possono usare.

Ci sono anche molti tutorial su Sonic Pi, un efficace sintetizzatore free che si usa programmando il codice.
Sonic Pi subreddit

youtube
eartra.in


Pages