Il piccolo antropologo

categorie

Esce il seguito del gioco per PC più venduto di tutti i tempi: The Sims 2, il "little computer people" del 2000. La geniale creazione del team di Will Wright, già creatore di SimCity, trova una nuova incarnazione dotata di una tecnologia stupefacente dal punto di vista grafico, ma l'anima del progetto rimane l'impianto genetico-psicologico del quale sono dotati i piccoli sims, con tanto di personalità e caratteristiche fisiche ben definite.

Il gioco è presentato in uno spettacolare 3d e i sims agiscono e interagiscono in centinaia di modi diversi creando molti tipi di situazioni degne di una sitcom. Tutti gli eventi sono presentati con una azzeccata ironia che non può che rallegrare il giocatore.

Il nuovo strumento per costruire e manutenere la casa permette di progettare la propria abitazione con un livello di dettaglio inedito ed è quasi un sottogioco a se stante.

Un gioco che non ha un inizio ben definito, e nemmeno una fine.

Spettacolare.

Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.