giochi

videogames, giochi da tavolo, giochi in generale, flash

Il Tempo Libero alla Base della Cultura

okuribito
Maria Popova di Brain Pickings ci presenta un libro essenziale: Leisure, the Basis of Culture, del semisconosciuto filosofo tedesco Josef Pieper (1904, 1997).

"Alan Watts si dichiarava già parte della "società della delusione cronica" nel 1970, 50 anni fa. Da allora le cose non sono migliorate. Con il feticismo della produttività abbiamo ceduto alla nozione tirannica di "equilibrio vita / lavoro" e siamo arrivati a vedere la nozione stessa di "tempo libero" non come essenziale per lo spirito umano ma come lusso autoindulgente riservato all'ozio privilegiato o deplorevole riservato ai pigri . Eppure le conquiste umane più significative tra il tempo di Aristotele e il nostro - la nostra più grande arte, le idee filosofiche più durature, la scintilla per ogni progresso tecnologico - hanno avuto origine nel tempo libero, in momenti di contemplazione senza assilli, di presenza assoluta con l'universo dentro di noi. Mente e attenzione assoluta alla vita senza, che si trattasse di Galileo che inventa il cronometraggio moderno dopo aver visto un pendolo oscillare in una cattedrale o di Oliver Sacks che chiarifica gli incredibili effetti della musica sulla mente durante le escursioni in un fiordo norvegese."

Nel 1948, solo un anno dopo che la parola "maniaco del lavoro" (workaholic) era stata coniata in Canada e un anno prima che un consulente di carriere americano emettesse il primo appello controculturale concentrato per ripensare il lavoro, il filosofo tedesco scrisse "Leisure, the Basis of Culture" - un magnifico manifesto per reclamare la dignità umana in una cultura del maniaco compulsivo del lavoro, oggi ancora più significativo, in un'epoca in cui abbiamo mercificato la nostra vitalità al punto da scambiare il guadagnarsi da vivere per avere una vita."

[via]

categorie: 

Watch Dogs Legion

Raiden e Midna, i ragazzi di PlayerInside, recensiscono l'ultima fatica di una Ubisoft Toronto in gran forma, sotto la guida di Clint Hocking (ecco il suo sito personale): Watch Dogs Legion, la terza versione del franchise che introduce un sacco di innovazioni interessanti nel genere dei sandbox game alla GTA, soprattutto quella di poter arruolare e controllare qualsiasi cittadino nella lotta alla causa del contrasto al regime totalitario instauratosi in una Londra del futuro prossimo.

RPS: Does Watch Dogs Legion contain a single NPC I could bear to hang out with?
RPS: review
GMTK: review
permadeath, an eulogy

twitter
wikipedia


Watch Dogs Legion - Clint Hocking at Ubisoft's Press Conference

Watch Dogs Legion Is Great When It's Weird | My Favourite Thing In... (Watch Dogs Legion Review)

categorie: 

Metal Gear - L'intervista del 1999 a Kojima

Metal Gear - L'intervista del 1995 a Kojima
In questa intervista del 1999 a Hideo Kojima, recentemente tradotta dallo staff di shmuplations.com, il game designer racconta dei suoi inizi.

Fin dall'inizio Kojima era attratto da titoli come Super Mario Bros o Portopia, giochi che avevano dietro un mondo, evidente.

Poi l'intervista inizia a parlare del "mondo di Kojima", Metal Gear, il suo leggendario titolo che fece faville su MSX nella sua versione a 8 bit e fu portato poi su molte altre piattaforme, ma che poi tornò per reinventare un genere sulla Playstation originale, essendone una delle killer app imperdibili.


Fenyx Rising

Fenyx Rising

Fenyx Rising è un altro titolo, oltre al già citato Genshin Impact, che si ispira molto al leggendario Breath of the Wild.

Potrebbe sembrare qualcosa di negativo, ma come già detto, il capolavoro assoluto di Nintendo rappresenta un risultato così eccezionale che deve spingere in alto il livello per tutti gli altri prodotti simili. Ci si aspettava che lo facesse e infatti è successo. Praticamente tutte le scelte della casa di Kyoto sono state più che azzeccate, tanto da diventare un manuale di game design, che probabilmente finirà per annacquare un po' la formula, ma dopo oltre 4 anni tengono ancora così botta che il titolo di Mihoyo è stato un successo eccezionale.

Stavolta la ricetta di Nintendo si applica alla mitologia greca, ma le meccaniche sono quelle ben note che abbiamo potuto sperimentare guidando Link nella sua ultima avventura. Il tema è interessante e Ubisoft è riuscita a correggere qualcosa apportando un tocco proprio all'impianto oramai classico del nuovo Zelda.

Questa serie di titoli meriterebbe di essere quasi un genere a parte del quale, in modo sorprendente, vada considerata anche l'altissima qualità dei contenuti, oltre al mix di gameplay e la natura sandbox del mondo da esplorare: i "breathlike" o "wildlike".

[via]

Immortals Fenyx Rising: Walkthrough

categorie: 

Quest for the Lost Pixel

Devi scegliere un eroe e avventurarti attraverso un dungeon in continua evoluzione. Cosa cerchi? Il Pixel perduto, naturalmente! Scendere tutti i 10 piani e sconfiggere il tempo per evitare di essere inghiottito dall'oblio. L'eroe accumula esperienza per sconfiggere i mostri sempre più potenti. Durante l'esplorazione si scoprono nuovi oggetti, tesori, eventi e artefatti. Raggiungi il 10° livello e trova il Pixel perduto e cerca il portale per fuggire dal dungeon.

Quest for the Lost Pixel cerca di riprodurre la sensazione dei rogue games. La loro casualità, la discesa, la difficoltà e tutti i vari elementi che caratterizzano questo genere così influente.

the game crafter
boardgamegeek

[via]

Master of Magic

Master of Magic

E così anche la storia di Master of Magic (Microprose, 1994) è stata raccontata dal Digital Antiquarian. Steve Barcia aveva appena finito di rilasciare Master of Orion, ma già un anno dopo, proprio per natale, era sugli scaffali questo nuovo gioco completamente diverso dal precedente e era anche uno dei più complessi 4x strategici esistenti.

gog
wiki
wikipedia
Steam


How to Play Master of Magic

Master of Magic Longplay (Impossible Difficulty 11 Death Books)

categorie: 

Hades - Making Of

In questo Making Of video Paige Carter spiega il workflow della realizzazione di Nyx, uno dei personaggi più interessanti di Hades, l'ultima fatica di Supergiant Games.

Partendo dagli artwork di Jen Zee si passa per la modellazione e poi texturing e rigging.

[via]

How Supergiant Secretly Launched Hades - Developing Hell #01

The Chaos of Patching Hades - Developing Hell #02

How Supergiant Games Create Music & Art - Developing Hell #03

The Tome of Adventure Design

The Tome of Adventure Design
The Tome of Adventure Design, di Matt Finch, è organizzato come una serie di "libri", ognuno dei quali fornisce risorse per ogni fase dell'avventura.

La stragrande maggioranza del contenuto di questi libri è costituita da tabelle di generazione casuale che sono state scritte in oltre 25 anni per uso personale. Si tratta di tabelle per un design approfondito, in altre parole, la maggior parte di esse sono troppo lunghe, e contengono troppe voci insolite o contraddittorie, per essere utilizzate sul posto al tavolo da gioco. Ci sono già molti ottimi libri di tabelle per l'uso al volo.

Le tabelle in questo libro sono diverse. Funzionano meglio come strumento di preparazione in anticipo, fornendo risorse creative relativamente vaste per la navigazione e la raccolta, piuttosto che tabelle a uso rapido progettate per fornire ampie e veloci pennellate. Le tabelle più brevi tendono a fornire risultati criptici, progettati per alimentare la creatività del lettore nel colmare un vuoto, mentre le tabelle più lunghe sono insolitamente vasti per aiutare una migliore generazione casuale, essendo progettate per presentare un mare di possibilità.

goodreads


Easy Ways to be your own GM (solo RPGing)

Solo RPG DIY

Dungeon Design

I segreti del dungeon design.

Una semplice successione di stanze e scale, con dei mostri sparpagliati a caso, forse non è architetturalmente qualcosa che abbia davvero un senso, no ?


How to Design a Dungeon | 5e Dungeons & Dragons | TTRPG | Web DM

The Legend of Zelda: Ocarina of Time's dungeon design | Boss Keys

6 Ways to Make Better Dungeons

Best PSVR Games 2020

Uno dei migliori motivi per possedere una Playstation su console rivali è il PSVR, che ora vanta un catalogo di giochi interessante. Alcuni sono esclusivi per la PS4, altri sono multipiattaforma, nel video vengono elencati i 10 migliori titoli che si possono scaricare e giocare al 2020, l'anno della pandemia.

Vecchi classici come Astro Bot e Wipeout Omega Collection, per non parlare di Beat Saber e Firewall Zero Hour, reggono decisamente bene. Tuttavia, il 2019 ha visto il lancio di diversi nuovi grandi giochi PSVR, come l'accattivante Everybody's Golf.


categorie: 

Geek Gamers: Search for the Emperor's Treasure

Geek Gamers spiega Search for the Emperor's Treasure, un gioco da tavolo di Tom Wham pubblicato sul numero 51 di Dragon Magazine nel 1981.
E' considerato il miglior gioco mai pubblicato sulla leggendaria rivista.

In questo affascinante gioco da tavolo fantasy (spesso considerato una versione del "classico" Dungeons & Dragons), da 2 a 8 giocatori assumono il ruolo di combattente, elfo, chierico o mago, poi si aggirano per il tabellone raccogliendo armi, tesori e risolvendo incontri (che possono essere buoni o cattivi). Il gioco termina quando un certo numero di tesori imperiali è stato trovato (a seconda di quanti giocatori stanno giocando) e a quel punto vince il giocatore con il maggior numero di tesori. Il gioco è competitivo e metà del divertimento consiste nel lanciare brutti incontri agli altri giocatori.

files
battlegroundsgames.com


Shawn Tomkin's Ironsworn

Ironsworn

Nel gioco di ruolo da tavolo Ironsworn, interpreti un eroe che ha giurato di intraprendere pericolose missioni nell'oscura ambientazione fantasy delle Ironlands. Altri vivono la loro vita a malapena avventurandosi oltre le mura del loro villaggio o facendosi guidare, ma per te è diverso. Esplorerai, combatterai, stringerai legami con comunità isolate e rivelerai i segreti di questa terra aspra.

Le caratteristiche "tecniche" di Ironsworn:
- Meccanica basata sulla ricerca e creazione rapida e flessibile dei personaggi di gioco
- spunti sulle storie e suggerimenti creativi per eliminare la preparazione del gioco e spingere avanti il racconto delle avventure, con o senza un GM.
- Una guida di ambientazione per le Terreferme, una penisola aspra e insidiosa ai confini del mondo conosciuto.
- Strumenti stimolanti per personalizzare le impostazioni e perfezionare la propria esperienza di gioco.
- Ampi consigli, esempi e opzioni per esplorare la storia dei vostri personaggi e i loro fatidici voti

Shawn Tomkin (qui il suo reddit AMA) sembra riuscito nell'impresa di fare un passo avanti nella struttura di base di un RPG, oltre D&D ed i suoi numeri, e concentrarsi maggiormente su quello che è davvero significativo in questo genere di giochi, non i livelli, i bonus, il loot, ma la sorpresa, la meraviglia, la narrazione.

boardgamegeek

free downloads
reddit
Starforged (Ironsworn in space)
The Schools of High Magic
Social Combat Moves and Relationship Progress Track for greater intrigue

ironsworn delve denizens matrix


Five Things I Love About Ironsworn RPG

RPG First Look: Ironsworn (Part One)

Ironsworn (gameplay demo)

Me, Myself and Die! Ironsworn Episode 1 with Trevor Devall

Ironsworn (gameplay demo)

High Rollers: One Shot | IRONSWORN

Ghost of Tsushima

Ghost of Tsushima


Questo brano su Ghost of Tsushima di Kazuma Hashimoto (un prodotto ambientato in un'epoca storica giapponese, ma non realizzato da giapponesi) ci spiega il rapporto fra l'estetica di Akira Kurosawa e il gioco stesso, la valenza politica sottesa dalla figura del samurai, il complesso rapporto tra la cultura orientare e quella occidentale e i loro rispettivi punti di vista.

Forse l'approccio principalmente estetico suggerisce un fraintendimento nell'intento comunicativo che risale all'epoca delle pellicole dello stesso maestro giapponese. E forse invece occorre fare in conti su due realtà che sono due dimensioni differenti che non riusciranno mai né a sovrapporsi né a trovare perfetta corrispondenza tra tutti i rispettivi fenomeni.


A Story Breakdown of GHOST OF TSUSHIMA

categorie: 

Piazzamento Tessere: i migliori 10 giochi da tavolo