giochi

videogames, giochi da tavolo, giochi in generale, flash

Songs of Conquest

categorie

Songs of Conquest


Questo e l'RPG (attualmente in early access) di Lavapotion: Songs Of Conquest.

Mentre l'enorme eroe scelto sale di livello e si aggira per la mappa, i costanti scontro e la costruzione di torri si amalgamano con una frequenza che dà proprio soddisfazione. Come un mix di Age of Empires IV e Fire Emblem, Songs Of Conquest è in grado di soddisfare lo stesso desiderio di gameplay del fenomenale Loop Hero dell'anno scorso. Tuttavia, come tutti i giocatori PC della vecchia scuola potranno testimoniare, nessuno di questi giochi è la vera fonte di ispirazione dell'ultimo nato in casa Lavapotion. Songs of Conquest è invece una sincera lettera d'amore al classico fantasy Heroes of Might and Magic.

Prendendo spunto dalla serie strategica degli anni '90, questa storia di spade e stregoneria vi vede assumere il ruolo di uno dei quattro mitici eroi. Diviso in campagne multiple - o in battaglie multigiocatore, se siete abbastanza coraggiosi - il ciclo principale vi vede vagare per varie mappe piene di pericoli e tesori. A differenza di Age Of Empires, qui tutto è basato sui turni. A ogni turno, avete una quantità limitata di punti di movimento da utilizzare per esplorare i vostri misteriosi dintorni. Andate a sinistra e controllate l'antica reliquia? O osate avanzare verso la marmaglia ringhiosa di picchieri ?

[via]

Songs of Conquest - Medieval Fantasy Sandbox Tactical RPG

Elm Knight (1992)

categorie

Elm Knight


"Sembra molto bello" è un eufemismo per questo gioco di 30 anni fa. Elm Knight è una sorprendente epopea in 10 dischi in cui i magici "Irregolari" combattono contro la temibile potenza di un Impero amante della tecnologia, un gioco che si apre con una lunga cutscene animata e che non lesina di cospargere l'avventura che segue con altre ancora. La frequenza di queste scene accuratamente animate a mano è sorprendente: non c'è da stupirsi che il retro della confezione si vanti di averne due ore e mezza.

Il tempo e l'impegno profusi in queste sequenze traspaiono in ogni fotogramma. Ogni singolo secondo dell'introduzione è costruito in tempo reale utilizzando una combinazione di enormi sprite pieni di azione e immagini di sfondo che scorrono. Il flusso costante di disegni meccanici intensamente dettagliati (e ancora una volta animati) mi fa sentire come se stessi assistendo a una battaglia segreta tra artisti, con tutti i membri della squadra determinati a superarsi l'un l'altro.

In qualche modo, l'estetica di Elm Knight non fa che migliorare man mano che il gioco va avanti, introducendo con nonchalance delle caratteristiche che pochi giochi in pixel art avrebbero avuto per decenni. Ci sono monitor "trasparenti" animati e ombre in movimento che si distorcono mentre salgono e scorrono su altri oggetti, il tutto realizzato a mano dall'occhio esperto di un artista rispetto ad essere calcolato automaticamente da una scheda grafica.

dungeoncrawlers.org

Elm Knight @ Moby Games

Elm Knight @ My Abandonware

[via]

Elm Knight Gameplay (FM Towns)

Break The Code

categorie

Break The Code 2.0 è stato programmato da un team di sviluppatori di .Tech Domains. È il seguito della loro sfida di hacking precedente. .Tech Domains ha anche commissionato a freeCodeCamp.org la creazione di un walkthrough del gioco in stile "Let's Play". In questo walkthrough, gli ingegneri del software freeCodeCamp Tom e Shaun lavorano insieme per affrontare alcune delle missioni e decifrare alcuni dei codici.

Break The Code 2.0: A Browser Game Where You Solve Missions Using Coding Skills

[via]

Semantle, Wordle per Significato

categorie

semantle
Wordle è un successone, ed ha generato molte varianti. Una delle più interessanti emerse finora sembra essere Semantle.

Abbiamo a disposizione dozzine di tentativi per indovinare la parola e il meccanismo che ci aiuta è un punteggio che arriva fino a 1000, ed è più alto in funzione della vicinanza al significato della parola obiettivo del giorno. Ci sono anche i suggerimenti, ma ne occorrono vari per iniziare ad orientarsi.

Il meccanismo di gioco è identico, ma la conoscenza delle parole necessaria cambia sensibilmente, ed è per certi aspetti più profondo dell'originale.

La tecnologia che lo rende possibile è Word2vec