Google... da bere

categorie

Google si lancia sul mercato delle bibite. Lo spirito è quello di migliorare la ricerca di informazioni rendendo gli utenti più intelligenti. Questo grazie ad una misteriosa proteina denominata "ursa major" (la cui struttura chimica è assolutamente da vedere).

Dopo ben 2 anni e qualche centinaio di cavie gonfie ma fondamentalmente incolumi, i 4 gusti di Google Gulp (beta) sono pronti ad invadere il mercato: viola al glutammato d'uva per memoria e capacità di apprendimento, rossa ai radicali senza zucchero per combattere l'invecchiamento, arancio all'energetico beta-carotene e bianca alla serotonina per cercare con il sorriso sulle labbra.

Da non perdere le faq, dove si può gustare il vero spirito dell'iniziativa.

Ah essendo il 1° aprile non poteva mancare il solito pesce di questi burloni. Gmail, nientepopodimeno che il pesce dell'anno scorso, sta passando a 2 Gb, anche se i veri piani sono di farlo arrivare a infinito più 1.

Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.