Correlazione Quantistica e Crittografia

categorie

Newsweek ci racconta di un brillante esperimento condotto dall'accademia delle scienze cinese su una ricerca di Artur Ekert, professore di fisica quantistica di Oxford, specializzato in quantum communication e quantum computation e uno degli inventori della crittografia quantistica.

Tutto grazie ad una delle proprietà più magiche e incredibili della fisica, il quantum entanglement (correlazione quantistica), scoperta da Einstein insieme a Podolsky e Rosen nel 1935. In pratica una coppia di fotoni può avere uno stato accoppiato anche se questi sono separati da una grande distanza. E questo stato, come insegna il gatto di Schrodinger, si definisce solo quando viene misurato.

Usando un satellite in orbita, i cinesi sono riusciti a generare contemporaneamente due chiavi crittografiche , una a Pechino e una a Vienna, e quindi ad usarle per proteggere una comunicazione durata circa mezz'ora.

Dispositivi in grado di generare coppie di chiavi quantistiche saranno presto in commercio e garantiranno una protezione quasi inespugnabile da parte degli hacker, che dovranno escogitare metodi quasi geniali per riuscire a penetrare questo nuovo livello di difesa informatica.

Quantum Entanglement

Cryptographers Achieve Perfect Secrecy With Imperfect Devices


Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.