Elogio dello Smarrimento

categorie

Elogio dello Smarrimento - bewilderment
In Praise of Bewilderment ("Elogio dello Smarrimento", Scambiare la falsa semplicità per una complicata verità).

"Lo smarrimento richiede tempo. Può anche essere spaventoso perché significa rinunciare a una parte di se stessi. Le nostre certezze funzionano come nodi in quella che il filosofo W.V. Quine chiamava la nostra "rete di convinzioni". Ognuna è collegata ad altre convinzioni, tutte insieme per darci una visione del mondo. Quella visione del mondo, riteniamo, è essenziale per essere in grado di dare un significato ed agire."

"Quando vengono sfidate, le persone si aggrappano, resistono, difendono le loro care certezze. Dispiegano argomenti contrari: le convinzioni religiose e scientifiche possono essere davvero incompatibili, nonostante i tentativi di riconciliarle. E Newton stesso, sche scrisse più di astrologia che di astronomia, stava solo scherzando con tutte quelle sciocchezze occulte, o era un prodotto del suo tempo."

Nello smarrimento " è lì, nello spazio creato dall'incertezza e dall'ambiguità, può iniziare l'apprendimento. Quello spazio è umile, aperto, flessibile. Gli studenti scoprono che sono lì con loro. Nessuno ha le risposte. Occorre lavorare insieme, riflettendo a fondo possiamo emergerne cambiati, non colmi di sicumera."

la traduzione


Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.