Flatland

categorie

Flatland

Flatland è un delizioso racconto illustrato del 1884 di Edwin Abbott Abbott. È raccontata dalla prospettiva di un essere bidimensionale, A. Square (è a forma di quadrato), che viaggia in un mondo unidimensionale (Lineland) e un mondo tridimensionale (Spaceland). Un essere di Spaceland gli fa conoscere il concetto di una dimensione supplementare, ma all'inizio A. Square non riesce a capirlo. Alla fine, arriva a capire che ci sono mondi non solo di tre dimensioni, ma di quattro e oltre.

Il libro è incentrato sull'idea che le nostre percezioni e la nostra capacità di comprendere il mondo sono determinate dai nostri sensi e dalla capacità del nostro cervello di elaborare le informazioni. Il nostro cervello si è evoluto per renderci bravi a capire il mondo nei modi che ci aiutano a sopravvivere. Ma la realtà del mondo non è limitata dalle nostre percezioni.

La scrittura è molto accessibile, dato che è stata scritta 138 anni fa.

Flatland: A Romance of Many Dimensions


Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.