Incompetenti, inconsapevoli e boriosi

categorie

prehistoric man dumb
Tanto per non farci mancare nulla oggi si parla di psicologia, più specificamente di una delle pubblicazioni che sono diventate un classico della disciplina: Incompetenti e inconsapevoli: come la difficoltà a riconoscere la propria inettitudine conduca ad una autovalutazione generosa.

Purtroppo per riuscire a capire di essere degli zeri a fare una certa cosa occorre saperne un po' di come farla. E questo conduce ad un circolo vizioso che negli ultimi tempi è fin troppo ben rappresentato. Lo studio scritto da David Dunning e Justin Kruger nel 1999 ha soffiato la palma di pubblicazione più citata all'interessante legge di Goodwin (durante un thread online lungo a piacere la possibilità che prima o poi qualcuno citi Hitler o i nazisti è pari a 1).

Ars technica torna sul luogo del delitto e verifica la valenza dello studio dopo 13 anni dalla sua presentazione.

Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.