Motori a retroazione: XL engine

categorie

XL engine

Oggigiorno tecnologie come il 3D vengono applicate a film girati rigorosamente in 2D come "Il re leone" e "Titanic" e il processo di colorazione "accende" pellicole originariamente in bianco e nero, suscitando qualche alzata di sopracciglio.

Ma per i giochi non è così. Riprendere la realtà con una cinepresa non è la stessa cosa di doverela inventare pezzo per pezzo dal niente. Il lavoro di un demiurgo dei pixel è più arduo di quello di un regista e quindi ben venga una tecnologia come questo XL engine, in grado di soffiare un nuovo alito di vita, fatto di sfumature, effetti e animazioni in grandi classici del passato come Daggerfall, Dark Forces, Outlaws e Blood (per ora).

[via]

Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.