Fragile Machine

categorie

Già "Fragile Machine" è un ossimoro dal forte sapore cyberpunk, ma quando il cortometraggio di esordio di Aoineko raccoglie definizioni come: "due parti Blade Runner, due parti Wonk Kar-Wai e una parte Ghost in the Shell" (senza dimenticare Metropolis) la pubblicazione è d'obbligo.

La protagonista è una nuova Leda (Leda Nea) che un demiurgo trasforma in una "fragile macchina", paradigma delle contraddizioni dell'era digitale: la possibilità di un contatto immediato con chiunque e l'isolamento, una gigantesca mole di informazioni su qualunque argomento e la più totale confusione, l'amore per la vita e il riflesso metallico dell'automa, brandelli di eternità a portata di mano.

image by fsens.com; Fragile Machine © 2005 Aoineko [via ]

Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.