Duck Duck Go

categorie

duck duck go
Un estate di diversi anni fa, il web ancora agli albori, si discuteva di come altavista fosse diventato un ricettacolo di pubblicità, e i risultati dell'allora motore di ricerca più diffuso non fossero più adatti ad una rete che cresceva esponenzialmente di giorno in giorno.

Fu quel giorno che la parola google cominciò a diventare familiare, e il servizio offerto da Mountain View sempre più indispensabile. Google da quel lontano giorno ha cambiato radicalmente natura, e da compagnia specializzata nell'indicizzare contenuti e diventata il più grosso content provider della rete, con i suoi servizi video, audio, libri ecc.

Forse è tempo per iniziare a prendere in considerazione un motore di ricerca più specializzato, senza tanti fronzoli, migliorabile da parte degli stessi utenti, e che non traccia il comportamento dei visitatori:

Duck Duck Go

Le scorciatoie: DDG Bang

Consigli

List of free, open source and privacy respecting services


Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.