L'arte di saper star da soli (e inventare)

categorie

Eugene Delacroix
"Non si è mai sufficientemente soli quando si scrive" diceva Susan Sontag e Tarkovsky ammoniva che "le persone che in compagnia di loro stessi si annoiano sono in pericolo".

Abbiamo iniziato a temere la solitudine a tal punto da avere disimparato l'arte di star soli. Qualcosa di indispensabile per il attività creative e contemplative.

Maria Popova di Brain Pickings raccoglie nel suo articolo le molte voci che ci hanno lasciato qualcosa per affrontare il problema di mantenersi in equilibrio tra socialità e solitudine.

Un dilemma divenuto ancora più intrigante nell'era dei social network, sui quali si socializza da soli.

[via]

Add new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.

Full HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.

Filtered HTML

  • Web page addresses and email addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type='1 A I'> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id='jump-*'> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.