Lezioni di fotografia

Con il proliferare di macchine digitali e videofonini un bel corso di fotografia dove nella prima lezione viene pure citato Fibonacci casca a fagiolo.

In realtà il corso di Jodie Coston sembra realizzato molto bene e ci sono pure gli esercizi da fare dopo ciascuna lezione.

Solo 10 lezioni per rendere più bello il web, o quantomeno l'album (virtuale) di fotografie.

8 photography tips for anyone with a camera


categorie: 

Aaron Jasinski


Aaron Jasinski è un illustratore "pop" dalle fenomenali doti artistiche. Si dedica anche alla produzione musicale.

Il suo sito propone una ricchissima gallery con molte opere tutte dotate di vita propria e per di più è possibile godersele grazie ad una raffinata interfaccia flash molto chiara ed elegante.

Jasinski sembra intingere il suo pennello nell'attualità, e la raffigura in una serie di quadri densi della triste ironia che caratterizza il nuovo millennio.

I titoli sono molto suggestivi, come la realizzazione, piena di personalità: "Il distacco della ragazza fluttuante" (riproposto qui a fianco), "Eva combatte l'oscurità", "Rockstar svanite", "Un momento di insicurezza", "Ritratto di un gatto".

C'è da perdercisi dentro.

categorie: 

Buddhabrot

Il buddhabrot set è uno dei siti della lista dei migliori siti del 2004 secondo kottke.org.

Da non perdere, anche se in inglese, il sito con i titoli dei film reinterpretati secondo la loro locandina, con delle chicche decisamente esilaranti. Oppure le caustiche e sornione strisce di Saul Steinberg.

C'è anche la lista dei migliori blog.

Tra questi si distingue il blog di quel signore attorno al quale orbita questo piccolo pezzo di Terra: Mr. Sun.

Tra le tante cose Mr.Sun ama prendere bonariamente in giro le persone che conosce e si occupa di quella buffa scienza ottocentesca senza quasi alcun fondamento: la frenologia.

 

categorie: 

Il cyberspazio è realtà (!) Second Life

Questa piccola illustrazione di Craig Mullins, art designer dallo stile alla Blade Runner, nasconde dietro di essa una notevole scoperta.

Infatti la gallery che ospita le sue opere è dislocata nelle pieghe di internet, in un mondo completo di persone, mezzi, edifici ed oggetti tecnologici. Si chiama "Second Life".

E' tutto virtuale, ma è anche tutto reale e c'è anche modo di guadagnare soldi e scambiarli per dollari veri. La comunità beneficia del lavoro di sviluppo degli stessi utenti per crescere sempre di più. Un ettaro di terra virtuale ha già raggiunto prezzi piuttosto elevati.

Il 2004 è stato l'anno del trionfo di questo genere di applicazioni, nel caso di "Second Life" è un po' improprio parlare di gioco, ma piuttosto si dovrebbe dire: "metagioco". E' facile liquidare questi progetti come dei giocattoli per disadattati, ma le implicazioni sulla vita reale di queste vite virtuali cominciano già ad essere importanti. Il paese dove questo fenomeno ha preso maggiormente piede è la Korea, con cifre dell'ordine dei 6 zeri in termini di "giocatori" coinvolti.

categorie: 

Alchemy

Alchemy è un gioco online in java che è possibile scaricare anche il locale. Il compito apparentemente semplice consiste nel tramutare, da bravo alchimista, l'intera superficie di piombo in oro.

Per farlo esistono alcune semplici regolette, che si possono riassumere in:

1) Si può collocare una runa solo vicina ad una runa che deve esserle uguale nel simbolo o nel colore.
2) Tutte le rune adiacenti debbono soddisfare la regola numero 1.
3) Completata una intera riga orizzontale o verticale le rune di quella riga scompaiono.

Semplice e insidioso, e la difficoltà aumenta passo dopo passo. Per trovare altri giochi del genere basterà visitare:

Una completa perdita di tempo

categorie: 

Il circolo virtuoso di bit

Bram Cohen soffre della sindrome di Asperger, una sorta di autismo che gli dona una sovrumana capacita di concentrazione. Adora i rompicapo e ne colleziona a dozzine. Il più impegnativo lo ha tenuto occupato per non più di due giorni.

Poco tempo fa, dopo essersi dimesso da una societa informatica, si è lanciato nella realizzazione di una idea, che permettesse di superare il collo di bottiglia dell'ADSL nello scambio di file, veloce in download ma scarso in upload. Ha così rilasciato Bittorrent.

Ancora oggi, superato il 20 milionesimo download del suo programma, lui e la sua famigliola vivono grazie ai proventi delle donazioni per il programma di p2p che pare impegnare un terzo dell'intero traffico internet.

Da un estratto del suo discorso alla conferenza organizzata da Billboard: "Le società che detengono i diritti su film e musica non hanno idea. Non hanno la benchè minima idea. Il costo della banda si sta azzerando e la capacita degli Hard Disk cresce a ritmi impressionanti. Presto una persona potrà avere tutte le canzoni che possiede su un unico HD (è gia possibile !). L'industria di distribuzione è semplicemente destinata a svanire."

Quello che è destinato a cambiare è il modo in cui la gente potrà usufruire dei media. I programmi interessanti verranno ricercati attivamente attraverso portali dedicati (già esistono) e quelli stupidi, nei quali stiamo semplicemente annegando, saranno ignorati.

Non sarà stato tutto merito di Bram e del suo genio, ma avra contribuito a liberarci tutti da *inserisci qui la trasmissione che più odii*

(tratto da una intervista publicata su wired)

categorie: 

Copper & co.

Una delle belle cose che ci ha regalato la rete sono i web-comics. Ne nascono continuamente e, fra i tanti, alcuni sono veramente strepitosi e spesso si guadagnano la pubblicazione su carta. In passato Masayume ha già segnalato inkSpinster - la saga di una simpaticissima zitella che litiga un po' troppo spesso con le papere - e Eriadan - la vera storia di Ataru Moroboshi prima dell'arrivo sulla terra di Lamù - , che è il caso di ricordare di nuovo.

categorie: 

Guild Wars

Masayume ha potuto visionare di persona il mondo di Guild Wars, nella seconda edizione del beta weekend indetto da Arenanet per presentare il gioco agli appassionati.

Visto che l'ultima esperienza personale di un MMORPG (ehm... vabbè più o meno: "giochi di ruolo molto massicci online") risaliva all'età dell'oro dello strepitoso Ultima Online, nel 2000, l'ingresso in questa nuova realtà alternativa è stato mozzafiato a dir poco. Il cielo all'orizzonte è dipinto da abili mani che non hanno trascurato gli effetti di luce proiettati dalle nuvole e le ombre dei personaggi sfumano leggere sul terreno arido che circonda Ascalon. Sarà l'anti-aliasing 4x rende vellutate le immagini, sarà l'animazione fluida o i colori caldi, ma il tutto si muove come un sogno (e con ben poco lag), ed anche l'interfaccia sembra leggera e facilmente usabile, a parte la finestra dei messaggi che si dimentica sistematicamente del focus.

Qualche crash, peraltro non durante le fasi concitate di gioco ma tranquillamente in città mentre si conversava di stoffe, pelli e affini, non ha precluso di godere di un vero e proprio tuffo in un bellissimo mondo fantasy. Arenanet è una sorta di BattleNet 2.0, visto che gli autori di questa avventura sono ex di Blizzard Entertainment, con alle spalle esperienze del calibro di StarCraft, WarCraft e lo sviluppo di parte del rinomato World of WarCraft.

A gennaio la prossima beta aprirà di nuovo i battenti, in vista dell'uscita del gioco verso primavera.

categorie: 

PodLob

PodLob è un sito che raccoglie una serie di flash, javascript e DHTML decisamente notevoli su menu dinamici, animazioni, eventi e interazioni.

La presentazione è eccellente ed è possibile vedere la realizzazione di alcuni progetti per siti rinomati.

 

categorie: 

Japan photo blog

Un photoblog di scene giapponesi raccolte in temi: animali allo zoo di Ueno, persone raccolte per la fioritura dei ciliegi, paesaggi e scorci singolari.

Dettagli significativi, raccolti con un occhio neutrale ma attento. Merita una visita anche grazie ai suoi link che fungono da ponte verso altri blog interessanti su temi simili:

japanwindow

categorie: 

Pages