pixelart

Animazione 2D per i Giochi



In questo GDC Talk del 2021 Tyriq Plummer, autore di Catacomb Kids e al lavoro su UFO 50, si occupa di pixelart e animazione: 2D Animation for Games: A Primer

Principi:
11:45 Squash + Stretch; 13:51 Anticipation; 19:08 Timing; 21:41 Ease in, Ease out; 25:10 Arcs; 26:25 Follow-Through, Overlapping Action; 29:34 Exaggeration

Errori Comuni:
32:07 Too Many Frames; 35:27 Misuse of Smears; 38:15 Overanimating; 39:55 Thinking You Know Things; 42:10 Being Too Precious With Your Work; 43:36 Inconsistent size/mass

Altro:
47:01 Skeletal Animation; 52:35 Leverage Your Tools; 53:54 A Plea to the Engineers

twitter


Wolfenoctis - Ben Adendorff

categorie

ben adendorff wolfenoctis golden axe

Ben Adendorff (aka Wolfenoctis), da Johannesburg, è uno dei top pixel artist al mondo.

L'omaggio a Golden Axe qui a fianco (77Kb) lo rende abbastanza evidente.

La sua capacità di sintesi, essenziale per i pixel artist, è quasi ineguagliabile. Spesso si dedica a soggetti fantasy, predilige le creature mostruose, e se la cava egregiamente anche nelle animazioni.

Tra gli ultimi progetti: Gestalt: Steam & Cinder

deviantart
artstation
Reddit
pixeljoint

[via]

Pathway

categorie



In Pathway (Robotality, 2019) si esplora uno strano mondo, è un'avventura strategica ambientata nel grande deserto degli anni '30. Si cerca di svelare i misteri a lungo dimenticati dell'occulto, si saccheggiano antiche tombe e si affrontano i nemici cercando di sconfiggerli in combattimenti a turni.

"Pathway è FTL che incontra Indiana Jones con una spruzzata di Jagged Alliance, e non posso smettere di pensarci". Indie Game: 9/10

"I buoni RPG strategici sono rari di questi tempi, e ancora più rari sono quelli che intrecciano così tanti elementi disparati in modo così efficace come fa Pathway". Kotaku

Pathway and post-launch expectation management


Ruin Valley

Ruin Valley

Ruin Valley è un metroidvania d'azione retro sviluppato da Pavel Shibaev. Saltano immediatamente all'occhio le splendide animazioni, lo stile carino, un'atmosfera paurosa e i molti segreti da scovare mentre si esplora questo mondo labirintico.

In Ruin Valley ci si risveglia in un dungeon e si combatte attraverso un vasto castello pieno di pipistrelli, scheletri e altri mostri spaventosi. È un metroidvania, ma c'è molta più attenzione al platform rispetto a Castlevania o Metroid, mentre il personaggio meravigliosamente agile fa salti mortali e capriole in aria.

L'attuale build di Ruin Valley è ancora all'inizio dello sviluppo ed è piuttosto breve, ma è un piacere assoluto da giocare. Questo grazie soprattutto ai suoi controlli reattivi e all'elevata agilità del personaggio, che dà la sensazione di poter superare ogni ostacolo. In combinazione con i personaggi splendidamente animati e la superba colonna sonora, sta diventando qualcosa di speciale.

alpha beta gamer - twitter


Ruin Valley Demo Trailer

Pyxelate

categorie

Pyxelate Robocop

Super Pyxelate converte immagini in pixel art 8 bit.

Ha diversi parametri per controllare la palette, la risoluzione ecc. e può essere invocato da Python.

Pyxelate ricampiona le immagini dividendole (iterativamente) in tile di 3x3 pixel e calcolando l'orientamento dei bordi al loro interno. Ogni tile viene sottocampionata ad un singolo valore di pixel basato sull'angolo e sulla grandezza di questi gradienti, ottenendo l'approssimazione della pixel art. Questo metodo è stato ispirato dalla tecnica di computer vision: "Histogram of Oriented Gradients". Poi viene applicato un metodo di apprendimento automatico non supervisionato, un modello Bayesian Gaussian Mixture (invece del convenzionale K-means) per trovare una palette ridotta di colori adatti. Le gaussiane legate danno una stima migliore (rispetto alla distanza euclidea) e permettono ai centroidi più piccoli di apparire per poi perdere importanza rispetto a quelli più grandi più lontani. La funzione di massa di probabilità restituita dal modello non calibrato viene poi utilizzata come base per diverse tecniche di dithering. Vengono anche applicati trucchi di pre-elaborazione e conversione dello spazio colore per ottenere risultati migliori.

Hyperparameters for Pyx()


Pixel Art – Fantasy Lands Backgrounds 1

Pixel Art Fantasy Backgrounds

Pixel Art – Fantasy Lands Backgrounds 1 è un progetto personale che consiste nella realizzazione di asset in pixel art 8-bit con la palette DB32.

Per questa versione 0.1 sono state realizzate oltre 100 immagini e sono tutte incluse nel pacchetto scaricabile in due versioni diverse: originale 276 x 171 pixels e grande 828 x 513 pixel.

Il tutto rilasciato direttamente su masayume.itch.io.

Sull'account twitter masayumeP - dedicato esclusivamente allo sviluppo di giochi e alla pixel art - sono state pubblicate molte anteprime delle immagini realizzate finora, anche di altro genere.


Image to pixelart - SLK_img2pixel

img2pixel

SLK_img2pixel è un eccellente tool sviluppato da Lukas Holzbeierlein per creare pixel art da immagini generiche.

Il tool è disponibile gratuitamente come release per Windows ma il codice github permette di compilarlo anche per Linux, per il quale è sviluppato nativamente.

E' veramente piccolo, l'eseguibile win32 funziona con Wine, ha tutte le feature essenziali come gestione delle palette, color grading, scaling e un paio di feature avanzate: generazione della palette e cambio degli algoritmi di sampling.

A great collection of palettes

Il Manuale

Discord server


Mr. Dotman

categorie

Mr. Dotman Xevious, Galaxian, Mappy
Hiroshi Ono, è stato il designer e pixel artist di Namco conosciuto con il soprannome di "Mr. Dotman". La sua pixel art, i suoi loghi, l'arcade cabinet art e altre illustrazioni hanno abbellito la maggior parte della produzione arcade della Namco della "golden age" e hanno pesantemente influenzato l'estetica classica generale dei videogiochi. E' scomparso il 16 ottobre all'età di 64 anni.

Nato il 24 giugno 1957, Hiroshi Ono trascorse i suoi primi anni a Chuo-ku, Kodenmacho, Tokyo, dove in giovane età si trovò affascinato dai dipinti realizzati sulle piastrelle presenti sulle pareti del suo bagno locale. In seguito si trasferì a Shibuya per frequentare la scuola professionale per designer Gakuin e, sotto l'influenza dell'artista d'avanguardia Tarou Okamoto e dei designer grafici prototipici Yumeji Takehisa e Shigeo Fukada, così come i dipinti di piastrelle che lo avevano colpito in gioventù, realizzò la tesi di laurea usando piccoli quadrati colorati simili a piastrelle.

Dopo la laurea un suo insegnante suggerì che sarebbe stato un buon posto provare a fare lo sviluppatore di giochi arcade Namco, che allora era in cerca di personale, così fece domanda e fu ufficialmente assunto nel team di progettazione Namco nel 1979. Ono apprezzava i giochi, ma non ne era appassionato, né li considerava una potenziale prospettiva di carriera prima del suggerimento del suo insegnante: secondo le sue stesse parole "sentivo che tutti i soldi che avrei potuto spendere per i giochi avrebbero dovuto essere spesi in materiale artistico".

Dopo essere entrato in Namco, è stato immediatamente messo al lavoro per aiutare il team che lavorava sullo sparatutto spaziale a schermo fisso Galaxian, per il quale ha rifinito il logo e altri lavori di design come la scheda per spiegare come giocare, le pubblicità e i cataloghi per le fiere. Rapidamente aggiunse la pixel art al suo repertorio e, a partire da "Tank Battalion" e "Warp & Warp" del 1980, iniziò a contribuire regolarmente e principalmente alla pixel art dei giochi Namco, oltre ai loghi e ad altri lavori di design, spesso lavorando su più titoli in tandem, compresi i classici istantanei come Galaga, Dig Dug, Mappy, Super Pac-Man, Pole Position e Pac-Land. Durante questo periodo, ha anche scritto un breve articolo sulla creazione di pixel art per l'allora trimestrale NG, la rivista per i fan di Namco creata dagli sviluppatori, dove gli è stato dato il soprannome di "Mr. Dotman" da un collega non identificato, un nome che ha orgogliosamente adottato e infine registrato.

ナムコ(namco)レトロゲーム開発部
Mr.ドットマン -小野浩 全仕事- 前編 / ゲー夢エリア51
retronauts

[via]